Amici 21, il fratello di LDA risponde a chi lo accusa di essere raccomandato da papà Gigi D’Alessio

Il figlio del noto cantante partenopeo ha voluto difendere il fratello, appena entrato nella scuola di Canale 5

Luisa Settembre 20, 2021

Luca D’Alessio, in arte LDA, è entrato nella classe di Amici 21. Il ragazzo, classe 2003, è il terzogenito del cantante partenopeo Gigi D’Alessio. Essendo figlio d’arte, la sua partecipazione al talent ha scatenato molte critiche, già dal giorno della registrazione della puntata.

Ieri, il cantante ha fatto la sua prima esibizione ed ha ottenuto il banco. Sui social la maggior parte lo ha apprezzato, ma ci sono stati anche molti commenti che lo hanno accusato di essere raccomandato.

A difenderlo ci ha pensato il fratello maggiore Claudio. In particolare, ha risposto ad alcuni commenti di un post di Vanity Fair su Facebook. Claudio ha specificato che Luca si è presentato alle audizioni come molti altri ragazzi e, solo dopo aver passato i primi provini la produzione ha saputo chi fosse.

Ecco le sue parole:

Quanti commenti scontati e ridicoli, che noia. A Maria certe cose non sono mai piaciute e mio padre non si sarebbe mai sognato di fare una cosa del genere, proprio perché sa cosa vuol dire fare gavetta e soprattutto cosa sia la meritocrazia. Mio fratello si è presentato ai provini come tanti altri, solo dopo le prime selezioni hanno scoperto chi fosse, naturalmente l’invidia e la cattiveria in questo paese prevale su tutto.

Nella prima risposta, Claudio ha voluto sottolineare che il padre non avrebbe mai accettato di raccomandare il figlio per farlo entrare nel talent di Canale 5 ed inoltre, ha aggiunto che il programma non ha mai adottato questa prassi. Infine, ha scritto che bisogna conoscere la sua musica prima di dare dei giudizi.

Verissimo, ma non condanniamolo prima ancora di… Vi assicuro che ad Amici i raccomandati non entrano, è una politica va contro gli ideali di Maria da sempre, tutto qui. Poi come dici tu può piacere o no, questo lo decide la gente o semplicemente una parte, come accade a tutti gli artisti. Ognuno ha la sua fan base.

 

COMMENTI