‘Temptation Island 3’, Davide Tresse scrive a Georgette Polizzi: “Questa brutta malattia non mi farà mai staccare da te…sposami e affrontiamo il futuro da marito e moglie!”

Carla 9 Giugno, 2018

Georgette Polizzi e Davide Tresse

Solo qualche giorno fa, in QUESTO articolo, vi avevamo riportato la lettera pubblicata dal settimanale Di Più dell’ex protagonista di Temptation Island 3 Georgette Polizzi.

La fidanzata di Davide Tresse si era lasciata andare ad un lungo sfogo dove sembrava intenzionata a porre fine alla storia d’amore con l’uomo che le sta accanto in un periodo per nulla facile, dopo aver scoperto di essere affetta dalla sclerosi multipla. Parole che sono state prontamente smentite dalla diretta interessata attraverso delle Stories pubblicate sul suo profilo Instagram dove ha precisato che era solo una dichiarazione d’amore male interpretata.

Ora, nell’ultimo numero di Di Più, è stato Davide a decidere di scrivere una missiva alla sua compagna per chiarire alla donna che ama ciò sente e prova per lei, dimostrando anche di essere pronto ad un passo importante:

Mia cara Georgette, mai nessuno, figuriamoci quella brutta malattia che ti ha colpito, potrà staccarmi da te. Mai e poi ma ti lascerò, anzi. Preso da una forza di volontà che solo tu hai saputo trasmettermi, e come durante una partita a poker con la vita, io ho addirittura deciso di rilanciare e ti dico, esortandoti: Georgette, sposiamoci! Tu dirai ‘Questo è impazzito!‘, e lo diresti anche con una giusta cognizione di causa visto che io sono sempre stato piuttosto scettico nei confronti delle nozze. Ho sempre pensato che non avessimo bisogno di mettere nero su bianco, con un contratto, il nostro amore. Ma ora… Be’, ora è un po’ diverso. Io non voglio assolutamente perderti ma voglio assicurarmi di poterti essere accanto sempre, con la speranza che la vita ci torni a sorridere.

Ha poi parlato di quando ha saputo della malattia:

Quando insieme abbiamo scoperto che avevi la sclerosi multipla, dopo qualche ora ed approfittando di un tuo momento di riposo, sono uscito dall’ospedale, mi sono nascosto dietro una pianta e ho urlato e ho pianto pensando a quanto la vita fosse ingiusta con te. Proprio tu, che hai vissuto un’infanzia difficile, che hai sempre dovuto combattere per ottenere soddisfazioni dalla vita. No Georgette, non l’ho accettato, e ancora adesso non lo sto accettando. E forse non lo accetterò mai. Però ho capito che devo affrontare il momento perchè abbiamo ancora una salita ripida da affrontare e se non lo facciamo a muso duro, se non lo facciamo con tenacia, rischiamo di cadere e di perdere tutti i progressi che, comunque, mi auguro che farai nei prossimi mesi e nei prossimi anni.

E ha aggiunto:

Lo so bene che non hai un raffreddore, lo so bene che sei ammalata ma ti prego, non voglio più sentirtelo dire. E smettila di “vergognarti” se devo prenderti in braccio per sistemarti sul divano o se hai bisogno di aiuto per le cose più semplici. E’ normale, amore mio, e io lo faccio più che volentieri. […] E’ normale, in una coppia che si ama, che l’uno si prenda cura dell’altro. Lo dice anche la formula del matrimonio no? In salute e in malattia.

Davide, con le sue confessioni, cerca di dare forza alla sua amata:

Ogni tanto ti vedo triste, leggo nei tuoi occhi una sorte di arrendevolezza verso il destino funesto che ti ha colpito ma tu devi reagire sempre e non devi preoccuparti per me.

La lettera si conclude con queste parole:

Georgette, amore mio, io non sono un supereroe. Tante volte mi chiedo se avrò sempre la forza per affrontare tutto questo. Perchè, al di là delle incombenze fisiche che, credimi sono il meno, io soffro tantissimo quando ti vedo stare male. Purtroppo ci sono momenti molto difficili, come l’altro giorno, quando eri così stanca da non riuscire nemmeno a stare sulla sedia a rotelle. Poi però ti riprendi, e allora io tiro un sospiro di sollievo. Soffro insieme con te, Georgette, e anche questo è amore. Sono convinto che avremo tanti altri giorni belli da vivere e allora ritorno all’inizio di questa lettera. Sposami e affrontiamo il futuro da marito e moglie!

Intanto la Polizzi deve fare i conti con chi mette in dubbio la veridicità della sua malattia. Alcuni utenti, infatti, l’hanno accusata di essersi inventata tutto per pubblicità e ha dovuto mostrare sul suo profilo Instagram il referto medico con la diagnosi:

Instagram - Georgette

Voi cosa ne pensate?

COMMENTI