‘Temptation Island Vip’, Anna Pettinelli racconta i retroscena del falò col compagno Stefano Macchi

Luana 16 Luglio, 2020

Anna Pettinelli - Anna Pettinelli e Stefano Macchi

Anna Pettinelli è stata una delle protagoniste più discusse della seconda edizione di Temptation Island Vip; la speaker di RDS si è presentata in coppia con il suo compagno Stefano Macchi, con cui è uscita – dopo un falò di confronto anticipato – mano nella mano.

Ospite di Pierluigi Diaco nella trasmissione Io e Te su Rai Uno, la Pettinelli si è lasciata andare a delle confidenze circa la sua esperienza nel docu-reality di Canale 5 e ha confessato inoltre che da casa si sarebbe visto solo una parte del falò di confronto che in realtà sarebbe durato più di tre ore.

E’ stato il conduttore, durante l’intervista, ad aver chiesto alla maestra di Amici di Maria De Filippi come ha vissuto  l’esperienza a Temptation Island, che ne ha approfittato anche per difendere i reality show:

Io sono arrivata a Temptation Island abbastanza baldanzosa, sicura con il mio rapporto con Stefano. Sapevamo che ci avrebbero messo in difficoltà. Tu entri dicendo che non ti può succedere nulla ma poi tutte le tue sicurezze si sgretolano. Sono saltate tutte le protezioni. […] Il disgraziato si è divertito, canti, balli. Lui non si era reso conto di niente.

E ha continuato:

Quando vedo Temptation Island ancora mi rode ancora. Siamo stati tre ore su quel tronco, la Marcuzzi ormai era gelata, erano le 5 di mattina.

All’interno del reality Stefano si era avvicinato molto a Cecilia Zagarrigo – oggi felicemente fidanzata con Carlo Pietropoli -, vicinanza che aveva scatenato la gelosia della speaker radiofonica al punto di chiedere il confronto anticipato.

E’ stato un filmato di Stefano fatto recapitare ad Anna a far sì che il conduttore ironizzasse: “Te fai la dura, ma sei innamorata. Guarda che occhi dolci. Tanto lo so che poi a casa comanda lui” a cui la Pettinelli ha prontamente risposto: “Ma quando? Ma chi? Ma dove? Ma se dice che sono un kapò”.

QUI potete riascoltare l’intervista ad Anna Pettinelli

E voi cosa ne pensate?

COMMENTI