‘Temptation Island Vip’: l’opinione di Isa sulla seconda puntata

Isa 26 Settembre, 2018

Temptation Island Vip

Lo sapevamo che sarebbe successo ma vederlo è stato comunque meravigliosamente surreale! Guardare mamma Simona Ventura seduta lì sul tronco a spiegare alla piccola Nicoletta Larini come fare a tenersi stretto il suo ex marito cinquantenne è stata poesia pura, è stato trash di altissimo livello, è stata magia!

Ancora più meraviglioso è stato osservare le espressioni di SuperSimo durante il confronto finale tra Stefano e Nicoletta, una mimica facciale che era un misto di: “ma come me lo sono potuta sposare ‘sto qua“, “sempre sia lodato il divorzio“, “ammazza come state messi“, “Nicoletta mò sò cazzi tua“, “io me ne sono uscita pe pe pe pe pe“. Mentre Nicoletta frignava come mia figlia duenne quando non le permetto di guardare Masha e Orso e mentre Stefano stava lì a ribadire il suo essere così maschio alfa da aver bisogno di fidanzarsi con una ragazzina fragile e insicura pur di poter provare il brivido di comandare su qualcuno, Simona stava messa così:

E io a casa, a guardare il tutto così:

Anyway, come noi di Isa e Chia vi avevamo già anticipato, alla fine della fiera papà e figlia sono usciti insieme dal programma e continueranno a portare avanti questa relazione tremenda. Si, tremenda, perché io non metto in dubbio che tra i due possa anche esserci dell’affetto profondo e quant’altro, ma che non mi si venga a parlar di amore perché quello tra Bettarini e Larini non può essere amore. Non è amore quello che ti porta ad essere succube del tuo compagno, a vederlo quasi come una divinità da dover assecondare e in nome della quale dover reprimere i tuoi sogni e le tue aspirazioni, non è amore quello che ti porta a metterti accanto una ragazzina, il cui aspetto estetico dice già infinitamente tanto sulla sua insicurezza, al solo scopo di poterla gestire a tuo piacimento, poterla controllare e poterti finalmente sentire il maschio dominante che non sei e che le tue ex compagne- la tua ex moglie soprattutto- ti hanno mostrato non riuscirai mai ad essere se ti confronterai con delle donne adulte e dotate di attributi.

Insomma, sti due mi hanno messo addosso una tristezza che metà basta, vedere lui che stava lì a giustificare i suoi atteggiamenti da nonnino ingrifato davanti ai culi sodi delle tentatrici affermando che “le mie erano solo provocazioni verso di te, lo vedi che sei piccola e non capisci“, mi ha messo i BBBBrividi. Effettivamente è proprio bella provocazione farsi spalmare il culo della tentatrice sul pacco, immagino che in base all’impatto delle terga di quella biondona sul suo ciondolino contenuto dagli slip fluo Nicoletta avrebbe dovuto trarre importanti conclusioni antropologiche. ‘a Bettarì 

Agghiacciante anche tutto il discorso sui pranzi e le cene fuori, sul mantenimento, su Nicoletta che non è brava a cucinare, sui sofficini, sui capelli tinti del colore scelto dal fidanzato… roba che davvero ho avuto un attimo bisogno di controllare il calendario per accertarmi che la mia macchina non fosse una Delorean che mi abbia riportata nel passato.

Comunque, insomma, inutile rimuginare, Nicoletta ha passato i quattordici anni da un pezzo quindi, a una certa, chi è causa del suo mal pianga se stesso. Se nonostante tutto ha deciso di rimanere con BettaCoso a un certo punto cavoli suoi. In bocca al lupo e tante care cose.

Due parole su tutte le altre coppie:

Ursula Bennardo e Sossio Aruta. Lo so che è facile scagliarsi subito contro Sossio e dargli il premio del best poraccio ever (premio in cui comunque, e da anni, concorre sempre per i primi posti) MA, signori miei, sappiate che qui il peggiore non è lui. Non è assolutamente lui. Peggio di lui c’è Ursula che mò a Temptation Island si mostra tutta stizzita, disgustata e inorridita da atteggiamenti che lei ha SEMPRE CONOSCIUTO, HA SEMPRE ACCETTATO e si è SEMPRE FATTA ANDAR BENE senza fiatare. Ora, io lo so che tanti spettatori di Temptation il Trono over non lo seguono ma invece noi, da buoni drogati di programmi mariani, abbiamo seguito tutto, sappiamo tutto, a noi non ce la fa nessuno. Durante il Trono over mentre Ursula e Sossio si frequentavano, andavano a letto insieme e coinvolgevano nella loro relazione anche i rispettivi figli (ricordo ancora con sommo raccapriccio i racconti dei bambini di Sossio costretti a dormire nel lettone con il loro papa e questa pseudo sconosciuta), Mr Aruta CONTEMPORANEAMENTE si bombava la dama Chiara Carcone. Cosa mai smentita dal diretto interessato e NOTA ad Ursula. Ora, voglio dire, una che accetta di andare avanti in una storia in cui quello che stai conoscendo ti presenta i suoi figli e nel contempo si scopa anche gli acari del materasso, potrà mai restare sconvolta per due struscitine viste a Temptation? Ma certo che no. E’ solo business, è solo voglia di far tv.

