Le Iene, Belen Rodriguez: “Gli hater sono come le varianti del Covid, si moltiplicano, ma…”

La showgirl ha svelato come ha reagito quando è stata chiamata per condurre il programma di Davide Parenti

Carola Febbraio 15, 2022

Mentre la vita sentimentale di Belen Rodriguez continua ad essere un’incognita – tra conferme e smentite del suo riavvicinamento all’ex marito Stefano De Martino – dal punto di vista professionale, la showgirl argentina continua a macinare successi e l’ultimo dei tanti è la conduzione de Le Iene, al fianco di Teo Mammucari, un vero e proprio sogno per Belen, come ha confessato lei stessa nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni: “È un programma che sognavo di fare da 7 anni a questa parte!“, ha esclamato.

Un sogno che ci ha messo un po’ prima di vedere la luce, complici anche i programmi che Belen ha condotto per conto di Maria De Filippi e la giovane età della showgirl, che la rendevano poco adatta a ricoprire il ruolo di presentatrice in un programma tanto forte emotivamente come Le Iene.

Proprio nel programma di Italia 1, la Rodriguez ha trovato la forza di affrontare argomenti delicati, come il video intimo della showgirl che diversi anni fa era stato diffuso in rete. Un tema delicato, ma che in quanto Iena, Belen si è sentita di dover affrontare.

Ma il nuovo ruolo di conduttrice, oltre a portarle una grande gioia e una grande responsabilità, le ha portato anche nuovi haters:

Sono come le varianti Covid, si moltiplicano. Gli haters sono lo specchio della società, la gente non è appagata, non è contenta, è arrabbiata e si sfoga su di te, ti vedono in tv da casa e subito scrivono cattiverie su Internet. Anche a me capita di fare commenti a casa mia, ma non vado certo a scriverli, è mancanza di intelligenza.

Molti dei commenti spiacevoli che Belen riceve riguardano il body shaming, ovvero gli insulti sul suo aspetto fisico:

Certe frasi possono disturbarmi per 20 secondi, sono troppo allenata, altrimenti uccidono. Durante i servizi e le pause del programma andiamo a leggere i commenti sui social per capire se il pubblico è contento e se non avessi questa corazza tornerei in onda con il muso. Li leggo per capire se posso migliorare qualcosa, ma sono talmente futili, parlano delle mie labbra da anni!

E tra i tanti servizi de Le Iene, non si poteva certo non citare la celebre intervista doppia che nel 2013 ha visto protagonisti dei giovanissimi Belen e Stefano:

L’ho rivista da poco, me l’ha riproposta automaticamente il telefono nel momento in cui ho scritto un post su Le Iene. Mi ha fatto molto ridere. Sono passati quasi dieci anni, Stefano era talmente piccolo… E anche se rimane sempre più giovane di me di quattro anni, forse ora è lui che ha più autocontrollo. Io, al contrario di tanti colleghi, non mi faccio mai mandare le domande prima di un’intervista perché non voglio perdere di autenticità.

A proposito di autocontrollo, Belen ha confessato quando è stata l’ultima volta in cui ha perso il controllo:

Purtroppo mi è capitato mentre ero alla guida e non bisognerebbe mai farlo. Sono scesa e ho detto a una che mi aveva urlato delle cose terribili: “Ora me le ridici“. Si è proprio spaventata e non credo che lo farà mai più.

COMMENTI