Gf Vip 6, la mamma di Gianmaria Antinolfi spiega perché sperava che la relazione tra suo figlio e Belen Rodriguez finisse presto

La signora Esmeralda, poi, parla di Soleil Sorge, Federica Calemme e del perché la famiglia di Gianmaria fosse contraria alla sua partecipazione al reality

Carola Gennaio 27, 2022

All’interno della Casa del Gf Vip 6, Gianmaria Antinolfi ha fatto parlare di sé soprattutto per via delle sue storie d’amore: l’imprenditore napoletano, entrato con la fama di latin lover, infatti, ha dapprima cercato di riappacificarsi con la sua ex fidanzata Soleil Sorge, per poi dirigere le sue attenzioni su Sophie Codegoni e poi su Federica Calemme e proprio sulle intricate relazioni allacciate dal gieffino all’interno della Casa è intervenuta Esmeralda, la mamma, intervistata dal Corriere della Sera:

Intorno a lui ci sono state tre ragazze, con tre identità diverse. La sua ex Soleil che ci ha un po’ marciato , lo ha attaccato, per motivi che attengono credo alla voglia di visibilità. Poi Sophie e anche Federica. Gianmaria ha bisogno di essere con una fidanzata, ha voglia di un rapporto a tutti i costi, è un ragazzo alla ricerca di una famiglia tradizionale. Cala nella donna che ha davanti quello che lui vorrebbe trovarci. Senza aspettare di conoscerla e scoprire come è veramente.

Ma la relazione più chiacchierata di Gianmaria è stata sicuramente quella con la showgirl Belen Rodriguez, una relazione che mamma Esmeralda sperava finisse presto:

A conferma della voglia di famiglia di Gianmaria, da Belen voleva un figlio. In quanto a me, ho pensato: speriamo finisca presto. Lei è una donna molto intelligente, una azienda che cammina, non lascia spazio, è un fulmine, molto concentrata su se stessa. Ma effettivamente questa storia è stata l’inizio di tutto. É così che si è trovato catapultato in questa situazione.

Esmeralda ha poi raccontato come la sua famiglia ha preso la volontà di Gianmaria di entrare nella Casa di Cinecittà:

Francamente non eravamo d’accordo. Già l’anno scorso era stato contattato, ma aveva rifiutato. Quando la produzione è tornata alla carica, potendo incastrare i suoi impegni di lavoro, non ha voluto rinunciare per una seconda volta. Aveva quattro mesi di pausa e ha voluto vivere questa avventura. Ne era entusiasta. Gli ho solo detto che, una volta dentro, non bisognava uscirne male. Alla fine è andata abbastanza bene, penso sia stata una esperienza fortissima che a lui è servita per capire meglio se stesso. L’ha presa inizialmente come un gioco, ma è stato messo a dura prova. Le prime tre settimane è stato proprio male. Ma quello che lo ha penalizzato all’inizio, lo ha favorito dopo. Il suo essere diverso da tutti è stato alla lunga capito e apprezzato. Gli altri sono in guerra e il suo essere diverso è stata la ragione del suo successo, oltre le critiche e le cattiverie. Il bene ha vinto sul male e la sua tenerezza, il suo garbo hanno avuto il sopravvento sul resto.

La permanenza di Gianmaria all’interno della Casa è ormai agli sgoccioli: dopo l’abbandono di Manuel, presto anche Antinolfi lascerà il reality per tornare ai propri impegni lavorativi.

COMMENTI