I dieci film più attesi del 2020

6 Gennaio, 2020 di Stefania

Film attesi 2020

Avete già pensato ai buoni propositi del 2020? Non state dimenticando nulla? Non vorrete certo escludere dall’elenco la voce “trascorrere più serate al cinema”? Anche perché vi assicuriamo che sono in arrivo tante belle ed imperdibili novità!

Non solo le più attese serie tv dell’inizio del nuovo decennio (di cui vi abbiamo parlato in QUESTO post), ma vogliamo anche offrirvi una carrellata dei titoli in arrivo al cinema, che non potete assolutamente perdere.

1. TOLO TOLO

E’ uscito soltanto pochissimi giorni fa, ma ha già battuto tutti i record d’incassi, superando anche i suoi film precedenti: il nuovo lavoro di Checco Zalone, nome d’arte di Luca Medici, è arrivato nel sale di tutta Italia nel primo giorno dell’anno. Grandi file nei maxicinema per trovare un posto per prendere visione del progetto dell’artista di origini pugliesi, che ha portato il suo quinto film (il primo di cui firma anche la regia, precedentemente affidata a Gennaro Nunziante), che è appunto già entrato nella storia dei film più visti nella storia del cinema italiano.

Stiamo parlando di ben oltre 23 milioni di incasso in soli sei giorni per la storia di Checco, un uomo costretto ad andare via dal suo paese, Spinazzola, in provincia di Barletta, per trovare lavoro come cameriere in un lussuoso resort in Kenya. Una scelta costretta a causa dei debiti contratti per la sua attività commerciale in Italia si trasformerà in un’avventura da sogno, visto che qui troverà l’amore con Idjaba, che ha già un figlio Doudou.

E’ ben evidente che al centro del film vi sia l’immigrazione, un tema molto sentito nel nostro Paese negli ultimi anni, che ha spezzato in due l’opinione pubblica, ma soprattutto il dibattito politico. Chi ha già visto il film è pronto a giurare che sia ben distante da quelli precedenti di Zalone, che questo fornisce un importante spunto di riflessione per la nostra nazione.

2. PICCOLE DONNE

Risale al 1868 la pubblicazione dell’omonimo romanzo di Louisa May Alcott, rinomata esponente della corrente letteraria del romanticismo statunitense. La storia delle quattro sorelle MarchMeg, Jo, Beth e Amy – ha appassionato intere generazioni, portando negli anni a tante ristampe dell’opera.

Non solo, il racconto è stato rielaborato anche in varie trasposizioni cinematografiche e televisive, fin dall’epoca del cinema muto. La prima versione è stata, infatti, girata nel 1918 da Harley Knoles con Conrad Nagel e Dorothy Bernard, rispettivamente Laurie e Jo, mentre una seconda vede come protagonista nel 1933 l’attrice pluripremiata agli Oscar Katherine Hepburn, nel ruolo dell’irriverente Jo. Ma non finisce qui, ci saranno ancora nuovi punti di vista negli anni Cinquanta, Sessanta, Ottanta e Novanta, fino ad arrivare alla miniserie prodotta dalla BBC One nel 2017.

Adesso a portare in scena gli scritti della Alcott è stata Greta Gerwig, che ha voluto nella sua team nomi di spicco nel panorama cinematografico americano. Ha, infatti, assoldato la favolosa Meryl Streep per vestire i panni della zia March, la beniamina della saga di Harry Potter e di recente volto della Disney in La Bella e la Bestia Emma Watson per la sorella maggiore, Saoirse Ronan, che ha ricevuto un Golden Globe e ben 4 candidature agli Oscar (la prima all’età di 14 anni), per Jo March, e l’astro nascente Timothée Chalamet, già visto in Chiamami col tuo nome e Il Re, disponibili da qualche mese su Netflix.

“Le donne hanno una mente, un’anima, non solo un cuore… Hanno ambizioni, hanno talenti e non soltanto la bellezza. Sono così stanca di sentir dire che l’amore è l’unica cosa per cui è fatta una donna! Sono così stanca di questo!”. Che aspettate? Dal 9 gennaio tutti al cinema per vederlo!

3. JOJO RABBIT

Tenetelo d’occhio perché Roman Griffin Davis ha tutte le carte per lasciare il segno nella storia del cinema. A soli 13 anni ha già ricevuto una candidatura ai Golden Globe Award per il suo film di debutto Jojo Rabbit, che sarà appunto nelle nostre sale a partire dal 23 gennaio.

