‘Grande Fratello 15’: l’opinione di Isa sulla seconda puntata

Isa 24 Aprile, 2018

Grande Fratello 15

E gnante, c’è poco da fare, ad ognuno il suo mestiere. Che gli architetti progettino case, che i fornai facciano il pane, che i medici parlino di vaccini e che Barbara D’Urso si occupi del trash.

Per carità, tutto posso definirmi meno che fan di Barbarella (nonostante il mio lavoro sul blog io credo di non aver mai visto in tutta la mia vita una puntata intera di Pomeriggio 5 o Domenica Live, proprio non ce la faccio, è una cosa che va oltre le mie capacità psicofisiche) però bisogna dare a Barby quel che è di Barby e come riesce a cavar ciccia dal nulla cosmico lei, pochi o nessuno. La Blasi vince facile perché il cast di vip in linea di massima fa già show da solo senza bisogno di supporti esterni, la Marcuzzi non vince una mazza perché l’ultima edizione dell’Isola potrebbe aver stroncato forevA la sua carriera ma, anche lì, teoricamente si gioca facile con un cast di gente già famosa o pseudo tale, ma qui invece la D’Urso fa i miracoli perché riesce a far banchetto con le briciole di pane, riesce a tirar su quattro ore di puntata partendo più o meno dal nulla, da gente o sconosciuta o comunque meno famosa del corteggiatore in quarta fila a Uomini e Donne. Cioè, non so se ci ho fatto caso solo io, ma sostanzialmente ieri sono stati toccati qualcosa come 780 argomenti diversi, una roba che mi ha più o meno sconvolto se consideriamo che fino alla scorsa settimana eravamo in balia della Marcuzzona che ‘va bene, poi di questo ne parlate tra di voi, adesso devo dare la pubblicità, si? No? Regia? Che devo fare?‘.

Si parte subito con un colpo di fino: il chiarimento tra Matteo Gentili e Paola Di Benedetto con il quale Barbarona è riuscita, in un colpo solo, a richiamare l’interesse dei fan di Uomini e Donne (Francesco Monte), dell’Isola (Paola e Francesco) e del GF Vip visto l’evidente parallelismo con quello che, qualche mese fa, stessa storia stesso posto stesso bar, fu il faccia a faccia tra Franceschino e Cecilia QuePasa Rodriguez.

A proposito di questo confronto due paroline al volo: Matteo è ancora palesemente sotto 800 treni per la Di Benedetto però, onestamente, se ho ben capito e cioè se i due si erano già lasciati da settimane per via telefonica (che tristessss, mammamia!) e qualche giorno prima della partenza di Madre Natura per l’Isola si erano rivisti solo per dirsi addio di presenza (si, ok, era scappato un bacetto ma il bacio di addio tra ex coppie è quotato quanto un congiuntivo sbagliato dai tronisti, e peraltro lei, rientrata a casa gli aveva pure mandato un chiaro sms friendzonatorio in cui gli diceva di volergli bene e di voltar pagina) direi che Paola non ha ragione di esser crocifissa più di tanto. Poi che si possa pensare che lei non abbia visto l’ora di fiondarsi su Franceschino per mere ragioni di business è tutto un altro paio di maniche però non farei passare per stronza fedifraga una che aveva chiuso la sua storia già da un pezzo, ecco. Mattè sei tanto caruccio, da questi primi giorni sembreresti anche un ragazzo perbene, in Casa ci sono gnoccolone come se piovesse… insomma chiudi sta porta e apri sto armadio, su!

Altro argomento caldo è stato quello di Danilo Aquino e delle sue frasi razziste/omofobe scritte sui suoi profili social prima della partecipazione al GF. Allora, ve lo dico subito, Danilo per me ad oggi rappresenta il classico esempio di prima impressione totalmente sbagliata: tanto mi era sembrato caruccio e verace nella prima puntata, tanto l’ho riscoperto cafone, presuntuoso e aggressivo in questi primi giorni in Casa. Per quel che si è visto fino ad ora lo trovo proprio sgradevole ed è uno dei primi che avrei piacere a sbattere fuori. Detto ciò ho trovato comunque un po’ pretestuoso prendere delle frasi scritte anni fa, estrapolate dal contesto e prive di tutti gli altri commenti scritti scritti prima e dopo, per etichettarlo in maniera assoluta. La frase al video del ragazzo gay poteva appunto essere un giudizio non verso tutti gli omosessuali della terra ma magari verso quella persona specifica che si era mostrata in un modo che può legittimamente non piacere (omo, etero o bisex che fosse) e anche la frase sui nigeriani, estrapolata dal contesto, dai fatti che magari erano avvenuti e che avevano portato a commentare, e senza considerare anche gli strumenti espressivi di cui gode Danilo (pochi e rudimentali), rischia di essere estremizzata oltre il dovuto. Insomma, riassumendo, Danilo è sgradevole e per me può tornare a casa sua anche adesso, ma starei bene attenta prima di bollare una persona come omofoba o razzista in diretta nazionale sulla base di frasi random delle quali non conosciamo tutta la storia completa.

