Il ritratto: Silvia Rigon

Chia 30 Giugno, 2011

Silvia Rigon

Silvia Rigon

Silvia Rigon è nata il 3 novembre del 1985, sotto il segno delle scorpione, a Vicenza. Ha lavorato come modella. Il suo primo bacio è stato all’età di 14 anni. Il suo film preferito è A time for dancing. I cantanti che ha nel cuore sono Eros Ramazzotti, Vasco Rossi, Laura Pausini. Un libro che le è piaciuto molto è Il giorno in più di Fabio Volo.

Ha partecipato ad Uomini e Donne nella stagione 2007/2008 come corteggiatrice di Nicola Paolinelli. Il tronista è stato subito colpito dalla modella, ma quando in puntata è stato invitato Costantino Vitagliano e sono state mostrate le esterne già vissute dai due ai tempi del trono di Costa, il rapporto si è incrinato. Nonostante gli screzi, il 21 dicembre 2007 Nicola ha deciso di scegliere Silvia come sua compagna di vita, preferendola all’altra corteggiatrice, Fabiana de Canale. La redazione ha offerto alla neo coppia un viaggio in Austria che li ha legati ancor di più. Silvia ha ammesso che inizialmente voleva rispondere di “no”, ma guardando il video dei best moments, si è emozionata ed ha cambiato idea.

“Io sono una persona che si stanca subito: con Alberto, il mio ultimo fidanzato, è durata due anni e mezzo, con continui tira e molla. Quando sono andata in tv non mi ha voluto vedere più. Nicola è differente da quello che si è visto in tv. In trasmissione non ha tirato fuori quello che è veramente, ovvero una persona spiritosa, che ama scherzare e stare in compagnia. E poi è molto affettuoso e questo mi sta aiutando ad aprirmi: per indole non sono una che si lascia andare facilmente. Con lui è diverso. “

A gennaio 2008 Nicola, sul settimanale Visto, ha parlato della scelta:

“Ho deciso di sceglierla prima del tempo stabilito, fregandomene di rimanere in tv più a lungo, perché temevo di perderla. Anche se l’avessi vista per strada, mi sarei girato a guardarla. Però la tv mi ha dato la possibilità di conoscerla. Stiamo vivendo questa storia con l’entusiasmo e la volontà di farla diventare più importante possibile. Silvia è dolce, delicata, e al tempo stesso alla mano. E’ molto gradevole stare insieme a lei.”

A marzo 2008 hanno annunciato al giornale Star Tv di essere in crisi. Dopo essere stati in vacanza alle Mauritius per stare vicini, hanno continuato ad avere dei problemi. Silvia non ha nascosto il suo desiderio di voler iniziare una convivenza, ma Nicola si è mostrato contrario, vista l’esperienza negativa già vissuta con la sua ex storica.

“E’ un periodo un po’ particolare. C’è qualche problema di coppia da superare. Affrontiamo le cose e ci comportiamo in maniera diversa. Col tempo si sta rivelando un problema. Litighiamo spesso perché abbiamo caratteri diversi, ma i valori in cui crediamo sono gli stessi. “

Alla puntata delle coppie, a maggio, i due hanno annunciato la fine della loro storia d’amore dopo soli tre mesi e mezzo. Silvia ha dichiarato che la storia è andata bene solo per il primo mese, poi sono cominciati i problemi. Nicola, da sempre, si era mostrato freddo e distante, e la cosa è continuata anche lontano dalle telecamere. La ragazza ha lamentato il fatto di dover essere l’unica a cercarlo, l’unica a invitarlo a casa sua, e  a sperare che lui prendesse l’iniziativa almeno per una volta.

Inoltre, molti voci hanno dato Nicola già fidanzato con un’altra ragazza, nonostante stesse con Silvia. Il nome della ragazza è venuto fuori qualche giorno dopo: Gloria Patrizi. La modella, infatti, ha contattato più volte Nicola su MySpace, dimostrando una certa intimità e scrivendo messaggini del tipo: “Buongiorno tesorino. Ti voglio bene.”

La lite scatenante è avvenuta prima di Pasqua: Silvia non voleva rimanere a casa da sola e ha chiesto al fidanzato di stare insieme. Ma lui ha risposto che non era possibile visto che aveva due serate, una in Puglia e l’altra in Sardegna. Da quel momento hanno provato a chiarire. Nicola voleva a tutti i costi andare a Milano da lei, ma l’ex corteggiatrice non ha voluto. Dopo poche settimane, però, Nicola si è detto pentito:

“Non volerla con me è stato un errore. Se non mi fossi comportato così, chissà come sarebbe andata… i nostri rapporti oggi non sono ottimi. Quando ci siamo incontrati in trasmissione lei mi ha attaccato continuamente. Qualche ragione ce l’aveva, ma non su tutto quello che ha detto. Io l’ho fatta parlare senza replicare ad ogni accusa. Ho detto che ho sbagliato, e ne sono consapevole. Ma quando siamo stati insieme l’ho sempre rispettata, ho cercato di fare il possibile per andare d’accordo.”

COMMENTI