Karina Cascella a Pomeriggio Cinque: ‘Io non sono Ginevra, e Salvatore non è mio padre: non dovevo temere, ne tenerla in una campana di vetro..’

Chia 30 Novembre, 2011

Pomeriggio Cinque

Poca fa ospite a Pomeriggio Cinque è stata Karina Cascella. Nel salotto pomeridiano di Barbara D’Urso l’ex opinionista di Uomini e Donne -con gli occhi lucidi e visibilmente dimagrita- racconta la sua forte crisi con Salvatore Angelucci, nata dopo la nascita della piccola Ginevra.

Karina racconta che il suo atteggiamento nell’ultimo periodo è stato fortemente condizionato dalla sua infanzia difficile: il padre era un violento e un alcolizzato, che picchiava lei, le sue sorelle e sua madre. Nemmeno a La Talpa, reality a cui aveva partecipato con Sasi, vincendolo, aveva raccontato queste cose, per non influenzare il pubblico.

Ammette tuttavia che Ginevra non è lei, e Salvatore non è come suo padre: non doveva temere, ne cercare di tenere la bambina in una campana di vetro. E aggiunge:

Spero che il mio uomo rinsavisca, che capisca che ora la cosa più importante è la nostra bambina, dobbiamo concentrarci solo su di lei. Deve trovare in fretta le risposte nel suo cuore, e me le deve dare. Io lo amo, ho combattuto molto per il nostro amore e non voglio assolutamente che questa storia finisca. Fino al giorno in cui lui mi guarderà e mi dirà ‘Non ti amo più’ io combatterò per la nostra famiglia.

(clicca sull’immagine per vedere l’intervista)

Dopo il salto, le altre immagini 😉

COMMENTI