Anyway direi che il vincitore indiscusso della serata è senza ombra di dubbio Valerio Lo Grieco che, eliminato al televoto, ha pronunciato una sola frase che potremmo definire il primo sacro comandamento di tutti i reality show pertuttiisecolideisecoliamen: “Fate quello che vogliono vedere, non quello che siete“”. SBAM. Questo è. Valerio è stato tranquillo, si è fatto i cazzi suoi, ha passato la settimana a cercare di sfuggire allo stalking pressante di Veronica Satti ma tutto sommato non ha fatto nulla di eclatante. Il suo avversario al televoto, invece, Filippo Contri, a quanto pare aveva ben presente il primo comandamento e, appena appreso di essere in nomination, ha cercato subito di fiondarsi sulla prima che ci stava per creare la love story e acchiapparsi subito le preferenze delle ship-dipendenti che si farebbero venire gli occhi a cuore anche se un frigorifero si trombasse una lavatrice.

La prima che c’è stata risponde al nome di Lucia Orlando e via con lo show (inciso: pischelletti di Uomini e Donne, potreste gentilmente andare un attimo a guardare i limoni tra Filippo e Lucia per vedere come si fa? Grazie!). La cosa veramente desolante, in tutto ciò, è stata la reazione di Filippo alla clip in cui alcuni ragazzi, legittimamente, facevano notare che questo avvicinamento così rapido proprio sotto nomination poteva destare quantomeno un po’ di sospetto. Alessia Prete, in particolare, ha affermato ‘Ci ha provato con me, con Patrizia, e alla fine ci è riuscito con Lucia‘…mammamia, e che avesse detto! Con questa frase a Filippo è completamente caduta la maschera e nel giro di due secondi, durante la pubblicità, ha rivolto ad Alessia le peggio offese descrivendola quasi come un mezzo cesso fotonico al quale lui non si sarebbe mai avvicinato nemmeno con una pistola puntata alla tempia. Filì...

Ora, a parte che se fosse stato necessario per salvarti dalla nomination ti saresti ingroppato pure la Bramieri, ma poi che caspita di modi sono di rivolgersi ad una persona? Manco ti avesse offeso la mamma! Cosa c’è? Carbone bagnatissimo? Coda di paglissima?

In tutto ciò, Fil, credimi, sei un gran bel ragazzo, ma tu con Alessia ci saresti andato tempo due secondi basta che alla tempia ti avesse puntato una minna, altroché. Manco parlassimo della signorina Silvani che si è proposta a Raoul Bova.

Qualche altro commento sparso qui e lì:

– a me quella Aida Nazar per il momento urta il sistema nervoso. Tollero la sua presenza solo perché bramo segretamente di vedere lei e la Bramieri tirarsi i capelli e lanciarsi addosso gli scolapasta (o scola-insalata, che dir si voglia). O mi regala questo trash SUBITO oppure per me

Simone Coccia Colaiuta inizia a farmi quasi simpatia, ve lo dico. Sostanzialmente lui ha questa abitudine di mandare messaggi zozzoni a chiunque ( è da ieri che cerco di capire cosa potrei mai rispondere al quesito su ‘dove ti piace mordere‘), la sua mifl-girl ne è PIENAMENTE consapevole e tutto sommato le sta bene quindi, insomma, se sta bene alla parlamentare non vedo perché dovrei indignarmi io. Tra l’altro per quel che si è visto in questi giorni in Casa non mi è sembrato affatto uno dei peggiori. Ad ogni modo medaglia d’onore a Simona Izzo che, di fronte alla foto di Mr Coccia Colaiuta premiato come ‘più bello d’Italia’ ha opportunamente osservato: “Ma con chi ha gareggiato quando ha vinto? No, per sapere“.

Veronica in questa prima settimana per me è stata oltre i confini dell’inquietante. Morbosamente appiccicata a quel povero cristo di Valerio, gelosa di lui, ossessionata e ossessionante e totalmente senza rispetto per la fidanzata a casa. A me sta ragazza tanto dritta non sembra, ecco. Cioè non toglie che, nelle bagarre con il padre Bobby Solo, io sia completamente dalla sua parte. E’ vero che non conosciamo dettagli, trascorsi e particolari ma per me un padre che abbandona una figlia di 13 anni (abbandona affettivamente, mandare mensilmente un assegno non cambia un cazzo), una figlia che a 13 non può mai e poi mai averti fatto nulla di imperdonabile, per me è un uomo piccolo. Sicuramente non è un padre, ma faccio proprio fatica a definirlo uomo. Mi auguro, però, che a questo punto il capitolo sia chiuso e non se ne parli più, parlarne in diretta una volta era naturale visto che comunque Veronica è conosciuta prevalentemente per questo, però spero che adesso si possa andare avanti senza ammosciarci le ovaie oltre il dovuto.

Più che altro sarei curiosa, nella prossima puntata, di vedere la fidanzata di Veronica (che, mi comunicano dalla regia, pare sia incazzata come una biscia e abbia pure tolto le foto di coppia dai suoi social) entrare in Casa per far presente alla sua (ex?) ragazza che strusciarsi addosso a un ragazzo per 6 giorni, dirgli che sareste potuti diventare una coppia, piangere per lui e fargli le scenate di gelosia per poi, in diretta, urlare ‘Valentina ti amoooo‘, come se nulla fosse accaduto, non è proprio quello che comunemente si definisce comportamento da fidanzata ideale.

Per il momento questo è quanto, appuntamento alla prossima settimana, sempre che, vista la frequenza delle liti nei primi giorni, a sto giro non ci scappi già il morto. Che qui da Domenica Live a Decesso Live è n’attimo, eh.

COMMENTI