Keep Calm and Love Coach: La seconda puntata di ‘Temptation Island Vip’… e non solo!

Chia 30 Settembre, 2018

Temptation Island Vip

(rubrica a cura di Madeleine H.)

Ed eccoci a un nuovo appuntamento con il trash. Beh, diciamo che questa settimana tra scandali di proporzioni epiche, l’inizio del Grande Fratello Vip 3, i limoni duri di Gemma Galgani e il nostro Temptation Island Vip non ci possiamo proprio lamentare. Forse è la settimana più trash della storia degli ultimi anni, ma che meraviglia!

Prima di entrare nel vivo parlando delle nostre coppie voglio dire no. No alle coppie che lasciano prima la trasmissione. No ai falò di confronto immediati. Basta a questa cosa che arriva al weekend finale giusto mezza coppia per puzza. Noi ci meritavamo Oronzo fino alla fine. Noi ci meritavamo i falò di Simona Ventura con Nicoletta Larini all’ultimo. Ma perché ve ne andate prima? Avete un contratto, rispettatelo!

Detto ciò, veniamo a noi.

Sossio Aruta e Ursula Bennardo. Io una cosa di Sossio apprezzo molto: la coerenza. Che noi lo vediamo a Temptation Island, a Uomini e Donne, dal salumiere, in fila alle poste o sotto la doccia, Sossio è Sossio. Gli stessi discorsi, la stessa dialettica. “Io non ho mai detto niente, non ho mai promesso nulla, non sono innamorato”. A guardarlo superficialmente si può pensare che lui sia il classico playboy da strapazzo che non si vuole impegnare. Con un’aggravante, perché lui – e, se sei da millemila anni a Uomini e Donne, penso di poter affermare una cosa simile – dice di cercare l’amore. Di volersi fidanzare seriamente, quando poi è chiaro a tutti che il Trono Over sia la sua personale versione di Tinder. La cosa assurda è che c’è di peggio.

Perché Ursula – mi spiace dirlo e passare per l’ennesima volta da maschilista – è peggio di lui. Ora, chi non segue Uomini e Donne magari non lo sa, ma Sossio all’epoca aveva una storia anche sessuale con un’altra. Per cui che ti aspetti? Al di là di tutto, la loro è una storia relativamente breve, diciamo che sono ancora nella fase della conoscenza. Se sei così prevenuta, inviperita, delusa e tutto il resto, perché invece di andare a Temptation Island non gli hai dato un calcio nel sedere mille mila anni fa?

Valeria Marini e Patrick Baldassari. C’è una Valeria Marini persona e una Valeria Marini personaggio stellare. Solo che, a differenza di quello che pensano in molti, non c’è un confine così marcato tra le due Valerie. La persona che le deve stare accanto deve riuscire a convivere – e amarle – entrambe. Riuscire a creare un equilibrio non è facile e non penso che Patrick sia la persona giusta per la nostra Valeriona nazionale.

Nilufar Addati e Giordano Mazzocchi. Nilufar: “Sto diventando povera a forza di comprare biglietti Roma-Napoli“. Io: “Ti meriti la povertà!“. Scherzi a parte, io faccio fatica a commentare questa coppia vista la mia dichiarata militanza nel teamRiccanza, ma cercherò di essere quanto più obiettiva possibile. Per prima cosa io penso che Giordano non sia geloso di Nilufar, ma solo in competizione con Nicolò Ferrari. Non c’è stato nulla di minimamente compromettente tra Nilufar e il suo ex corteggiatore, se non qualche chiacchiera a dodici metri di distanza, nemmeno uno sfioramento vago. Certo, se io fossi stata la Love Coach di Nicolò gli avrei detto “Stai lontano da lei, evitala come la morte“. Il problema è che Ferrari è stato pagato proprio per fare quello che ha fatto e dire quello che ha detto. Mi pare ovvio che siano le loro chiacchierate a finire nei video di Giordano, anche se sono assolutamente innocenti. Ho trovato molto più grave il “Ni” di Giordano alla domanda “Sei innamorato di Nilufar” piuttosto che gli atteggiamenti della sua fidanzata.

