Amici 20, Samuele Barbetta: “Giulia Stabile mi ha portato serenità”

Il ballerino si racconta dopo l'uscita dal talent

Lara Maggio 15, 2021

Samuele Barbetta è stato uno dei protagonisti principali della ventesima edizione di Amici. Voluto fortemente da Veronica Peparini, che l’ha scelto come suo allievo, Samuele ha saputo conquistare il pubblico da casa grazie al suo talento di coreografo e ballerino.
Eliminato a poche puntate dalla finalissima, Samuele ha rilasciato un intervista a Comingsoon.it partendo dal raccontare se stesso e la sua timidezza:

Sono sempre stato timido, ma non è mai stato un grande problema. È un lato del mio carattere che viene fuori anche in maniera prepotente, ma credo che da quando ho iniziato a ballare sono riuscito un po’ a sbloccarmi. La danza è stata una chiave che mi ha permesso di aprire più porte. All’inizio ho avuto tante difficoltà per la mia timidezza, poi grazie alle varie esperienze sono riuscito a aprirmi. Non credo che sarei riuscito a farmi conoscere e ad instaurare rapporti se non ci fosse stata la danza.

9Samuele si  è detto soddisfatto del percorso intrapreso nella scuola anche se non sono mancati momenti difficili:

Ho incontrato tante difficoltà, sei mesi di convivenza in una situazione come quella del Covid è stata difficile da sostenere.[…] Ci sono stati due ostacoli: uno a metà percorso e uno alla fine. Il primo risale all’uscita di Evandro Ciaccia, con cui condividevo gioie e dolori, e il secondo alla fase finale del programma quando mi sono reso conto di non sapere più gestire la mia creatività. Mi è dispiaciuto molto.

Il ballerino ha raccontato la sua continua ricerca di soddisfazione, arrivata in diversi momenti del programma e il suo ricordo più bello:

Il ricordo più bello in assoluto è legato al quadro di Van Gogh. È stato un mix di emozioni inspiegabili, forse uno dei momenti più soddisfacenti per me.

Infine ha speso belle parole per la conduttrice Maria De Filippi e per Giulia Stabile, con cui è nata una bella amicizia:

Maria è stata un grande punto di riferimento. Ogni volta che seguivo i suoi consigli andava bene, aveva sempre ragione. Lei si è spesa molto per me durante tutto l’anno. Le sue parole le porterò con me per tutta la vita. […] Giulia mi ha dato una grande mano, mi ha portato serenità. Con lei è nata una bella amicizia, passavamo le ore insieme. Spero di continuare a sentirla quando uscirà dalla scuola. Sarebbe bello lavorare ancora insieme.

Cosa ne pensate di Samuele Barbetta? Vi è piaciuto il suo percorso?

COMMENTI