Gf Vip 6, Raffaella Fico racconta un episodio di razzismo subito dalla figlia, e su Mario Balotelli: “Mi umiliò”

L'ex gieffina ha rivelato anche se pensa alle nozze e ai figli con Pietro Neri

Linda Ottobre 30, 2021

Raffaella Fico è stata una protagonista indiscussa dell’attuale edizione del Grande Fratello Vip. Nonostante il suo percorso piuttosto breve – vista la sua eliminazione – la showgirl partenopea si era fatta notare, in particolar modo, per i catfight intrattenuti con Soleil Sorge, ex corteggiatrice di Uomini e Donne.

Le due super donne si erano scontrate appena pochi minuti dopo l’esordio del game-show di Canale 5. Con il passare delle settimane, l’antipatia reciproca è stata alimentata ancora di più da ulteriori discussioni. Alcuni rumor sostengono che addirittura Raffaella, appena uscita dalla Casa di Cinecittà, avrebbe querelato l’italo americana. Durante l’ultima puntata andata in onda le due si sono ritrovate in un nuovo faccia a faccia ed effettivamente è stata fatta una chiara allusione a provvedimenti legali.

La Fico una volta tornata a casa, ha potuto godersi l’affetto della sua famiglia e della sua amata bambina Pia, avuta dalla relazione molto chiacchierata con il calciatore Mario Balotelli, di cui ha parlato oggi, sabato 30 ottobre, a Verissimo:

Ho sofferto tanto, ho rischiato di perdere Pia all’ottavo mese. I media, i giornali e tutto quel chiasso… Venivo additata come una persona che voleva un bambino senza che il padre lo volesse. I bambini si fanno in due, come tu sai bene. Non è stato facile. La cosa che più mi fece male fu il comunicato che Mario fece chiedendo il test del Dna, pur sapendo che la figlia era sua. Un’umiliazione. Con Mario ho un bel rapporto, Pia per lui stravede. Ora è andato in Turchia. Ci dobbiamo organizzare per vederci, ma lui la ama. Io e Mario ci vogliamo bene, abbiamo trovato un equilibrio. Come fratello e sorella: lui se ha una nuova fidanzata mi chiama, insomma, c’è un bel rapporto. La gente si è fatta un’idea sbagliata di me, riacquistare credibilità non è stato semplice.

E a proposito della loro splendida bambina, l’ex gieffina ha voluto raccontare a Silvia Toffanin un grave episodio di razzismo subito:

Ci sono stati un po’ di episodi. E’ difficile spiegare a dei bambini quando avvengono questi episodi di razzismo e bullismo. Penso che li ricordi per tutta la vita. mi ricordo che lei tornò a casa e mi raccontò di una bimba che non voleva darle la mano, dicendole che era di colore e non poteva appunto darle la mano. Le hanno detto “puzzi, puoi vendere solo cose ai semafori“. Ricordo che Pia l ha vissuta proprio male, per mesi. Ricordo che diceva: “Perché qui sono nera, qui sono bianca?” E’ stato difficile. Le ho fatto cambiare scuola. Adesso frequenta una scuola internazionale. Ha la fortuna di poter stare con tanti bambini di nazionalità diverse. L’hanno accolta benissimo e lei è super felice.

Ad oggi, Raffaella si è detta sicura e felice del suo nuovo amore, l’imprenditore Piero Neri, che si era recato anche al Grande Fratello Vip durante la sua partecipazione, per darle la carica. E a proposito di nozze e figli:

Mi piacerebbe avere un altro figlio, ma con Piero non abbiamo ancora parlato né di nozze né di figli. Non ci conosciamo da molto e viviamo alla giornata per il momento. Mario è stato il più grande amore per me. Ho avuto altre storie, ma mai ho provato sensazioni forti come quelle che provo ora con Piero. Mi batte il cuore come quando ho conosciuto Mario.

COMMENTI