Amici 20, Giulia Stabile e le bellissime parole sul rapporto col fidanzato Sangiovanni

La ballerina spiega perché l'ultima sera nel talent è stata una delle giornate più belle mai vissute nella sua vita

Carola Febbraio 26, 2022

Da quando ha fatto il suo ingresso nella scuola di Amici 20 lo scorso anno, la ballerina Giulia Stabile ha conquistato il cuore dei milioni di telespettatori del talent show condotto da Maria De Filippi e in poco tempo si è posta come esempio per le sue coetanee, che ne hanno ammirato la forza nel mettersi a nudo, mostrare le proprie debolezze e anche superarle.

Proprio del suo percorso di crescita e di come ha superato le sue insicurezze ha parlato Giulia nel corso di una lunga intervista rilasciata al magazine Cosmopolitan.

La ballerina ha per prima cosa raccontato come è nata la sua passione per il ballo:

Una sera. Eravamo in un ristorante in cui vado spesso con i miei. C’era un ragazzo. Su una pista faceva balli di gruppo: mi rapisce, è magico e io non posso smettere di guardarlo. Sono andata verso di lui. Loro non mi hanno fermato, anzi. La mia storia più vera forse ha inizio lì.

E da ballerina, il corpo è il suo strumento principale, un corpo che prima era “pelle e ossa” e che poi ha imparato ad apprezzare e accudire, senza ricercare una perfezione che non esiste e con la quale “si rimane fregate”, come ha saggiamente affermato Giulia.

Giulia ha poi raccontato il difficile periodo delle scuole medie, di cui aveva già parlato nel corso della sua permanenza nella scuola:

Le medie non sono state un bel periodo. Avevo gli allenamenti e le mie amiche non si risparmiavano: “Che fai, non esci con noi? Mica è normale”. I ragazzi mi prendevano in giro su piccole cose che però mi sembravano immense. “Ma tutti quei peli? Hai il mono-ciglio. E che gengive, ma tu ridi sempre… sei pazza?”. “Non hai il fisico per fare la ballerina. Stai perdendo il tuo tempo”. “Ma ti sei vista quanto sbagliata sei? Quanti difetti hai?“. Piangevo in bagno, poi allacciavo le scarpe da ginnastica, e mi calmavo.

La Stabile ha poi ricordato una giornata che per lei è stata davvero speciale, ovvero quella dell’ultima sera passata ad Amici:

L’ultima sera ad Amici. Le telecamere c’erano ancora, ma non pesavano più, quasi non esistevano. Eravamo agitati, ma più emozionati. Preoccupati, ma più felici. Con Sangio [Sangiovanni, nome d’arte di Giovanni Pietro Damian, cantante, ex concorrente del talent e attualmente ragazzo di Giulia, nda] tiravo le somme delle prime volte avute lì dentro. Avevo scoperto l’amore, imparato ad apprezzarmi e a piacermi senza pensare al resto. Avevo soprattutto trovato il coraggio anche di raccontare che cosa significasse ritrovarsi con una giacca tagliuzzata tra le mani e non saper reagire contro un gruppo che ti deride e odia. Ad Amici invece non riuscivo a smettere di ridere, tantissimo, ridere di felicità, ridere che è sempre il campanello di quasi tutte le emozioni che provo, anche di quando non sto capendo veramente che cosa sta succedendo.

E a proposito di Sangiovanni, la ballerina ha affermato di essere sicura che lui ci sarà nel suo futuro:

Sangio resterà al mio fianco sulle nostre giostre, è più di una sensazione, quasi una certezza. Lui oltre le parole mi dimostra presenza tutti i giorni, e non m’immagino cambi di rotta. Lo vedo dal suo sguardo che è sincero.

Infine, Giulia ha raccontato di essere stata un po’ paurosa, di essere spaventata da tante cose, senza mai sapere cosa la terrorizzare in realtà. Oggi Giulia lo sa: “Sparire, essere di colpo dal niente dimenticata da tutti”.

COMMENTI