Serena Enardu super stizzita dopo l’”interrogatorio” ad Alessandro Graziani a ‘Uomini e Donne’: “C’è da aver paura dei malati di mente!” (Video)

Luana 4 Giugno, 2020

Serena Enardu - Pago - Alessandro Graziani

Continua a far discutere la fine della relazione tra Pago e Serena Enardu. E se in un primo momento era stata l’ex tronista di Uomini e Donne ad annunciare la rottura tramite il suo profilo Instagram, qualche giorno fa era stato il cantante attraverso una lettera rilasciata al settimanale Chi a spiegare il motivo dell’allontanamento da Serena, ovvero il fatto che a quanto pare tra la Enardu e Alessandro Graziani – il tentatore per cui si erano lasciati a Temptation Island prima di ritrovarsi al Gf Vip 4 – non c’era stato solo un semplice flirt come aveva sempre dichiarato Serena.

Oggi ospite a Uomini e Donne c’è stato il giornalista Gabriele Parpiglia che ha voluto approfondire, tramite delle domande a Graziani che è stato richiamato in studio appositamente, le tempistiche della frequentazione tra lui e la Enardu. L’ex tentatore dal canto suo ha risposto che l’ultima volta che si son sentiti è stata il 31 ottobre, quando lei gli ha fatto capire che le cose tra di loro non poteva funzionare.

Come ci si aspettava non si è fatta attendere la reazione dell’ex tronista che già durante la messa in onda della puntata ha tuonato:

Io sono basita. Mi sa che mi preparo i pop corn perchè deve essere interessante quello che andremo a sentire. E’ arrivato Gabriele Parpiglia che si è anche pettinato per l’occasione. Povero Alessandro, mi dispiace e ti chiedo scusa per aver dovuto subire tutto questo polverone. Voi avete costruito 4 mesi di relazione? Ma magari.

E ha continuato:

Una cosa: in tutto questo periodo ho sempre pensato che la cosa peggiore al mondo fosse l’ignoranza, oggi penso che forse la cosa peggiore sono i visionari, i cantastorie perchè ci sono persone che si convincono di cose, te le attribuiscono e te le fanno pagare; c’è da avere paura di queste persone più che dell’ignoranza, dei malati di mente.

E voi cosa ne pensate?

COMMENTI