‘Temptation Island 7’, Lorenzo Amoruso racconta la sua verità sui “messaggi in codice” con Pietro Delle Piane

Titta 5 Agosto, 2020

Temptation Island

Lorenzo Amoruso è stato, insieme alla fidanzata Manila Nazzaro, indubbiamente uno dei personaggi più amati e apprezzati della settima edizione di Temptation Island: l’ex calciatore, infatti, è stato ammirato per la sua saggezza e per il profondo rispetto che ha portato, dal primo all’ultimo giorno, alla sua compagna.

Già in un’intervista a Uomini e Donne Magazine, Lorenzo aveva tirato le somme della sua esperienza e si era espresso anche sulle altre coppie, dichiarando, a sorpresa, di aver compreso la decisione di Andrea Battistelli di lasciare il programma insieme alla sua Anna Boschetti. Oggi, però, benché abbia rimarcato questo concetto, raggiunto da Fanpage.it, Amoruso ha precisato che avrebbe voluto, per il suo bene, che Andrea lasciasse la 37enne:

Volevo che la lasciasse. Non ci sono stati baci ma non fa piacere vedere la propria donna strusciarsi con un altro o abbracciarlo. Lì subentra la mancanza di rispetto, soprattutto se pretendi che il tuo compagno ti sposi e ti dia un figlio. Andrea si è caricato di una responsabilità per la quale è solo da rispettare, non so quanti ragazzi di 27 anni avrebbero fatto questo tipo di percorso.

L’ex calciatore si è soffermato anche a parlare della questione che ha visto coinvolto Pietro Delle Piane, specificando di non sapere se tra l’attore e la tentatrice Beatrice De Masi ci sia effettivamente stato un bacio:

Non ero presente quella sera, non so nemmeno se c’è stato un bacio. Bisogna parlare di presunto bacio.

Lorenzo ha spiegato di non aver creduto subito all’ammissione dello stesso Pietro:

Quella sera c’era un bel clima allegro, tanto è vero che quando sono usciti dalla casa, ho chiesto a tutti e tre cosa fosse accaduto perché avvertivo un clima particolare. Però non c’ero fisicamente. È vero che lì sotto c’era un vassoio con delle caramelle, i rumori che si sono sentiti erano quelli di chi scarta una caramella. La telecamera non ha funzionato, non mi chiedere perché, ma c’era l’audio. Quando Pietro mi ha detto di averla baciata, gli ho risposto: “Che caz** hai fatto?!”. Ma vedevo che lo raccontava come qualcosa a cui lui stesso non credeva più di tanto.

E di aver provato a far notare a Delle Piane la presenza delle telecamere così da tutelarlo:

Non lo so, mi sembrava quasi fosse inebriato. Avevamo anche un po’ bevuto quella sera. Niente di che, ci mancherebbe altro. Non credevo che la telecamere non lo avesse visto e lui mi ha chiesto di andare a vedere questo posto, questa zona buia. Ha avuto fortuna perché la telecamera non ha ripreso. Ma ci sono i microfoni, infatti cercavo di dirgli di stare zitto e non parlarne perché sarebbe stato peggio. È stata una situazione surreale. Ho cercato non dico di proteggerlo perché ormai si era esposto. Ma ho cercato di non fargli commettere ancora più errori.

Amoruso ha ricostruito la famigerata serata passo per passo:

Dopo quel primo momento, Pietro,Beatrice e Ilaria tornano fuori in giardino e solo dopo noi andiamo a dormire. La serata era appena finita e io avevo già intuito che qualcosa era accaduto. Eravamo già in camera quando mi ha raccontato tutto.

E ha ribadito di non sapere quale sia la verità sul presunto bacio:

Pietro mi ha detto di averla baciata ma nessuno di noi ha le prove del bacio. Non so se ci ha marciato sopra, magari per far ingelosire Antonella. Cos’è accaduto possono saperlo lui, Beatrice e forse Ilaria. Una cosa è certa: lui era molto arrabbiato. Adesso sa di avere sbagliato e sta facendo di tutto per recuperare il rapporto con Antonella.

Il commentatore sportivo ha poi negato di aver comunicato a gesti con Delle Piane:

No, quella era un gesto che era diventato il nostro tormentone. Lo aveva portato Antonio nel villaggio.

E ha spiegato la verità circa i messaggi in codice che lui e Pietro si sono scambiati parlando in spagnolo, raccontando nel dettaglio il loro contenuto:

Pietro cercava di chiedermi se secondo me fosse stato beccato e io gli avevo risposto che i microfoni erano attivi, come si può pensare di averla fatta franca? Poi mi ha chiesto di andare a vedere qual era la zona d’ombra, ma che cosa sarebbe cambiato? Stava cercando di avere delle spiegazioni perché “voleva trovare pace”. E gli ho risposto che la pace in quel momento l’avrebbe potuta trovare solo dentro se stesso. Non sapevamo cosa sarebbe arrivato di là (nel villaggio delle fidanzate, ndr), ma già il fatto di avere raccontato a me una cosa del genere, non gli avrebbe permesso di “stare in pace”. Cercavo di tagliare corto per farlo parlare il meno possibile perché la situazione poteva complicarsi ancora di più. Capivo che era entrato in un cul-de-sac dal quale difficilmente sarebbe uscito, più aggiungeva dettagli e peggio sarebbe stato. Ho cercato di fargli capire che doveva farla finita e che non ne sarebbe uscito limpido come lui pensava, perché le telecamere non c’erano ma, purtroppo per lui, i microfoni sì.

E ha negato categoricamente di aver fatto da palo al compagno di avventura:

No, io avevo capito che mi stesse chiedendo di fare la guardia ma quando gliel’ho chiesto, mi ha risposto che avevo capito male. Mi stava solo chiedendo di controllare che quella fosse una zona d’ombra perché la telecamera non si girava. Alla mia età, fare il palo anche no.

Lorenzo ha, infine, espresso la sua opinione circa un ricongiungimento tra Antonella e Pietro (che in realtà, stando alle foto pubblicate da Chi, sembrerebbe essere già in corso):

Secondo me era partito con l’idea di fare ingelosire Antonella perché lo aveva punzecchiato parecchio. (…) Per lui non è un percorso facile ma ho avuto la percezione che ami davvero Antonella. Lei è una donna intelligente, credo possa dargli un’altra possibilità. Pietro cercherà di coglierla al volo.

E voi cosa ne pensate?

COMMENTI