Amici 21, Albe riceve una telefonata da Sangiovanni: ecco perché

A sorprendere è anche la reazione spiazzata di Albe

Dalia Ottobre 25, 2021

Pochi minuti fa, nel consueto daytime di Amici 21, il cantante Albe ha ricevuto una sorprendente chiamata da Sangiovanni.

Il secondo classificato di Amici 20, attualmente in rotazione radiofonica con Raggi Gamma, ha voluto parlare con Albe, il cantante che molti telespettatori hanno trovato simile a lui fisicamente.

Questa somiglianza fisica, continuamente sottolineata in molti commenti, ha ferito Albe e nonostante le rassicurazioni di Maria De Filippi, il cantante non è mai riuscito a superare questi commenti, sentendosi inferiore a Sangiovanni.

Quest’ultimo ha quindi chiamato Albe per rassicurarlo su questo aspetto:

Ho sentito che sei felice e io ne sono felice perché sentire queste emozioni è una cosa che capita raramente e io ti auguro di provarle anche fuori e ti auguro che questa sia solo la prima soddisfazione, la prima delle tante. I commenti sulla somiglianza tra noi? So che quando queste cose entrano nella tua testa è difficile toglierle, ci sono passato anche io, ma il segreto è staccarti da tutto quello che sta attorno a te, viviti quello che ti succede, non perdere tempo a leggere le persone che scrivono quelle cose perché è una perdita di tempo. Continua a fare la tua musica, che è la tua musica, non quella di un altro. I tuoi brani sono te, al di là poi dell’aspetto fisico, la tua musica sei tu. Io ti guardo e mi sembri sempre molto vero, goditi tutte le emozioni là dentro. Essere vero è una grande cosa, la verità viene anche prima della grande musica. Ricordati che essere una grande persona viene prima di essere un grande artista.

Dal canto suo, Albe è rimasto piacevolmente colpito dalle parole di Sangiovanni e dalla sua chiamata, arrivando a piangere dalla felicità tra le braccia di Serena, con cui ha da poco iniziato una relazione:

È una cosa che non mi aspettavo, sono contento di averlo sentito. Sapevo che fosse una cosa prettamente fisica, però mi era stato così tanto inculcato col tempo che a un certo punto lo pensavo anch’io.

COMMENTI