‘Gf 15’ Luigi Favoloso rinviato a giudizio per la scritta sessista contro Selvaggia Lucarelli

Carola 14 Luglio, 2020

Sono passati ormai più di due anni da quando Luigi Mario Favoloso, ex fidanzato di Nina Moric, durante la quindicesima edizione del Grande Fratello condotta da Barbara d’Urso, fu espulso dalla casa per aver indossato una maglietta con la scritta “Selvaggia suca”.

Il motivo che spinse Favoloso a compiere un simile gesto sarebbe stato legato al fatto che la produzione aveva deciso di non dare più sigarette al concorrente, il quale, dopo la richiesta da parte degli autori di non nominare Selvaggia Lucarelli, avrebbe deciso per protesta di indossare una maglia con questa scritta provocatoria e sessista.

All’epoca Selvaggia rivelò di aver querelato Luigi Mario e da quel momento le indagini non si sono mai fermate e sia gli autori del programma sia gli ex concorrenti sono stati ascoltati dagli inquirenti, con lo scopo di fare giustizia.

Proprio oggi è arrivata la notizia che il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio dell’ex gieffino. Notizia che l’avvocato Lorenzo Puglisi, legale di Selvaggia Lucarelli, ha commentato così:

L’iniziativa della procura di Roma rappresenta certamente il giusto monito per chi sottovaluta le conseguenze delle proprie azioni. Tv e web non possono più continuare ad essere uno spazio franco ed è giusto che chi diffama si prenda le proprie responsabilità, anche in un’aula di giustizia.

Cosa ne pensate di questa decisione?

COMMENTI