E ad esser peggio di Sossio, insieme ad Ursula, c’è anche la tentatrice del Pajaro. Cioè una ragazzina giovanissima che pur di stare al centro dell’attenzione e pur di poter campare di sponsorizzazioni a beveroni pseudo-dimagranti e capsule pseudo-snellenti, accetta di farsi palpare le cosce e farsi baciarsi le zinne da uno che ha l’età di suo padre e che è di un bavoso che, percaritàdiddio, non mi farei toccare manco se indossasse una tuta aerospaziale.

Valeria Marini e Patrick Baldassarri. Qui commentare mi viene difficile perché personalmente non riesco a prendere sul serio praticamente nulla di ciò che fa Valeriona. Per me lei è un meme vivente, un cartoon, non riesco a valutarla con serietà perché non capisco mai quando (e se) finisca il personaggio e inizi la persona. Posso solo dire che comunque a me quel Patrick lì sembra una persona perbene, e vederlo umiliato in questo modo un po’ mi rattrista.

Nilufar Addati e Giordano Mazzocchi. Ecco, avete presente quando qualche giorno fa dicevo di essere impressionata dal modo in cui le coppie pubbliche attraverso ciò che condividono sui social possano darci un’immagine completamente diversa da ciò che poi sono in realtà? Ecco, questo discorso lo facevo quando Luigi Mastroianni raccontava di quel servizio fotografico lovvoso  fatto con Sara Affi Fella mentre i due praticamente non si tolleravano (e mentre probabilmente c’era Nicola Panico nascosto dentro la borsa del fotografo) e mi è tornato in mente ieri nel sentir parlare Nilufar e Giordano. Stando ai racconti di Nilufar il suo fidanzato la tratta come un’amica, non la fa sentire bella, in tre mesi è uscito a cena da solo con lei solo una manciata di volte… insomma, un quadro un po’ tristarello se confrontato a ciò che i due lasciano emergere dai social e se consideriamo che stanno insieme da pochi mesi e teoricamente dovrebbero essere nel pieno della fase ‘io e te tre metri sopra il cielo‘, no? Cioè roba che se dopo qualche mese state messi così tra un anno che fate, i fidanzati per corrispondenza? E sinceramente ho visto molto poco coinvolgimento da parte di Giordano verso Nilufar, eh. Insomma per smuoverlo e tirargli fuori un po’ di reazioni di pancia è stato necessario far leva sulla sua competizione con Nicolò Ferrari. Anche nelle ultime clip e nella richiesta del confronto io non ho visto un Giordano geloso o preoccupato di poter perdere Nilufar, ho visto solo un Giordano incazzato per esser stato messo ancora una volta a confronto con Nicolò. Più una roba di orgoglio personale che di sentimenti d’amore, ecco. Ah, e per inciso: Giordà BASTA con questo fatto che “io ho perdonato Nilufar per quello che ha fatto, ho dovuto sopportare e bla bla bla“, cioè BASTA. Vorrai mica rinfacciarglielo in eterno? Ok, Nilufar ha sbagliato, ha sbagliato enormemente, ma tu hai SCELTO di starle accanto? Basta, passa avanti perché non ti meriti nessuna medaglia al valore, eh. Se ci sei rimasto è perché TU hai voluto farlo e se hai voluto farlo è perché ANCHE TU volevi andare avanti in questa storia. E andare avanti significa andare avanti, non rinfacciare ogni 3×2 il passato. L’errore di Nilufar non potrà essere una giustificazione eterna per ogni tua mancanza, eh.

Ad ogni modo i due usciranno chiaramente insieme dal programma (se ci fate caso tutte le coppie uominiedonniane che devono i loro successi alla relazione di coppia escono insieme dal programma 😀 ) ma quello che si è visto in queste poche puntate non fa propriamente “invidia al mondo” come sostengono alcuni fan, ecco. Ad entrambi auguro solo di vivere una relazione reale, intensa e che li renda felici DAVVERO. A vent’anni è a questo che si dovrebbe aspirare.

Andrea Zenga e Alessandra Sgolastra. Io sono in pieeeeeeeeeena modalità fangirling, amisci!!! Cioè praticamente io guarderò le prossime puntate di Temptation Island Vip SOLO per una ragione: vedere Alessandra che si fionda abbombazza su Andrea Cerioli e manda a spasso una volta e per tutte quel carciofo sott’olio del suo fidanzato! Un fidanzato che non fa altro che sminuirla, che denigrarla, che accusarla di essere la causa dei suoi mancati successi, “lei vorrebbe che io facessi l’impiegato, io invece non aspiro alla normalità“… e a cosa aspireresti, amore mio, fammi capire? Quali sarebbero i tuoi ambiziosi progetti? Immagino che vorrai eguagliare l’inventore della penicillina, no? L’aspirazione non sarà mica quello di essere ospite fisso di Barbara D’Urso come un Daniele Interrante qualunque, vè? Che noia questa fidanzata così normale che ti invita a cercarti un lavoro serio che non coincida col fareilcazzoneindiscoteca o col fare il mantenutodimammaepapà.

Alessandra, senti, ascoltami, te lo dico come una sorella maggiore, come una mamma, come una Simona Ventura a una Nicoletta Larini: bombati il Cerioli. Bombatelo, per carità. E fallo subito. Non perdere proprio tempo. Se lo merita il tuo (spero ex) fidanzato, te lo meriti tu che hai vissuto nell’ombra del tuo lui per troppo tempo, e me lo merito io che ti shippo con il Cerio come se non ci fosse un domani. Fallo, Ale, fallo.

COMMENTI