Ignazio Moser fa un bilancio dei suoi primi 30 anni e ammette: “Cecilia Rodriguez? Mi rende felice e…”

L’ex concorrente del Gf Vip 2 ha commentato anche la rottura tra Francesco Totti e Ilary Blasi

Giusy Luglio 20, 2022

Ha appena festeggiato i suoi primi 30 anni Ignazio Moser, ex concorrente della seconda edizione del Grande Fratello Vip e figlio dell’ex campione di ciclismo Francesco Moser. Per l’occasione, l’ex Vippone non ha badato a spese: ha affittato un’intera masseria in Puglia. Presenti tutti i suoi amici di vecchia data e le persone più care che sono entrate da poco a far parte della sua vita. Immancabile Cecilia Rodriguez, con cui fa coppia ormai da diversi anni, la regina della festa, come è stata definita.

Di recente, Ignazio Moser è stato intervistato dal settimanale Chi, la rivista diretta da Alfonso Signorini, in edicola a partire da oggi. Il conduttore di Isola party ha confessato  il suo progetto più grande, formare una famiglia con Cecilia:

La vogliamo entrambi, il prossimo traguardo è sicuramente quello, i 30 anni per me sono quello. A ottobre saranno cinque anni che stiamo insieme, abbiamo avuto un periodo di allontanamento che oggi consideriamo la prova della nostra capacità di superare anche i momenti difficili e ormai non abbiamo dubbi sul nostro amore, è sufficientemente solido per fare questo passo.

Siamo nati e cresciuti sotto i riflettori, sappiamo che cosa comporta e sappiamo anche che è quest’attenzione mediatica che ci dà da lavorare. Ma di sicuro non fingiamo di stare bene insieme per interesse. Al di là di quello che il pubblico si aspetta da noi, credo che siamo riusciti a trovare un equilibrio tra quello di personale che mostriamo di noi e la nostra microsfera intima, dove ci siamo noi e basta. È la nostra forza.

A fare da Cupido alla coppia è stata Ilary Blasi, conduttrice all’epoca dell’edizione del reality show in cui la coppia si è conosciuta e innamorata. Ecco quanto ha dichiarato Ignazio Moser in merito alla separazione da Francesco Totti:

Li conosco e ho molta stima di entrambi. Prendere una decisione così dopo quasi 20 anni di matrimonio e tre figli non sarà stato facile. Avranno avuto le loro buone ragioni. Mi auguro che trovino di nuovo la felicità, perché alla fine di questo si tratta. Non mi piace mettermi in mezzo alle storie altrui, so quanto sia fastidioso.

A proposito di separazioni, i suoi genitori hanno divorziato dopo 41 anni di matrimonio:

Eh, le dico la verità, non è un argomento del quale parlo volentieri. Mi dispiace che la notizia sia uscita così e non ne ho capito neanche tanto la motivazione, ma non voglio fare polemica. I miei genitori sono sempre stati molto riservati sulla loro vita di coppia e noi figli abbiamo sempre rispettato questa inclinazione e cercato di proteggere anche la scelta di separarsi. Mi piacerebbe continuare a farlo.

Ignazio Moser ha ammesso di non fare più caso alle continue domande che gli fanno su matrimonio e figli. Nel frattempo la famiglia si è allargata con l’arrivo di Ercolino, il secondo cane dopo Aspirina.

Nel corso della chiacchierata, Ignazio ha poi fatto un bilancio di questi 30 anni:

I 30 anni sono un passaggio importante, che sancisce un po’ una maturazione: da ragazzi a uomini. O almeno, io lo spero ed è così che l’ho vissuto. Ho voluto chiudere nel migliore dei modi una parentesi della mia vita con tutte le persone che mi vogliono bene a testimoniare questa volontà di cambiamento.

Ho sempre detto che a 30 anni avrei messo la testa a posto, ma in realtà più che di cambiamento è una questione di miglioramento. Sento che è arrivato il momento di pensare a consolidare tutto quello che ho costruito in questi anni, sia nella vita privata che professionalmente. Quando ho smesso di correre in bici (suo padre è la leggenda del ciclismo Francesco Moser, lui gli è stato in scia fino a 22 anni, ndr) non avevo idea di cosa avrei voluto fare nella vita e ho iniziato a dire sì a tutto. Ha presente Jim Carrey nel film Yes Man? Ecco.

Anche al GFVip, 5 anni fa, ho detto sì senza alcuna aspirazione futura nel mondo dello spettacolo e senza neanche accorgermene mi sono trovato in questo “circo”. Oggi non saprei neanche dire con esattezza che lavoro faccio, ho tante attività, tanti investimenti diversi che voglio far crescere (a settembre lancerà il sito di ecommerce QL Hype, ndr).

COMMENTI