Andreas Muller e Veronica Peparini parlano di come è nata la loro relazione e del rapporto tra il ballerino e i figli della coreografa

La coppia nata nella scuola di Amici si confessa a Verissimo da Silvia Toffanin e parla anche di matrimonio

Isa Novembre 6, 2021

Veronica Peparini e Andreas Muller sono stato ospiti di Silvia Toffanin a Verissimo.

La maestra di ballo di Amici di Maria De Filippi e l’ex allievo, vincitore di Amici 16, e attuale ballerino professionista del talent, hanno parlato della loro relazione sentimentale. “Stiamo insieme da 4 anni, non c’è una data precisa, su per giù quattro anni!”, ha affermato Veronica. “E’ la domanda a cui non abbiamo mai trovato una risposta, non lo sappiamo da quanto stiamo insieme!“, ha scherzato Andreas.

Alla Toffanin che ha chiesto loro quando si siano resi conto di essere passati da un rapporto professionale ad un interesse sentimentale Veronica ha risposto:

Diciamo che c’è voluto del tempo, all’inizio io ero innamorata di lui come allievo, questa cosa poi, avendolo vissuto tanto, perché comunque lui ha fatto due edizioni, nel tempo è maturata, è diventata qualcos’altro e poi frequentandoci fuori è venuto fuori l’amore che è oggi. Però diciamo che sin dall’inizio io l’ho sempre guardato, stimato, c’era una parte di me che era molto verso di lui ma non sapevo cosa fosse, è stata una scoperta, ecco

E su chi abbia fatto il primo passo, Andreas ha affermato:

In realtà lo abbiamo fatto entrambi, non c’è uno che si è esposto più dell’altro. Io ritrovandomi qui dentro come allievo, avevo un percorso da fare in maniera professionale, volevo rincorrere il mio sogno che era quello di riuscire a fare qualcosa come ballerino, volevo fare il mio meglio e vincere, perché sono molto competitivo. Non mi sarei mai aspettato che durante questo percorso avrei avuto delle sbandate, in questo caso siamo stati bravi entrambi perché seppur qualcosa stesse già nascendo siamo stati bravi ad approfondirlo fuori e a dare il tempo giusto alle cose per evolversi nella maniera migliore

Sui timori legati alla differenza di età Veronica ha detto:

Avevo timore di tutto, era una cosa che non mi aspettavo in quel momento, per me, è stato un amore fatto di fasi, di momenti anche difficili, perché comunque il timore c’era sia per l’età, sia per i miei bambini che vivevano la fine del rapporto che avevo prima e il passaggio a questo nuovo. Insomma, c’erano tante cose che mi mettevano paura e che abbiamo passato insieme, ci sono stati momenti tosti

E proprio a proposito di Olivia e Daniele, figli di Veronica, la Toffanin ha chiesto come abbiano preso l’arrivo di Andreas:

In realtà loro lo conoscevano un po’ per il programma, un po’ perché fuori dal programma, stando sempre nell’ambiente della danza ci si frequenta, ci si vede, anche dopo il programma, io insegno quindi i ragazzi girano e i miei figli stando nello stesso ambiente lo conoscevano. Ma da li a passare ad un rapporto così importante… anche lì ci sono state della fasi, è stato fatto tutto piano, e Andreas ha fatto un bel lavoro, se li è conquistati veramente tanto. Oggi sono più dalla parte sua che dalla mia!

E a proposito di attacchi e critiche ricevute per la loro relazione la Peparini ha affermato:

Per quanto la nostra storia fosse particolare, non abbiamo subito così tanti attacchi però ce ne sono, come per tutti, e a volte verrebbe voglia di rispondere poi però capisco che è inutile. Le critiche le accetto, quello che non mi piace sono gli insulti, le parolacce, quelle robe là, in quei casi io blocco!

Andreas ha speso bellissime parole per la compagna:

Lei mi ha reso migliore, se oggi sono questo ragazzo qua è tanto grazie a lei e al nostro rapporto

E sulla possibilità delle nozze il ballerino ha confessato:

Perché no? Non ho mai nascosto questo desiderio. Adesso stiamo tutto l’anno a lavorare quindi pur volendo, a meno che non le faccia la proposta durante Amici! Però sono uno che a queste cose dedica molta importanze e attenzione, anche perché non sono cose che vorrei rivivere troppe volte nella mia vita, quindi cerco di pensarmele bene per poi guardarmi indietro e dirmi ‘bene, hai fatto proprio una cosa bella!”

COMMENTI