Jeremias Rodriguez al ‘Grande Fratello Vip 2’: “Ogni volta che provo a parlare del mio passato mi chiamano in confessionale. Il motivo? Mia sorella Belen…”

Franci Ottobre 20, 2017

Jeremias Rodriguez

Ha degli enormi pesi dentro, Jeremias Rodriguez, inquilino della Casa del Grande Fratello Vip 2, pesi che lo stanno inducendo a sperare di essere lui l’eliminato al televoto contro Veronica Angeloni il prossimo lunedì.

Sa di avere tanto da raccontare e sa che le sue esperienze potrebbero essere utili a tanti ragazzi come lui, ma il giovane argentino ha come un blocco in quel contesto, che fa venir fuori la parte peggiore di sé. Il Rodriguez, proprio ieri sera, si è lasciato andare a un lungo sfogo con alcuni dei suoi compagni d’avventura e ha ammesso che a rendere ancora più difficile il tutto sarebbe proprio la produzione del programma, perché “tante volte, quando inizio a raccontare qualcosa, Jeremias in confessionale, capito?“. Il fratello di Cecilia ha candidamente ammesso che sarebbe proprio il Gf a volere che lui non affronti certi discorsi in un contesto come quello. Perché? “Io ho una sorella numero uno, io posso fare del male a lei!“.

Il gieffino ha, poi, proseguito: “E’ una cosa che io non tollero non essere me stesso, senza raccontare cento, perché è anche più difficile per gli altri capirmi… ma capisco bene perché non vogliono, però questa cosa non mi toglie il peso! […] Io ho accettato di partecipare per quello, volevo raccontarmi, io mi sono salvato per quello! Non mi devo nascondere di niente, è stata la mia vita…“. Cliccando sull’immagine che segue, trovate il video con il suo sfogo:

Video
Clicca sull’immagine per vedere il video

Dopo aver parlato con gli altri ragazzi della Casa, Jeremias si è lasciato andare ulteriormente anche con Cecilia:

Video
Clicca sull’immagine per vedere il video

E sempre nelle scorse ore, proprio Belen ha deciso di scrivere un lungo pensiero rivolto al fratello sul proprio profilo Instagram:

Instagram

Jeremias Rodriguez

Che ne pensate di tutta questa vicenda?

COMMENTI