Gf Vip 7, una domanda di Cristina Quaranta manda su tutte le furie Luca Salatino: “Hai visto dove sei arrivata?”

Antonino Spinalbese e Charlie Gnocchi hanno cercato di far ragionare l’ex tronista sulle sue reazioni spesso eccessive

Giusy Ottobre 9, 2022

Sono giorni complicati per Luca Salatino. L’ex tronista non sta vivendo molto bene la lontananza dalla sua fidanzata Soraia Ceruti, scelta durante il dating show di Maria De Filippi, Uomini e Donne. Al Vippone è bastata una domanda di Cristina Quaranta per andare su tutte le furie.

Il litigio è avvenuto durante la festa per il c0mpleanno di Edoardo Donnamaria. L’ex velina di Striscia la Notizia ha chiesto a Luca se alla sua donna avesse potuto dare fastidio se avesse accettato di farsi fare un massaggio da Nikita Pelizon. La donna stava parlando tranquillamente, ma per Salatino è stata un’invasione della sua sfera privata.

L’ex tronista se l’è presa in particolare con la Quaranta e con Elenoire Ferruzzi, che si era intromessa nel discorso:

La domanda vostra qual è? Pure la tua qual è? Fatemi capire. Non ho capito proprio cosa state dicendo.  Voi dite che volete bene alle persone ma poi questo bene dove sta in queste domande?

Ma se uno dice a te quello che devi fare, tu che gli rispondi? Hai visto dove sei arrivata? Hai visto? Togliti. Spiegatemi, il problema vostro qual è? Pensa quello che ti pare. Ci sta chi ti vuole bene e chi non ti vuole bene. Basta è meglio che me ne vado. Sennò tiro tutto in aria.

Più tardi Antonino Spinalbese ha provato a far ragionare Luca Salatino:

Puoi riuscire tranquillamente a esporre il tuo pensiero. Io ti dico, quando ti scopri così perché così è scoprirsi, così è farsi vedere fuori, fai vedere il lato aggressivo che hai. Perché lo sei. Non siamo più dei ragazzini. Luca, devi lasciare perdere. Se te la continuano a fare questa domanda che facciamo, spacchiamo tutto? Io ti dico questo perché io facevo così e il fatto di essere venuto qua mi ha permesso in questi anni di allenare il mio modo di parlare,  di allenare il mio modo di non arrabbiarmi. Arrabbiarsi è sinonimo solo di debolezza. Questa debolezza non la puoi usare scatenandoti così.

COMMENTI