Scritto, diretto, co-prodotto e interpretato da Taika Waititi, è ambientato nella Germania nazista del 1945, dove il protagonista Johannes Betzler detto Jojo è un bambino di dieci che vive con sua madre Rosie e ha da poco perso il suo papà a causa della guerra. Egli trascorre il tempo con il suo amico immaginario, una versione infantile e buffonesca di Adolf Hitler, verso il quale nutre una cieca ammirazione. Tutto viene messo però in discussione quando, in seguito ad un infortunio che lo costringe a letto, scopre che la mamma nasconde in casa una giovane ebrea.

4. BIRDS OF PREY E LA FANTASMAGORICA RINASCITA DI HARLEY QUINN

Dal 6 febbraio torna Margot Robbie nei panni della squinternata Harley Quinn, che abbiamo visto per la prima volta in Suicide Squad, film dell’Universo DC del 2016. Dopo gli avvenimenti di quest’ultimo, Batman ha lasciato Gotham City in mano ai criminali e Harley, dopo aver frenato la sua passione con Joker ed avergli detto addio, si unisce alla banda delle Birds of Prey unitamente a Black Canary, Cacciatrice, alter ego di Helena Bertinelli (già vista come villain della prima stagione della serie tv Arrow, in cui è stata interpretata da Jessica De Gouw), e Renee Montoya per portare in salvo Cassandra Cain, presa in ostaggio dal temuto Maschera Nera.

5. NO TIME TO DIE

Per gli appassionati della spia più in gamba è tempo di esultare: a distanza di cinque anni da Spectre, precisamente dall’otto aprile, Daniel Craig torna in attività nel 25esimo capitolo degli 007 (il quinto per lui), intitolato No time no die.

Mentre sta cercando di godersi una vita tranquilla in Giamaica, una nuova missione spezzerà gli equilibri di James Bond e che lo porterà anche in Italia – alcune scene del film sono state girate in Basilicata, precisamente a Matera – per dare la caccia ad un temuto criminale in possesso di armi estremamente pericolose, a cui presta il volto il vincitore del premio Oscar come Miglior attore protagonista del 2019 per Bohemian Rhapsody, Rami Malek.

No time to die è entrata al secondo posto della classifica dei film più costosi della serie. Sono stati infatti spesi ben 250 milioni di dollari, superati soltanto da Spectre per il quale sono serviti 300 milioni. All’inizio la regia è stata affidata a Danny Boyle, ma alcuni screzi con il team lo hanno spinto ad abbandonare il progetto, che è stato successivamente sposato da Cary Fukunaga.

Un’indiscrezione vorrebbe che questo sia l’ultimo atto interpretato da Craig e che per il futuro si sta valutando un notevole cambio di rotta. Si starebbe pensando di far raccogliere l’eredità dell’attore ad una bond girl, che potrebbe già essere la new entry Lashana Lynch, attrice giamaicana vista di recente in Captain Marvel nel ruolo di Maria Rambeau, migliore amica della protagonista.

6. BLACK WIDOW

Non si può organizzare un palinsesto cinematografico senza l’inserimento di almeno un film targato Marvel. Dopo le uscite dello scorso anno, il 22 aprile sarà il turno di Black Widow, il primo film interamente concentrato sul personaggio di Natasha Romanoff, a cui presta il volto Scarlett Johansson, che in Avengers: Endgame ha chiuso la sua parentesi di collaborazione con gli Avengers, che sembrano aver ormai preso strade differenti.

Sempre inserita negli altri progetti della casa di produzione dei fumetti più amati nel mondo, scritti dal compianto Stan Lee, è tempo di scoprire qualcosa in più sull’eroina dalla chioma fulva. Collocato in seguito agli eventi di Captain America: Civil War, ritroveremo la Romanoff da sola, costretta ad affrontare il suo passato per far fronte ad una nuova minaccia. Nel cast vi sono anche Rachel Weisz, Florence Pugh, che sarà nelle sale anche con Piccole Donne, e David Harbour, volto di Stranger Things. Non solo, farà un graditissimo cameo anche Robert Downey Jr in veste di Iron Man.

