Gf Vip 7, Sarah Altobello spara a zero su Nikita Pelizon: “Ha inveito contro di me fisicamente”

La Vippona non ha risparmiato critiche anche per Attilio Romita

Giusy Gennaio 8, 2023

Sarah Altobello in queste ultime ore è un fiume in piena. La Vippona, confidandosi con Wilma Goich, ha sparato a zero su Nikita Pelizon:

Poi quella che non le puoi parlare. A chi appartiene quella cristiana. La signora con i capelli blu appartiene a qualcuno? Che qua parli di lei. Non la sopporto. La moralista, la perbenista fa. Pericolosa questa, eh! Guarda guarda. È tutelata. Alzo le mani, non so più che dirti. Sentenziano giudizi. E chi sono? Oggi il signore (si riferisce ad Attilio, ndr) è andato a sfogarsi con lei. Là, di fronte a me. Fanno schifo tutti e due.

Ti sto dicendo di certe persone che contro di me inveiscono. Anche fisicamente. Devo oltraggiare questa cosa. Non mi sta piacendo questa cosa. La scorsa settimana stavo presa bene, ora non sono più presa bene.

L’influencer di origini pugliesi non ha risparmiato dalle sue critiche nemmeno Attilio Romita:

“Mi fai paura” ha detto a me. “Io ti faccio paura?” “Faccio paura? Questa è l’opinione? E va beh farò paura, che ti devo dire”. Quella è la confidenza che uno dà e poi si prendono tutto il braccio, capito? Se non gli davo questa confidenza dall’inizio, tu stavi al posto tuo. Io invece sempre con questo buonismo.  Sbaglio sempre.

Ho sbagliato. Perché non mi sembra il caso di inveire così. E poi mi dici che io ti ho messo il carbone.  Non è che io le cancello le parole, le parole rimangono. Ora non me le ricordo più. Io i piccoli segnali li avevi colti di quello che lui è. Perché anche dopo  la cosa che successe con Nikita, lui andò da Nikita e le dette un bacio davanti a me. E io ci rimasi male. “Tu sai e dai solidarietà a lei?” Mi sembrava controversa la cosa. Fino a ieri ti diverti, quando parlo io mi stai dietro, mi fai la gag, mi continui a dire fai la sciantosa. E ora “parla l’italiano”.

Sarah Altobello ha ammesso di essersi pentita di avergli dato confidenza e anche stima:

Ma che cosa sei? Io mi sono pentita di avere avuto quella stima. Io  ho sbagliato. Gli ho dato la ventata di… capisci? Io a lui ho aumentato l’autostima. Ma che ne sapevo che era così il carattere di questa persona? Io lo seguivo, da fuori che ne so com’è la persona. Questo è un problema che avevate sollevato anche voi prima, ti ricordi? Del fatto dell’umiltà. Però caro mio se devi andare a reagire così… sono io qua che dovrei dire… Questo viene qua, si sveglia “mi fai paura, non sei né carne né pesce” oh ma che sono queste cose? Né carne né pesce io? Non si fa così Wilma. Tu stai creando il marasmone, non io che ti sto ascoltando.

COMMENTI