A ogni modo, quello che ho apprezzato di Giordano è che abbia capito quali siano i veri problemi che ha con Nilufar, al di là delle sfuriate in stile Uomini e Donne. Per farla breve, lui dopo quello che è successo aveva bisogno di più spazi per riflettere e capire i suoi sentimenti fino in fondo, invece si è sentito soffocato dalle attenzioni di Nilufar che, nel tentativo di recuperare i punti perduti, non ha capito che stava esagerando.

Io non so se usciranno insieme e soprattutto se la loro storia continuerà sul serio. Quello che so è che se vogliono ricominciare lo devono fare in maniera più matura. Il gesto di Giordano non basta a dimostrare il suo amore, devono ripartire alla pari. Nilufar dal canto suo deve comprendere che per quanto sia innamorata di Giordano – e grata per averla salvata dalla gogna mediatica ed esserle stato vicino in un momento molto particolare – se davvero lui non le dà le cose di cui ha bisogno deve avere la forza di voltare pagina. Non va bene che sia solo lei ad andare da lui, che difficilmente escano soli a cena e che lui non la faccia sentire bella e desiderata. A un certo punto l’espiazione deve finire!

Andrea Zenga e Alessandra Sgolastra. Dopo aver visto il video di presentazione con lei piangente e la prima puntata, ero certa di come sarebbe proceduta la loro esperienza a Temptation Island Vip, tanto da aver proposto lei per il premio Roberta Mercurio di questa edizione. Invece no, perché Alessandra dopo l’ennesimo video in cui Andrea l’accusava di essere la zavorra della sua vita, lei ha deciso di reagire. Insomma, lui sarebbe il nuovo Fiorello, peccato che lei lo voglia chiuso in uno squallido ufficio. Ma per piacere. La bella novità è che Alessandra, invece di chiudersi in camera a piangere, ha reagito. Eccome se ha reagito. Ora le cose sono due: o Andrea si darà una svegliata e il loro rapporto migliorerà alla grande, oppure la lascerà e – in quel caso – lei sarà solo fortunata.

Stefano Bettarini e Nicoletta Larini. Niente, anche questa settimana per me il vero show è stato quello della Ventura. Tra l’altro, secondo me, adesso che la conduttrice è rientrata nel continente ha prenotato un pellegrinaggio a Lourdes per ringraziare di essersi liberata dell’ex marito. A ogni modo io ribadisco il concetto che questi due non dovevano lasciare il programma. No, no e no.

Ho letto un po’ ovunque molte critiche a Bettarini. Io non sono così d’accordo, nel senso che per me non ha fatto cose gravissime, tali da giustificare le reazioni esagerate di Nicoletta. Io credo che Stefano sia un Peter Pan. Ovviamente che uno così si sia preso una fidanzata di 22 anni di meno non stupisce. Quello che stupisce è come una ragazza bella – soprattutto struccata – possa essere tanto insicura. Tutti i suoi discorsi, non solo durante il falò, mi hanno colpito moltissimo. E, con una persona così passiva, uno come Bettarini ci sguazza… contenti loro!

Prima di chiudere lasciatemi dire una cosa sul Sara Affi Fella Gate. In questa rubrica io ho sempre detto che sono poco interessata a inciuci e fregature. Cioè, m’interessano in generale, ma non mi piace parlarne qua, dove preferisco parlare di sentimenti e relazioni. Trovo però che in tutta la storia di Sara ci possa essere uno spunto di riflessione che qua ci sta molto bene.

Quello che mi ha colpito – al di là della moria di follower di Sara (alzi la mano chi lunedì non ha aggiornato il suo profilo per vedere ogni volta il numero scendere) – è che alla fine l’ex tronista non ha saputo scegliere tra il trono e la certezza del suo fidanzato (nascosto nell’armadio). Ha voluto tutto, e chi troppo vuole nulla stringe. Forse è proprio questo che un genitore deve insegnare ai suoi figli: non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca, ergo il trono e il vecchio fidanzato. Una cosa sola voglio aggiungere: che differenza c’è tra quello che ha fatto Nicola Panico e i revenge porn? Lui si è sentito tradito per la storia di Sara con il nuovo fidanzato, ed ecco che l’ha sbugiardata con la redazione. Una storia brutta, da tutti i punti di vista.

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su ChezMadeleine (che potete visitare cliccando QUI) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI). Per le mamme, invece, l’appuntamento è su ChezMaman (QUI)! Alla prossima, Madeleine H.

COMMENTI