‘Live – Non è la D’Urso’, chirurgia o violenza? Nina Moric si difende dalle accuse di Luigi Mario Favoloso e scoppia il caos in studio! (Video)

9 Febbraio, 2020 di Titta

Live Non è la D'Urso

Si continua a parlare della querelle tra Nina Moric e Luigi Favoloso e ad interessarsene è ancora Barbara D’Urso: se nelle ultime due puntate la conduttrice partenopea ha ospitato Favoloso di ritorno dal suo viaggio – definito da molti una fuga – dopo la sua scomparsa (QUI e QUI potete rileggere le sue dichiarazioni), stasera ha ospitato la modella croata che ha fronteggiato le cinque famigerate sfere.

La prima a scontrarsi con Nina è stata Loredana Fiorentino, la madre dell’ex gieffino, che dopo un battibecco ironico e una sfilata della donna napoletana, ha chiesto all’ex nuora come si sente nei confronti delle donne che realmente subiscono violenza e la modella croata ha ribadito la sua posizione:

“Forse potevo essere morta anche io, per questo ho allegato le foto, che non sono finte. (…) Sono la vittima della stessa violenza. Tuo figlio è un grande manipolatore, un narcisista! (…) Abbi rispetto per me che ho subito violenza! Io sono vittima di violenze da parte di Luigi Mario Favoloso, sia fisiche che psicologiche”.

La signora Loredana ha accusato la Moric di accusare ingiustamente il figlio, spiegando che tra le foto ce ne sarebbe una che risale alla sera in cui a Nina era stato comunicato di aver perso l’affidamento del figlio Carlos Maria, sera in cui Luigi non era con la modella:

“Mio figlio era a casa da me quando ti hanno tolto Carlos e tu lo sai. Fai vedere le foto finte che hai messo alle denunce. Hai un viso che è un cantiere! Tu hai fatto il lifting e una volta ti si è rotto il punto e ti è uscito il sangue e tu hai fatto la foto! Visto che hai bisogno ogni tanto di manutenzione per la faccia che ti ritrovi! (…) Hai messo anche un’altra fotografia che hai fatto il botox!”.

La croata ha allora inveito contro l’ex suocera sostenendo che anche questa sia violenza sulle donne, ma è stata la D’Urso a replicare:

“Mo la violenza sulle donne dire che hai fatto un lifting adesso no! Nina ti voglio bene, ma anche se uno ti dicesse che tu hai fatto un lifting, che non hai fatto, non potresti dire che è una violenza sulla donna! Non è che adesso è tutta una violenza sulla donna!”.

In collegamento è invece intervenuto il padre di Favoloso al quale Nina ha riservato una dura stilettata:

“Signor Michele lei è ancora agli arresti domiciliari? (…) Il signor Michele non può uscire di casa dopo una certa ora, ha preso due anni e quattro mesi, bisogna capire Luigi Mario da che famiglia viene!”.

Per poi chiedere scusa e spiegare che a spingerla a queste dure parole sarebbero state delle minacce ricevute da Fabrizio Corona da parte di tre assistenti che sarebbero in combutta proprio con Luigi:

“Mio marito sta passando un periodo difficile ed è stato minacciato da tuo figlio e da altre tre persone che finiva in prigione. Io non voglio che questa cosa succeda perché mio figlio ha appena ritrovato suo padre!”

Il Signor Michele, però, non è stato disposto ad accettare prontamente le scuse della modella:

“Ha detto delle cose che non sono vere! Io la denuncio, io non perdono proprio nessuno! Tu sei proprio scorretta! Ma come ti permetti? Che c’entra questo con quello di cui stiamo parlando? Questo fatto lo hai aperto tu e adesso lo vorresti chiudere! (…) Barbara a me questa cosa mi creerà dei problemi! Queste strozzate che dice questa pazza, perché è una pazza! Non vedi che i suoi discorsi non hanno né capa e né coda?”.

Ed a espresso il suo dissenso anche nei confronti della D’Urso:

“Barbara ma se io non ti chiamavo, tu non mi davi nemmeno la replica! Non capisco come si permette! La facciamo dire cose che non c’entrano con quello di cui stiamo parlando! Ma poi non dice nemmeno cose vere!”.

A Live sono stati poi trasmessi dei video in cui un chirurgo ha controllato la schiena della modella alla ricerca dei fori che secondo Favoloso testimonierebbero l’intervento di liposuzione a cui si è sottoposto la sua ex e due chirurghi hanno esaminato la foto dei lividi allegata alla denuncia, confermando che si tratterebbe proprio di lividi dovuti ad una liposcultura.

La messa in onda del video ha scatenato in studio il caos e, se Alessandra Mussolini si è subito schierata in favore della modella, la Bonaccorti ha espresso dei dubbi. La Moric, però, ha voluto mostrare a tutti i due fori in questioni spiegando che si tratta di segni con cui è nata e inveendo contro chi l’accusa di star mentendo:

“Io sarei la persona più orrenda, più schifosa di questo mondo se avessi mandato le foto di una liposuzione! Dovrei bruciare all’inferno veramente! Una donna che scherza su queste cose non merita nemmeno di essere madre!”

Di seguito la prima parte del momento dedicato alla modella:

Live - Non è la D'Urso
Clicca sull’immagine per vedere il video

QUI, QUI, QUI e QUI le altre parti.

E voi cosa ne pensate?