Uomini e Donne, Barbara De Santi si scaglia contro Gemma Galgani e i suoi ritocchi estetici

L’ex volto del dating show di Canale 5 non le manda a dire alla dama torinese

Linda Settembre 17, 2021

E’ partita una nuova stagione di Uomini e Donne, il dating-show più famoso di Canale 5. Protagonista indiscussa di queste prime puntate, senza dubbio la storica dama del parterre femminile Gemma Galgani.

La bionda torinese ha fatto il suo ingresso all’interno degli studi Elios in grande stile: si è mostrata al pubblico e ai presenti con un seno voluminoso e prosperoso, essendosi sottoposta ad un intervento di chirurgia estetica.

Come prevedibile, la scelta della Galgani non è stata affatto condivisa e apprezzata dall’opinionista Tina Cipollari. Una clip mandata in onda dalla padrona di casa, Maria De Filippi, ha infatti mostrato tutto il percorso fatto da Gemma per arrivare a realizzare il suo desiderio.

Una scalinata illuminata aveva infine accolto la dama torinese dopo la trasformazione, accompagnata da un sottofondo musicale. Gemma si è diretta verso uno specchio indossando un mantello che ha tolto una volta arrivata a destinazione. Vestita in un abito rosso, ha sfoggiato il suo nuovo look, che ha lasciato a bocca aperta l’opinionista Gianni Sperti.

Non solo i presenti in studio però hanno avuto da ridire sul cambiamento estetico di Gemma. Ad esprimersi in merito è stata anche una storica ex dama del Trono Over di Uomini e Donne, Barbara De Santi. L’insegnante infatti ha fatto sapere tramite le sue Instagram Stories tutto il suo disappunto nei confronti della Galgani, che ha detta sua ha sempre giudicato duramente coloro che si sono sottoposte con gli anni a ritocchini estetici:

Ma nessuno si ricorda quando lei criticava tutte dicendo che avevano i canotti in bocca? Anche io non ci posso credere. Io ricordo molto bene quando criticavi con acidità tutte per i rifacimenti vari. Compresa me per il mio naso. Un consiglio: la prossima volta rifatti tu il naso per averne uno che non hai mai avuto. A differenza mia che così era alla nascita e così è ora.

COMMENTI