Claudia Gerini sulla fine della relazione con Andrea Preti: “Con lui sono stata onesta. Lasciare una persona è triste, ma…”

Carla 19 Agosto, 2018

Claudia Gerini

Era stato lo stesso Andrea Preti -all’agenzia di stampa Adnkronos – a ufficializzare qualche mese fa la fine della storia d’amore con l’attrice Claudia Gerini (in QUESTO articolo potete rileggere le sue dichiarazioni) ed oggi è proprio lei a chiarire quanto accaduto.

I due stavano insieme da un anno e mezzo e tutta sembrava andare a gonfie vele fino a quando, come un fulmine a ciel sereno, l’ex naufrago de L’Isola dei Famosi 11 aveva annunciato che la relazione era giunta al capolinea ma che comunque si sarebbe portato per sempre con lui il bellissimo ricordo di quel sentimento. Questo fino a quando lo scorso aprile il settimanale Novella 2000 aveva pubblicato delle foto della Gerini con l’ex calciatore Giancarlo Pantano, già noto per essere stato il compagno dell’ex corteggiatrice di Uomini e Donne Alessandra Pierelli (scelta dell’allora tronista Costantino Vitagliano).

Immagini che non erano piaciute a Preti che – in uno sfogo sulla sua pagina Facebook – aveva parlato di bugie e mancanza di rispetto (QUI il post con le sue parole).

Ora a dire la sua è la protagonista del film di Carlo Verdone Viaggi di nozze che, al settimanale Grazia, ha spiegato perchè avrebbe deciso di mettere un punto definitivo alla relazione con Andrea:

La nostra storia non è finita di punto in bianco. Io avevo lasciato molti avvertimenti. Per proseguire un rapporto bisogna essere in due e io non me la sono sentita. Ma sono stata onesta con Andrea, gliel’ho detto in faccia!

E ancora:

Lasciare una persona è triste, certo, ma nella vita succede. Non è la fine del mondo. Lui è adulto, saprà andare avanti.

L’ex coppia era stata al centro dell’attenzione per la differenza d’età. Lui 30 anni, lei 46 anni hanno dovuto affrontare insieme i 16 anni che li divideva e che in molti hanno dato come una dei motivi del loro allontanamento. Ma la Gerini ha precisato:

Di solito preferisco quelli che hanno percorso i miei stessi chilometri. Il termine toy boy? Dispiaceva più a lui che a me. La definizione toy boy riflette la cultura arcaica e maschilista che ridicolizza la differenza d’età tra due partner solo quando la donna è nata prima. Se, invece, l’uomo ha 30 anni più della sua compagna non è da prendere in giro ma da ammirare. Una discriminazione assurda.

Voi cosa ne pensate delle sue parole?  E della fine dell’amore con Preti?

COMMENTI