‘Pechino Express’, Ema Stokholma denuncia: “Sono sconvolta, hanno ripreso le mie parti intime a mia insaputa” (Video)

Dalia 25 Giugno, 2020

Ema Stokholma

La nota deejay Ema Stokholma ha voluto lanciare un importante messaggio attraverso le sue Instagram Stories.

 

Ieri sera, nel corso del sound check alla Mole Antonelliana di Torino dove di lì a poco si sarebbe esibita, la ragazza è stata protagonista di un episodio piuttosto spiacevole.

Ema si è accorta della presenza di un cellulare a terra, intento a riprenderla dal basso verso l’alto, evidentemente nelle sue parti intime. Complice il caldo di questi giorni, la Stokholma aveva un vestito, motivo per cui le riprese lasciavano poco all’immaginazione.

Ecco la sua testimonianza:

Mentre stavo facendo il sound check mi sono accorta della presenza di un cellulare vicino alla mia postazione e, quando mi sono avvicinata, ho visto che mi stava riprendendo; ho visto che c’erano almeno una decina di minuti di video che riprendevano le mie parti intime.

Nel telefono, però, Ema ha trovato anche il video di un’altra ragazza coi jeans, sempre ripresa dal basso. Ha allora voluto affrontare la questione in prima persona col proprietario di quel telefono:

Ho chiesto al proprietario del cellulare di andare insieme a denunciare spontaneamente la cosa, ma invece non si è nemmeno scusato.

Ciò che più ha colpito Ema è stata la reazione degli uomini lì con lei, che hanno tentato di minimizzare la questione, più preoccupati per il loro collega che per lei:

Tutti, tranne il mio manager, hanno cercato di minimizzare l’accaduto pesando la cosa come uno stupido scherzo, una goliardia.

La ragazza, sostenuta dal suo manager, ha poi sporto denuncia ed ha voluto dichiararlo su Instagram dove ha esortato tutte le ragazze a denunciare episodi del genere, mentre ha voluto spronare i ragazzi a schierarsi più apertamente.

COMMENTI