Morgan rivela: “Carlo Conti e Maria De Filippi non mi hanno voluto a ‘Sanremo’ perché…”. E su ‘Amici 16’ afferma: “Mi hanno crocifisso!”

Veronica 16 Maggio, 2017

Morgan

L’approdo di Morgan ad Amici Di Maria De Filippi nel ruolo di direttore artistico, era stato accolto con scetticismo da parte dei telespettatori perché lo ritenevano estraneo al talent show di Canale 5. E non si sbagliavano: la sua visione della musica, infatti, totalmente differente dai suoi allievi della Squadra Bianca, l’ha portato ad abbandonare in modo burrascoso il programma solo dopo poche puntate dall’inizio del serale.

In una lunga intervista a La Repubblica, Marco Castoldi ha parlato di musica, la sua grande passione, rivelando di essere un provocatore:

Sì, a volte, ma tanto non vengo capito. Una volta a X Factor sono uscito da un aereo e ho fatto il saluto fascista. Tutti sconvolti, io ho detto: ma non capite, sto solo citando Bowie che citava Chaplin, è una metacitazione, ha perso completamente il suo valore politico, ma non potevano capirla, e infatti l’hanno tagliata.

L’ex leader dei Bluvertigo, nell’intervista ha anche svelato un aneddoto sull’ultimo Festival Di Sanremo:

Tanto succede lo stesso. Ormai è di moda stroncarmi, mi aspettano al varco, ogni volta che vado in pubblico fa figo rompermi i coglioni, ma in realtà è solo perché dico quello che penso, non dico mai cose cattive, però… quella della droga l’avevo già detta mille volte, dipende come usi le cose. Dovevo andare a Sanremo, avevo un grande potere in mano, avevo il consenso, di tutti, ma non mi hanno fatto salire su quel palco, e così è andata per cinque anni consecutivi. Anche quest’anno, io già lavoravo con la De Filippi, lei mi disse: Conti vorrebbe trascinarmi a Sanremo, ma figurati se ci vado“. In realtà aveva già firmato e io avevo già consegnato la canzone, e tutti e due, Conti e la De Filippi, hanno detto che era un capolavoro, però non mi hanno selezionato. Maria disse: “Io non ho voce in capitolo sul cast“. E sì, certo, poi però tra i giovani ha vinto Lele.

Il cantautore è poi ritornato a parlare di Amici:

L’avrei evitato. Ma è stata una trappola. Maria mi disse: “Ti devi inventare qualcosa per uscire, così quando esci io posso parlare bene di te e tu sembri un fico“. Io ero perplesso, ma lei alla fine mi ha messo il pubblico contro, e io a quel punto sono uscito. Non ero neanche incazzato, tanto era una commedia, credevo. Esco e vado a vedere sullo schermo quello che succedeva e sento lei che dice “avete ragione a essere arrabbiati con Morgan, ma non dovete ucciderlo“. Non ci potevo credere. Poi è venuta a cercarmi e mi ha detto: “Non sei mortificato? Io le ho risposto: “No, crocifisso”.

Il milanese ha spiegato anche perché, secondo lui, non ha un contratto discografico:

Li ho mandati tutti a fare in cu*o, oppure forse sono loro che mi hanno mandato a fare in cu*o, fatto sta che non hanno capito il valore di quello che sto facendo, ed è imbarazzante perché invece il valore di Fedez lo capiscono, e poi per carità Fedez magari ha un grande valore, ma le mie cose non passeranno alla storia perché non escono, da dieci anni non escono, ho cinque dischi fatti che sono lì, pronti.

Infine, ha affermato che l’hanno usato nei programmi televisivi a cui ha partecipato:

Ma sì, dai, non è poi così strano, mi hanno sempre usato nei talent show perché sanno che sono bravo a far emergere quelli bravi. Ho la visione perché sono un produttore, non mi hanno fatto mai produrre quelli che tiravo fuori, vedi Mengoni, Noemi, Michele Bravi, Chiara, hanno sempre impedito i contatti tra me e i ragazzi, perché sono quello che arriva in ritardo, che non consegna, ma non è vero.

Che ne pensate delle sue dichiarazioni?

COMMENTI