Marco Carta, furto alla Rinascente: il cantante chiede il rito abbreviato

Martina 16 Settembre, 2019

Marco Carta

Ha scelto di essere processato con il rito abbreviato Marco Carta per il furto di alcune magliette che lo ha visto coinvolto lo scorso 31 maggio alla Rinascente di Milano (QUI tutti i dettagli).

L’ex vincitore di Amici di Maria de Filippi – imputato insieme ad un’amica, la 53enne Fabiana Muscas – era stato inizialmente arrestato per quest’episodio, ma il provvedimento non era stato convalidato dal giudice. L’istanza del rito abbreviato (un processo a porte chiuse sulla base degli atti raccolti e con sconto in caso di condanna) nasce invece dall’acquisizione delle immagini delle telecamere del grande magazzino da parte del pm Nicola Rossato, titolare del fascicolo, e sarà depositata dal legale del cantante Simone Ciro Giordano nella prima udienza che si terrà il 20 settembre.

Il pubblico ministero ha anche presentato ricorso in Cassazione (con udienza fissata per il prossimo 6 novembre) contro la mancata convalida dell’arresto di Carta da parte del giudice Stefano Caramellino. Convalida invece disposta per la donna.

Cosa ne pensate? Come finirà tutta questa intricata vicenda?

COMMENTI