‘Sanremo 2020’, svelati gli ospiti e le cover della serata dei duetti!

Martina 22 Gennaio, 2020

Amadeus

Il Festival di Sanremo è ormai alle porte, e nonostante tutte le polemiche (che potete leggere più nel dettaglio cliccando QUI) è tempo di conoscere anche qualche dettaglio in più della kermesse canora che quest’anno si appresta a festeggiare i suoi 70 anni.

Proprio per celebrare questo traguardo così importante, la terza serata della manifestazione canora – prevista per giovedì 6 febbraio – vedrà i cantanti in gara cimentarsi con dei brani che hanno fatto la storia del Festival, con la possibilità di esibirsi in duetto con altri artisti fuori gara.

Ecco tutte le cover scelte dai Big e chi ci sarà ad accompagnarli in questa serata speciale:

Achille Lauro – Gli uomini non cambiano con Annalisa

Alberto Urso – La voce del silenzio con Ornella Vanoni

Anastasio – Spalle al muro

Bugo e Morgan – Canzone per te

Diodato – 24 mila baci

Elettra Lamborghini – Non succederà più con Myss Keta (impegnata anche con la conduzione de L’Altro Festival insieme a Nicola Savino)

Elodie – Adesso tu con il pianista Aeham Ahmad

Enrico Nigiotti – Ti regalerò una rosa con Simone Cristicchi

Francesco Gabbani – L’italiano

Giordana Angi – La nevicata del 56

Irene Grandi – La musica è finita con Bodo Rondelli

Junior Cally – Vado al massimo con i Viito

Le Vibrazioni – Un’emozione da poco con Canova

Levante – Si può dare di più con Francesca Michielin e Maria Antonietta

Marco Masini – Vacanze romane con Arisa

Michele Zarrillo – Deborah con Fausto Leali

Paolo Jannacci – Se me lo dicevi prima con Francesco Mandelli

Piero Pelù – Cuore matto

Pinguini Tattici Nucleari – medley Papaveri e papereNessuno mi può giudicareGiannaSarà perché ti amoUna musica può fareSaliròSono solo paroleRolls Royce

Rancore – Luce con Dardust e La Rappresentante di Lista

Raphael Gualazzi – E se domani con Simona Molinari

Riki – L’edera con Ana Mena

Rita Pavone – 1950 con Amedeo Minghi

Tosca – Piazza Grande con Silvia Perez Cruz

Altri ospiti potrebbero aggiungersi nei prossimi giorni, mentre qualcuno potrebbe scegliere di esibirsi comunque da solo. Tutte e 24 le esibizioni saranno giudicate dall’Orchestra del Festival, e la media tra le percentuali di voto ottenute durante la serata e quelle ottenute nelle due serate precedenti determinerà una nuova classifica nella sezione Campioni.

Cosa ne pensate di queste scelte? Chi per adesso vi ispira di più?

COMMENTI