‘Gf Vip 4’, affondo di Serena Enardu (verso Pago?): “C’è chi ha bisogno di mezzucci per vendere”

Franci 23 Maggio, 2020

Serena Enardu - Pago

C’è chi se l’aspettava già da un po’, chi invece è rimasto completamente sorpreso quando Serena Enardu, negli scorsi giorni, ha annunciato la fine della sua storia con il cantautore Pago.

I sentimenti tra i due in realtà erano stati già messi duramente alla prova la scorsa estate a Temptation Island Vip, quando l’ex tronista sarda ha realizzato di non amare realmente il compagno, salvo poi fare un passo indietro nei mesi a seguire e ricongiungersi a lui nella Casa del Grande Fratello Vip 4.

Una volta spenti i riflettori del reality, tornati alla quotidianità, Serena e Pacifico Settembre non hanno trovato, però, un rapporto maturato dall’esperienza negativa vissuta e dall’allontanamento, anzi, sono stati costretti a separare nuovamente le proprie vite, realizzando, forse, di non essere proprio fatti per stare insieme.

Intervistato dal settimanale Chi, a proposito di questa rottura, Pago aveva un po’ tergiversato il discorso, raccontando:

E’ successo qualcosa di troppo grave. Non potrò mai più avere fiducia in lei. Mi sono ritrovato di nuovo vagabondo d’amore senza casa, senza macchina, senza Serena. Ma va bene così. Saprò ricominciare dalla mia famiglia. Mi ha deluso, mi ha fatto ancora del male. Parlerò quando mi sentirò di farlo. Ora devo ricostruire la mia vita ancora una volta. Posso solo dire che Serena di fiducia non può parlare. Lei non sa nemmeno cosa sia.

Parole, queste, che non sono andate per nulla giù alla sua ex compagna che, attraverso Instagram, si è così espressa:

Su Instagram ho visto delle ca***ate mondiali. Veramente si ricama sulle vicende in maniera imbarazzante. Però, vabbé, chi se ne frega. Tanto ormai ho capito che o i diretti interessati o chi per loro usano questi mezzucci poco chiari per far credere alle persone chissà che cosa. […] Non è successo proprio niente, ragazzi! C’è chi ha bisogno di questi mezzucci per vendere chissà cosa e chissà quando…

Impossibile non cogliere le frecciatine della Enardu che, secondo molti, si potrebbe riferire sì ai giornali, ma anche al nuovo brano musicale di Pago, ufficialmente su spotify da poco meno di una settimana. Voi che idea vi siete fatti?

COMMENTI