‘Temptation Island Vip’, Simone Bonaccorsi e Chiara Esposito pronti alla convivenza: “Il matrimonio? Al momento non è nei programmi, ma…”

Lui è stato eletto ‘Il più bello d’Italia’ nel 2018, lei ha partecipato a Miss Italia. Giovani e innamoratissimi, Simone e Chiara svelano cosa hanno imparato dalla partecipazione al reality delle tentazioni e se, tornando indietro, lo rifarebbero allo stesso modo.

Melissa 17 Maggio, 2020

Simone Bonaccorsi e Chiara Esposito

Li abbiamo visti mettere alla prova il loro amore durante la seconda edizione di Temptation Island Vip e, nonostante qualche incomprensione e dubbio da parte di lei, l’ex Mister Italia Simone Bonaccorsi e la sua Chiara Esposito sono usciti dal docu-reality di Canale 5 più uniti che mai.

A gennaio, ospite di Caterina Balivo a Vieni da Me, Simone ha voluto sorprendere la sua bella fidanzata chiedendole pubblicamente di andare a vivere insieme: una proposta che è stata accettata tra lacrime di gioia dalla Esposito che ha dichiarato di non vedere l’ora di condividere la sua quotidianità con il compagno.

Al magazine di Uomini e Donne la coppia ha raccontato i propri progetti per il futuro e ha tirato le somme dell’esperienza fatta a Temptation Island Vip, a quasi un anno di distanza dall’ingresso nel villaggio sardo dell’Is Morus Relais. Se Simone ha ricordato la grande emozione del ritrovare Chiara dopo tanti giorni di lontananza:

È stata un’emozione bellissima che non dimenticherò mai. Ho capito che, con il passare del giorno, aumenta sempre di più l’amore che Chiara prova nei miei confronti. Ora tutto ciò che mi circonda che non avrebbe senso senza di lei. È lei la mia compagna di vita.

La Esposito ha raccontato di aver sempre sognato di ricevere una dichiarazione così sentita ed emozionante come quella che le ha dedicato pubblicamente il modello:

Le sue sono state parole bellissime che ogni ragazza o donna innamorata vorrebbe sentirsi dire dal proprio uomo. Non erano parole nuove per me, perché è un discorso che affrontiamo spesso… ma sentirle dire così, davanti a tutta Italia, è stato il coronamento di un sogno condiviso, senza filtri, un sogno che lui, come me, ha voluto dichiarare a tutti. È questo l’amore! È stato molto emozionante.

Riguardo la convivenza, invece, Bonaccorsi si è detto certo della felicità del loro futuro insieme:

Stiamo aspettando delle risposte lavorative su Roma e Milano e poi si deciderà. […] Entrambi, ci dividiamo i compiti. Io odio lavare i piatti (ride, ndr). Spesso l’aiuto a rifare il letto, a buttare la spazzatura. Ma in generale tra i due sono io quello più ordinato. […] A me non spaventa nessuno aspetto. So quali sono i pro e quali i contro ma conoscendo bene la mia donna, so che ci verremo incontro trovando sempre la soluzione giusta per stare bene.

Sicurezza alla quale ha fatto eco la Esposito che ha raccontato piccoli dettagli della loro quotidianità:

Non abbiamo ancora trovato la casa per cui non siamo ancora pronti a scegliere l’arredamento. Probabilmente daremo il via ai lavori da settembre. […] Forse il nostro è uno di quei rari casi di “parità” all’interno di una coppia! Dividiamo i compiti: lui cucina, butta la spazzatura, fa la spesa e io lavo i piatti, mi occupo della lavatrice e del letto. Non abbiamo mai avuto problemi di questo tipo. […] Siamo molto giovani quindi senza ombra di dubbio entrano in ballo molte responsabilità e sarà necessaria anta pazienza! Non mi spaventa nulla, diciamo che sono curiosa di scoprire nuovi aspetti del carattere di Simone che sicuramente emergeranno con una convivenza.

Se la convivenza sembra essere alle porte per la coppia il matrimonio, invece, pare essere un progetto ancora lontano come ha confessato Simone:

Sicuramente ho il desiderio di sposare Chiara, perché è la donna giusta, ma per il momento non sono nelle condizioni di farlo. Ci tengo a organizzare questo momento unico in modo magico e impeccabile e quando sarà possibile, mi dichiarerò subito facendole una proposta privata. […] Sposarci è il nostro desiderio più grande! Non ci sentiamo troppo giovani, abbiamo solo bisogno di consolidarci a livello lavorativo ed economico. Vorremmo sposarci, lo faremo non appena avremo una maggiore solidità. […] Sogno una cerimonia classica con tutta la famiglia, in chiesa, in Sicilia. Il viaggio di nozze però vorrei che fosse una sorpresa: non posso assolutamente svelarla! Le anticipo che sarà fuori dall’Italia. […] Sogno almeno tre o quattro bimbi!

Un desiderio di celebrare il proprio amore che è sentito fortemente anche da Chiara che però si è detta, per ora, ancora troppo giovane:

Penso che il matrimonio sia la cosa più sacra che esista e debba quindi giustamente includere, oltre all’amore, la giusta dose di preparazione. Al momento non è nei nostri progetti ma più avanti perché no? […] Per me, a ventun’anni forse è un po’ prematuro parlare di matrimonio. […] Nonostante sia “artista nell’animo”, mi piace pensare a quel giorno come a qualcosa di riservato e “minimal”. Non mancheranno i tocchi con il rosa, ovviamente! Sarà senz’altro bellissimo.

I due si sono conosciuti quando Chiara aveva solo quattordici anni ed è stato allora Simone che ha svelato come ha conquistato quella che poi è diventata la sua fidanzata:

È stato durante una sfilata a Taormina. Tutto è iniziato con scambi di sguardi che valevano più di mille parole. È stato un vero e proprio colpo di fulmine. L’interesse reciproco era palese, ma inizialmente non c’è stata una frequentazione. Ricordo che spesso la invitavo a cena e lei cercava mille scuse per non venire, forse per timidezza… e poi era ancora molto piccola, aveva solo quattordici anni! Abbiamo cominciato a frequentarci nell’estate del duemilasedici, per poi fidanzarci a ottobre dello stesso anno.

Riguardo l’esperienza di Temptation Island Vip, invece, la Esposito ha raccontato di aver trovato il percorso nella trasmissione un vero e proprio “viaggio”:

Temptation è stato un percorso formativo sotto tanti punti di vista. È stato un “viaggio di introspezione”, come diceva Alessia Marcuzzi. […] Ripeterei sicuramente l’esperienza di Temptation, ma con un po’ di furbizia in più e un po’ di “spirito goliadico” in meno.

Un bilancio positivo che sembra essere condiviso totalmente dal fidanzato che si è detto ancora più sicuro dell’intensità del loro amore:

Dall’esperienza di Temptation abbiamo imparato che non esiste alcuna tentazione, in qualsiasi circostanza, che possa separarci e che il nostro amore è solido. […] Rifarei tutto allo stesso modo. […] Non ho scoperto nulla di eclatante di nuovo su Chiara. La conoscevo e la conosco benissimo. Mi hanno dato fastidio l’episodio della sigaretta che ha fumato e qualche ballo. Ma sono cose che possono capitare in un docu-reality e, le dirò, non mi hanno neanche toccato tanto, perché so chi è Chiara. La conosco, mi fido di lei. In generale ripeterei assolutamente Temptation, mi sono trovato bene con i ragazzi ed è stata un’esperienza costruttiva per me e Chiara.

E voi cosa ne pensate? Vi piacciono Chiara e Simone?

COMMENTI