Gf Vip 6, Carmen Russo conferma: “Nathaly Caldonazzo è una mitomane perché…”. Poi svela l’unico difetto di Manila Nazzaro

L’ex Vippona ha commentato la discussa eliminazione di Katia Ricciarelli. E a proposito del ‘triangolo artistico’…

Valeria Febbraio 27, 2022

Carmen Russo, reduce dall’esperienza al Gf Vip 6 è intervenuta su Radio Radio nella trasmissione “Non succederà più” condotta da Giada Di Miceli. Si è da subito commentata l’ultima puntata del Gf Vip 6 nella quale è stata decretata l’eliminazione di Katia Ricciarelli. La Di Miceli ha iniziato chiedendo a Carmen cosa ne pensasse del trattamento che è stato riservato proprio all’eliminata, in particolar modo al mancato saluto da parte di alcuni componenti della Casa.

Io penso che loro non si sono alzate perché hanno pensato che si sentivano molto offese. Dall’altro canto anche Katia non aveva voglia di salutarle e quindi è stato una cosa che alla fine del gioco… insomma Katia esce io l’avrei salutata anche se fossimo state nemiche. Proprio per una questione di età e tutto. Però sai dipende dal carattere delle persone.
Il torto è da entrambe le parti, Katia in primis perché Katia non riesce a tenersi i suoi pensieri e li esterna immediatamente. Dopo averle dette le cose se ne pente anche. Però le aveva già dette.

Carmen ha poi continuato, svelando di non apprezzare l’atteggiamento avuto da alcuni concorrenti che prima litigavano e accusavano la Ricciarelli e poi si avvicinavano come se niente fosse successo:

Posso solo dire che in questi 4 mesi una cosa che non mi appartiene era quella di: va bene tu litighi e poi chiarisci ma da ricevere insulti e poi dopo farsi truccare o pettinare dalle persone che ti hanno insultato…o da abbracci proprio inutili. insomma mi sembra eccessivo. Ci sono state delle persone che prima l’hanno insultate e poi a dire “Katia vuoi che ti trucco?”.

E alla domanda di Giada che le ha chiesto se si stesse riferendo a Manila Nazzaro, ha risposto:

Ma Manila per 4-5 mesi le è stata molto vicino. Io di Manila non posso che esprimere un senso di ammirazione perché è una mamma, donna, si preoccupava della casa della pulizia. Ha solo il difetto di voler piacere a tutti, di essere altruista, di avere la parolina bella e brutta per la stessa persona.

Inevitabile è stato poi il riferimento al “triangolo artisitco” che continua a tenere botta tra Alex Belli, Delia Duran e Soleil Sorge:

Come posso dirti: siamo sempre in televisione. Ci sono sempre le telecamere. E’ sempre un modo per viversi delle esperienze. Inizialmente io vedevo Alex e Soleil che si divertivano, in amicizia, c’era complicità e ho detto “si vede che sua moglie a casa è abituata” oppure non fanno nulla di male.

Il parere di Carmen è cambiato una volta che Delia è entrata in studio e ha avuto modo di confrontarsi con i diretti interessati. Da quel momento infatti, l’ex gieffina non ha più avuto dubbi e ha subito messo in chiaro le cose con Alex:

Dopo che Delia è venuta in studio, in passerella a dire delle cose sia ad Alex che Soleil, io quella sera ho nominato Alex, subito gli ho detto: “Tu sei un uomo che se c’hai una moglie, un matrimonio e tutto non puoi comportarti così. abbi rispetto di quello che hai“. Però non siamo nella testa degli altri, non siamo tutti uguali. Per me l’amore, la famiglia è un valore importante. Io mai farei una cosa che potrebbe dar fastidio a mio marito. Però le dinamiche della loro vita sono differenti. Sicuramente loro avevano bisogno di creare una storia, un qualcosa di tipo fiction. Io, Aldo Montano e altri non avevamo bisogno di creare una storia forse perché la nostra vita era già rappresentativa. Sai Alex è un attore, ha fatto per tanti anni Cento Vetrine e non riesce a distinguere il suo essere umano dall’essere attore.

La conduttrice ha poi cambiato registro, chiedendole un parere su un personaggio con la quale la donna ha avuto un diverbio in casa: Nathaly Caldonazzo. E alla domanda del perché l’avesse definita “mitomaneCarmen ha spiegato:

Si è una mitomane. Perché lei vede le cose a sua maniera, ne fa dei miti. Essere mitomani potrebbe essere anche positivo se tu esasperi una cosa in positivo. Ma se tu la esasperi per provacare o rompere le scatole, mettere zizzania, o qualcosa di negativo, è negativo. Lei faceva tutto per parlare di lei. Le ha fatto comodo. A me non piacciono le persone che non sono autentiche, che hanno un secondo fine. A me quando mi ha detto: “Enzo Paolo mi ha telefonato, sono morta dalle risate. Ho riso per 3 giorni. Ma queste sono le donne che quando pensano di parlare dell’uomo di un’altra pensano di accendere delle spie, ma a me non ha acceso niente. Il mio albero di Natale è già illuminato.

L’intervista si è poi conclusa con l’ipotesi su chi potesse vincere questa edizione del Gf Vip 6 che sta volgendo a termine:

Io mi son resa conto che di settimana in settimana cambiano i preferiti a secondo del comportamento. E visto che ormai i comportamenti sono incontrollati… i nomi che ti posso fare sono Jessica, Davide, Barù, Miriana. Come volontà sicuramente Davide perché ci teneva tanto. Però ci tiene anche Miriana. Anche Jessica. Lei però è condizionata molto dalle sorelle. Potrebbe essere anche Manila.

QUI potete riascoltare l’intera intervista; mentre qui di seguito riportiamo un breve estratto:

 

COMMENTI