‘Peaky Blinders’: trama, cast e tutte le curiosità

Stefania 24 Novembre, 2019

Peaky Blinders

Trama:

La storia ha inizio nel 1918 nella povertà della Birmingham del primo dopoguerra dove tutti lottano per sopravvivere a un periodo particolarmente difficile dal punto di vista storico ed economico. La vicenda è ambientata nel quartiere di Small Heath e si focalizza particolarmente sulla famiglia Shelby, il cui capofamiglia, Thomas Shelby, è anche il boss della gang detta “Peaky Blinders“, dall’usanza di nascondere una lametta nel risvolto dei cappelli, in modo tale da poterla utilizzare anche come arma. In senso stretto il termine “Peaky Blinders” denota la classica forma affusolata del paraocchi del berretto (lett. “Peaky Blinders”: paraocchi a punta). La leadership di Tommy Shelby è messa a dura prova dall’arrivo in città da Belfast dello spietato poliziotto Campbell, deciso a ripulire il marcio e la delinquenza a tutti i costi, e da una donna, Grace Burgess, dal passato misterioso (tratto da Wikipedia).

Cast:

Cillian Murphy (Thomas Shelby): Wikipedia 

Helen McCrory (Polly Gray): Wikipedia Twitter 

Paul Anderson (Arthur Shelby): Wikipedia 

Sam Neill (Chester Campbell): Wikipedia Twitter Instagram

Annabelle Wallis (Grace Burgess): Wikipedia Twitter Instagram

Joe Cole (John Shelby): Wikipedia Twitter Instagram

Finn Cole (Michael Gray): Wikipedia Twitter Instagram

Sophie Rundle (Ada Shelby): Wikipedia Instagram

Iddo Goldberg (Freddie Thorne): Wikipedia Twitter Instagram

Tom Hardy (Alfie Solomons): Wikipedia Instagram

Sam Claflin (Oswald Mosley): Wikipedia Twitter Instagram

Curiosità:

Peaky Blinders è una serie televisiva britannica ideata da Steven Knight e trasmessa dal 2013 sul canale BBC. Composta attualmente da cinque stagioni (la quinta è stata pubblicata ad ottobre su Netflix), è stata rinnovata anche per la sesta e la settima, che sarà quella conclusiva.

La serie di genere drammatico e gangster è ambientata a Birmingham dopo la prima guerra mondiale, quando  il sopravvissuto al conflitto Thomas Shelby e i suoi familiari tentano la scalata al potere. Il contesto storico non è l’unico legame con la realtà, visto che pare che la gang dei Peaky Blinders, coinvolta in gioco d’azzardo, rapine e risse, sia realmente esistita. Proprio alcuni familiari del creatore, Steven Knight, erano membri di questa cosca, e da questo è nata l’idea di mettere in scena i racconti di suo padre. Tutto risale al 1890, mentre la finzione è ambientato negli anni Venti del Novecento. I protagonisti avevano dodici anni e non avevano lo stesso piglio ambizioso del personaggio interpretato da Cillian Murphy. Non si può dire lo stesso delle scene di violenza: secondo Knight, ciò che vediamo sul piccolo schermo non è nemmeno paragonabile a quanto avvenuto realmente, quando i primi ad essere vittime di una tale ferocia era gli agenti di polizia. Due personaggi in particolare, ovvero William Kimber e Charles Sabini, sono stati dei veri gangster.

Una curiosità è legata alla pronuncia degli attori. Il cast si è infatti impegnato ad apprendere il dialetto tipico di Birmingham. L’attrice Helen McCrory, aka Polly Gray, ai più nota per aver prestato il volto a Narcissa Malfoy nella saga di Harry Potter, ha ringraziato pubblicamente l’artista Ozzy Osbourne, al quale si è ispirata nello studio della cadenza e dell’accento richiesto.

Tuttavia, Birmingham non è stata il principale sfondo della serie, che per grossa parte è stata girata a Toxeth, nei pressi di Liverpool. Le uniche riprese sono state effettuate al Black Country Museum, un museo a cielo aperto contenente edifici storici provenienti da tutte le Midlands.

Il taglio di capelli di Tommy Shelby diventato iconico grazie alla diffusione di Peaky Blinders nasconde un retroscena inaspettato: Cillian Murphy, in realtà, lo odia profondamente!

Nel cast riecheggia anche il nome di Tom Hardy, nei panni di Alfie Solomons, che ha già diviso il set con Murphy nell’universo Batman, diretto da Christopher Nolan, in cui entrambi interpretano un cattivo: lo psichiatra dr Jonathan Crane, alter ego di Scarecrow, per Cillian, che si era presentato per il ruolo di Batman, andato poi a Christian Bale, mentre Bane è spettato a Hardy. Non solo quest’ultimo condivide, anche se in momenti diversi, l’esperienza di Peaky Blinders con Charlotte Riley, che nella serie è il fugace interesse amoroso di Tommy, May Carleton. La Riley è sua moglie dal 2010 – l’ha conosciuta l’anno precedente grazie alla miniserie Wuthering Heights – e la madre dei suoi due figli.

Tra gli Shelby si nascondono due attori, che sono fratelli per davvero! Stiamo parlando di Joe e Finn Cole, rispettivamente John Shelby e Michael Gray. Quest’ultimo ha, infatti, ottenuto la parte grazie a Joe, che gli consigliò di registrare la sua audizione, visto che non poteva recarsi a Birmingham per fare il provino in prima persona.

Una nota polemica riguarda il consumo eccessivo di sigarette da parte dei protagonisti, che ha preoccupato per il messaggio lanciato ai telespettatori. C’è da dire che Thomas Shelby ha più volte sottolineato di non essere un fumatore e di utilizzare per le riprese delle sigarette di rose alle erbe: peccato che ne accende oltre 3000 a stagione!

Gallery:

COMMENTI