Gf Vip 7, Nikita Pelizon consegna un bigliettino a Luca Onestini: la reazione di lui

La modella ha dichiarato ancora una volta l’interesse all’ex tronista

Carola Novembre 24, 2022

Aria di festa nella Casa del Gf Vip 7: i vipponi, infatti, hanno festeggiato il ritorno nel reality dei loro compagni, finalmente guariti dal Covid. Tra di loro anche Luca Onestini, che sin dal suo ingresso in Casa ha stretto un rapporto speciale con Nikita Pelizon, la quale aveva confessato al Vippone di provare qualcosa di più di un’amicizia per lui.

Felice per il suo rientro in Casa, la modella – approfittando del clima di festa – ha deciso di far leggere a Luca un bigliettino speciale che ha scritto mentre lui si trovava in quarantena.

Onestini, scherzando ha preso in giro la compagna sul bigliettino: “L’hai scritto tre giorni fa? Tu in tre giorni puoi aver cambiato idea 25 volte, quindi conta il giusto… Ho delle sensazioni strane, una persona strana non può avere delle sensazioni normali...”

Poi i due si sono fatti seri e Nikita ha invitato Luca a leggere il bigliettino in silenzio. L’influencer ha poi invitato la sua coinquilina a vivere le cose giorno per giorno, senza frenarsi o limitarsi:

L’altra volta avevamo parlato, io ti voglio così, vivitela tranquilla. Poi magari tra un giorno cambia tutto, mi sforzerò di farti vedere il peggio di me. Io sono abbastanza riflessivo, ma tu sei molto peggio di me, pensi troppo alle cose e poi ti perdi, non sai più dove sei. È come guardare un quadro troppo da vicino e poi non vedi niente. Sono assolutamente d’accordo con quello che hai scritto, mi fa piacere che dopo 12 giorni sei arrivata allo stesso risultato a cui sono arrivato io.

Il discorso si è poi spostato sul fidanzato di Nikita, che negli scorsi giorni ha mandato un messaggio alla Pelizon, ribadendole la sua presenza. Luca si è dimostrato curiosi di sapere cosa legasse ancora la modella all’uomo e lei ha risposto così:

Ci penso, penso ai momenti che abbiamo trascorso insieme e sono stati belli. Il messaggio che mi ha mandato io l’ho interpretato come un “a prescindere da tutto ci sono e ci sarà”, voglio vederla così.

COMMENTI