Isola 15, Elisa Isoardi svela cosa l’ha spinta a partecipare al reality. E a proposito di un futuro in Mediaset…

La conduttrice racconta a Tv Sorrisi e Canzoni tutte le emozioni vissute in Honduras

Linda Maggio 4, 2021

Elisa Isoardi

Elisa Isoardi è stata una delle protagoniste indiscusse della quindicesima edizione de L’Isola dei Famosi, condotta da Ilary Blasi.

Nonostante l’abbandono forzato, a causa di un problema all’occhio da tenere sotto controllo, la conduttrice ha lasciato il segno sulle spiagge dell’Honduras. Per Tv Sorrisi e Canzoni, Elisa ha fatto un bilancio della sua esperienza sull’Isola, che assicura “rifarebbe ancora”:

Quando mi hanno proposto L’Isola non ci ho pensato due volte. Avevo bisogno di qualcosa che mi facesse battere di nuovo il cuore. Mi sono tuffata con gioia e entusiasmo. Volevo mostrare non agli altri, ma a me stessa, di cosa fossi capace. Socrate diceva: “Conosci te stesso”. Scoprire qualcosa di sé è già metà della strada. Ho scoperto la pazienza, la capacità di guardare agli altri senza pregiudizi. Lo spirito di adattamento. il telefonino, ad esempio, non mi è mancato affatto. Pensavo peggio per la fame, ma comunque ho perso 10 kg. Soffrivo se gli altri parlavano di cibo e ricette: lasagne soprattutto, io amo i primi. Quando con le Amazzoni (Vera Gemma e Miryea Stabile ndr) abbiamo vinto la pasta ho imparato che ha sapore anche scondita e cotta con l’acqua di mare.

All’interno del gruppo dei naufraghi, la Isoardi aveva distinto i “muli” dai “fiati”, con caratteristiche ben diverse, che ha spiegato nel dettaglio:

Angela Melillo e Roberto Ciufoli, ovvero quelli che come me lavoravano, sono muli. Si vede dalle mani se uno lavora. Le mie sono ancora rovinate, piene di graffi. I fiati invece parlano ma non muovono un muscolo. Li riconosci dalle unghie così perfette che sembrano appena fatte dall’estetista. Per quanto riguarda Elettra Lamborghini, apprezzo le donne che apprezzano le altre donne. Anche lei è hard, tosta, mi piace. Nel tornare in studio ho sentito l’adrenalina. La sicurezza che il mio posto è lì, in tv.

Il rientro in Italia per la conduttrice è stato necessario, ma anche piacevole grazie ai suoi amici a quattro zampe che la stavano aspettando a casa:

Sì. In passato ho fatto un’operazione per correggere la mia miopia e temevo problemi seri. Bisognava stare al buio, non fare movimenti bruschi, ho protetto l’occhio con una benda. Rientrare in Italia è stato doveroso. Ma ora sto bene, posso anche ricominciare a fare della ginnastica leggera. Il mio cagnolino Zenit quando sono rientrata mi ha fatto le feste e non mi ha mollato per tre giorni. Invece i gatti, Tazio e Hally, erano offesi per la mia assenza prolungata. Non mi hanno fatto troppi dispetti, sono orgogliosi nelle loro rimostranze.

Anche la sua famiglia le ha dimostrato un grande affetto durante il corso dell’esperienza al game-show:

Mamma è un sergente di ferro, molto severa. Prima di tornare in Italia avevo paura di accendere il cellulare e trovare i suoi messaggi di rimprovero. Invece mi aveva scritto “Non vedo l’ora di rivederti”. Papà Walter mi ha detto che sono forzuta, il più grande complimento che ho ricevuto da lui in 38 anni. Mio fratello Domenico ha una grande spiritualità. Mi ha confidato che pregava per me. Non per l’occhio, quello neanche lo sapeva, perché vive come una eremita e non ha la tv. Si è risparmiato una preoccupazione.

E a proposito dei vari rumor che hanno visto Elisa in trattativa per una possibile conduzione Mediaset, la diretta interessata non ne ha bocciato l’eventualità:

Lo vedrei con molto piacere. L’idea di chiedermi di partecipare a L’Isola dei Famosi è nata dopo una bellissima intervista che mi ha fatto Silvia Toffanin a Verissimo. A me piace stare in un’azienda che crede nel mio valore. Poi, sarà quel che sarà, la vita si costruisce a blocchi, uno dopo l’altro.

E a voi piacerebbe vedere Elisa Isoardi nelle vesti di conduttrice Mediaset?

COMMENTI