Tommaso Zorzi a Verissimo rivela chi è più geloso tra lui e Tommaso Stanzani

E a Silvia Toffanin che gli chiede se uno dei protagonisti del suo libro sia ispirato a Francesco Oppini risponde così

Valeria Aprile 2, 2022

Tommaso Zorzi è stato ospite nella puntata odierna di Verissimo, programma condotto da Silvia Toffanin.

Proprio oggi, nel giorno del suo 27esimo compleanno, si è regalato il suo secondo libro intitolato “Parole per noi due“.

A tal proposito, Zorzi ha tenuto a precisare che la trama di quest’ultimo è completamente diversa da quella del primo libro:

A differenza del primo romanzo mi sono ispirato meno a me stesso perché ispirandoti troppo alla tua storia è più difficile scrivere perché poi diventa troppo personale. E poi il lettore va ad intrufolarsi troppo nelle pagine e diventa un rapporto molto intimo quindi ho preferito distaccarmi un pò dai protagonisti che sono due. E rappresentano due delle mie tante personalità. Due lati del mio carattere che ho voluto trasmettere in modi diversi ai due protagonisti.

Allo stesso tempo però, è raccontata la storia di una persona che si innamora di uomo impegnato, proprio come è successo a Tommaso nel corso della sua vita:

E’ stato un p0′ il mio destino di innamorarmi di uomini impegnati, fino ad un certo punto della mia vita. Ed è sempre una cosa sulla quale mi sono interrogato spesso. Cioè, ti innamori perché ti innamori della persona o ti innamori perché non lo puoi avere? Forse più la seconda con il senno di poi. Quindi sì, uno dei due protagonisti è fidanzato con una ragazza.

Inevitabile è stato il richiamo a Francesco Oppini, suo ex compagno di avventura al Gf Vip 5 di cui Tommaso si era invaghito. A mettere il dito nella piaga è stata la stessa conduttrice che ha puntualizzato: “E non si chiama Francesco. Oppini di cognome?”

Ma ci ha pensato lo stesso Tommaso a rispondere prontamente: “Non si chiama Francesco. No, nooo!

Si è poi passati a parlare della vita privata e della famiglia del giovane ventisettenne. Soprattutto del rapporto turbato con il padre che sembra ormai un ricordo passato. Grazie all’esperienza al Grande Fratello sembra infatti che le cose tra i due uomini vadano decisamente meglio:

Con papà va bene. Dove gli psicologi non sono arrivati, è arrivato Alfonso con il Grande Fratello. Abbiamo ricucito e non ho più voglia di perdere tempo. Io credo che per pretendere di avere dei buoni genitori, bisogna essere un buon figlio. Io non sono sempre stato un buon figlio quindi è inutile che io pretendevo il padre o la madre perfetta. Giustamente sono esseri umani anche loro pur essendo genitori. Quindi reagiscono a quello che sono poi i comportamenti di un figlio.

Prima di mandare la famosa mail alla famiglia, nella quale dichiarava la sua omosessualità, Tommaso ha confessato di aver subito del bullismo quando ancora era appena un ragazzino:

I ragazzini sanno essere veramente molto cattivi. Quando sei a scuola per te il tuo mondo, la tua dimensione è la tua classe ed è comunque una dimensione ristretta. Perché si tratta di 18/20 bambini. Quindi è molto facile che un pettegolezzo dal primo bambino arrivi all’ultimo. E una volta che tocca anche l’ultimo bambino tu ti senti vittima, intrappolato in epiteti brutti. Perché me ne hanno dette di ogni.

Proprio in quel momento i genitori lo hanno spinto a cambiare vita, cambiare paese e lasciarsi alle spalle queste situazioni che gli creavano disagio:

Ed è stato anche il motivo per il quale i miei genitori mi hanno molto incoraggiato ad andare a Londra, andare in Inghilterra e studiare all’estero. Perché una volta che lasci il tuo paese, ti lasci indietro quella che è la tua “reputazione” e quella che è l’idea che gli altri hanno di te e ricominci da capo. Io ricominciando da capo, ci son voluti davvero pochi mesi prima che io scrivessi una mail ai miei genitori per dire: “Io sono questo!“. Credo che se non ci fosse stata quell’esperienza di Londra, sarebbe stato un processo molto più difficile.

Oggi le cose sono totalmente diverse e Tommaso ha finalmente trovato l’amore accanto all’ex ballerino di Amici, Tommaso Stanzani che da poco ha debuttato come cantante con un brano scritto e cantato da lui. A proposito di questo grande amore, Zorzi ha svelato qualche piccola dinamica di coppia:

La dinamica di coppia è molto rilassata, molto libera. Anche perché lui, essendo più giovane, ha bisogno di invitare gli amici a casa, di stare per i cavoli suoi con loro. Io sono il primo che gli lascio la libertà di farlo. Vuole andare a ballare da solo? Vada a ballare da solo. Voglio andare a ballare da solo io? Non posso.

La Toffanin stupita, ha chiesto: “E’ geloso? Sai che io avrei detto il contrario?

E’ geloso. Io sono un finto non geloso. Diciamo che sono troppo orgoglioso per essere platealmente geloso. Poi magari controllo, o quando so che va in alcuni locali di cui conosco i proprietari, i buttafuori, gli dico: “Mi metti un bodyguard per favore su Tommaso tutta la sera?

A proposito di cosa si augurano per il loro futuro e se hanno speranza in un matrimonio, ha dichiarato:

Matrimonio è una cosa che mi piace perché mi piacciono molto le feste. Quindi il matrimonio è una scusa per dare una festa. Però sì. Non sono un fan dei matrimoni, mi piacerebbe coronare il nostro amore sì, con un matrimonio, una festa. Non è una cosa alla quale ambisco più di tanto. Sicuramente ambisco a stare insieme un sacco di tempo, a prescindere poi da un matrimonio o no.

COMMENTI