7. FREAKS OUT

Gabriele Mainetti ha stupito tutti, forse persino se stesso, con Lo chiamavano Jeeg Robot, che ha ricevuto uno straordinario successo, consacrato anche dalla premiazione con diverse statuette del David di Donatello, tra cui quello proprio per la regia a Mainetti. Da allora sono trascorsi quasi cinque anni e il regista di origini romane, dopo essersi preso del tempo per non commettere passi falsi, ha deciso di tornare con una nuova storia.

Un circo di freak (tradotto letteralmente corrisponde a emarginato) nella Roma fascista è l’ambientazione scelta. Matilde, Cencio, Fulvio e Mario sono i protagonisti. Sono come fratelli quando la seconda guerra mondiale travolge Roma, la città in cui stanno lavorando. Abbandonati dal loro padre putativo, che vorrebbe aprirgli una via di fuga oltreoceano, sono completamente in preda allo sbando e allo smarrimento come dei fenomeni da baraccone in balia di eventi sui quali non hanno alcun potere.

Riconfermato Claudio Santamaria, mentre la nuova scommessa del regista è rappresentata da Pietro Castellitto, figlio del più noto Sergio, già visto in importanti ruoli a livello internazionale. Bisognerà attendere la primavera per poterlo vedere!

8. DIABOLIK

Sempre gli albori della primavera toccherà aspettare per il nuovo film dei Manetti Bros, che questa volta sono più emozionati che mai. Stanno, infatti, portando in scena uno dei loro desideri più grandi, un sogno nel cassetto, che hanno finalmente di aprire e realizzare. Si tratta della rivisitazione del fumetto di Angela e Luciana Giussani, Diabolik, per il quale non si sono affatto risparmiati ed hanno curato ogni dettaglio creativo, a partire dal cast. Luca Marinelli sarà Diabolik, Miss Italia 2008 Miriam Leone ha momentaneamente abbandonato la chioma rossa per optare per il biondo platino di Eva Kant, mentre Valerio Mastrandrea sarà l’ispettore Ginko. Ma ci sarà posto anche per Serena Rossi, Claudia Gerini e Alessandro Roja. Il set è, invece, stato collocato tra Courmayeur, Bologna, Milano e Trieste.

9. TOP GUN: MAVERICK

Nel corso della sua carriera Tom Cruise ha sempre creato intorno a sé un gran chiacchiericcio, per le sue vicende sentimentali – i rotocalchi di gossip hanno seguito a menadito le sue relazioni e le relative rotture con le attrici Nicole Kidman e Katie Holmes -, per le sue ideologie e il suo legame con Scientology, ma soprattutto per i suoi progetti professionali. Tra i suoi ruoli cult vi è certamente Pete “Maverick” Mitchell in Top Gun, che si è fatto spazio tra i film d’azione più amati di sempre. Probabilmente è proprio per questo che ben trentaquattro anni dopo è stato girato un sequel, che promette di stupire i fan, che sono letteralmente impazziti di gioia alla notizia del suo ritorno.

Ovviamente molte cose sono cambiate dal primo atto, così come è cresciuto anche il suo protagonista, che però non ha ancora deciso di mollare tutto per dedicarsi ad una vita più tranquilla. Il 16 luglio uscirà al cinema.

10. WONDER WOMAN 1984

Il 2020 sarà l’anno delle supereroine: oltre al momento dedicato dalla Marvel alla Vedova Nera, anche la competitor, la DC Comics, punta sulla sua punta di diamante. Dopo il primo film nel 2017, il prossimo 4 giugno potremo assistere alle nuove avventure di Wonder Woman, alter ego di Diana Prince.

Gal Gadot, Chris Pine, Kristen Wiig, Pedro Pascal, Robin Wright e tanti altri compongono il cast scelto dalla regista Patty Jenkins e dalla sua squadra. Se nel primo capitolo abbiamo visto l’ascesa al potere di Diana, adesso vi sarà modo di esplorare ancora meglio i suoi poteri, tra i quali vi è la possibilità di spostarsi di epoca in epoca. Qui, infatti, siamo nel 1984 e ci sono due nuovi nemici da fronteggiare, ovvero Maxwell Lord e Cheetah.

Le riprese sono durate sei mesi, protratti poi per i tempi di completamento del progetto, ma la Jenkins ha già rivelato in un’intervista recente di avere già tante idee per il terzo film. Inizialmente, la Gadot aveva firmato soltanto per un anno, in seguito ha poi prolungato il suo contratto con la casa di produzione.