Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 28/03/22

Chia Marzo 28, 2022

Devo fare coming out. Sono consapevole che molti storceranno il naso, I’m sorry, però è più forte di me. Vorrei sorvolare, ma dopo una puntata di Uomini e Donne come quella odierna non posso certo tacere: Franco Fioravanti mi fa spaccare dalle risate. Ecco, l’ho detto.

Un folle, una scheggia impazzita, un kamikaze. Come si fa a non amarlo, come?

Sì, lo so che ha deluso molti (me compresa) quando improvvisamente ha cambiato idea su Gemma Galgani passando totally no sense dallo schifarla al limonarsela. Ed è sicuramente vero che, se quella Elena scesa oggi per lui gli fosse minimamente piaciuta, l’avrebbe tenuta eccome, altro che “L’ho fatta entrare per gentilezza, ma ormai ho iniziato una relazione con Gemma“. Sono anche consapevole che spesso quando sbrocca tenda a farla fuori dal vaso, chiamando in causa robe che non c’entrano una mazza (tipo oggi quando ha citato guerra, fame e malattie come metro di paragone del disagio uominiedonniano, che il senso di ciò che intendeva s’è capito ed era pure condivisibile, ma la forma era… come dire… un po’ too much, ecco…). E che sia furbetto nel glissare quando gli chiedono se mentre sta conoscendo la Galgani sia intenzionato a frequentare anche altre donne è certo.

Ma, nonostante tutto questo, continua a risultarmi assolutamente IRRESISTIBILE, che ci posso fa?

A parte che non posso scordare i suoi impeccabili esordi, con quel “4” stampato sul muso di Pinuccia Della Giovanna durante la sfilata che col senno del poi si è rivelato più che lungimirante. Ma fosse anche solo per i travasi di bile che regala puntualmente ad Armando Incarnato – solitamente abituato a prevaricare il suo interlocutore per poi prenderlo per sfinimento, ma che davanti a Franco che gli tiene botta e anzi rincara pure la dose senza pietà, finisce col farfugliare un mesto “sei scostumato” e poco più – per me rimane un eroe, punto.

Lo vedo sogghignare mentre tutti gli altri attorno a lui si scaldano, sbraitano e si fanno schioppare le vene del collo e non riesco a farmelo stare antipatico, non riesco proprio. Ma FINALMENTE qualcuno che si approccia a questo programma per quello che è, una trasmissione leggera dove, se sei fortunato, incontri l’amore, altrimenti mal che vada ci sono sempre le tisane detox con cui consolarsi. Ma “le persone che scendono qui fanno uno sforzo notevole” de cheee, ma dai!

Quando ha urlato “andate a zappare la terra, A ZAPPARE!“, ricordando l’iconico “A LAVORAREEE!” di Marcello Messina, gli ho fatto proprio la ola live from divano. “Non è una fatica scendere qua! Mettersi davanti alle telecamere è una fatica? E’ uno sforzo questo, è un’impegno? Andate a zappare, poi vedrete cosa sono lo sforzo e l’impegno, CIALTRONI!“.

E poi… Ma che daVero gli hanno fatto mezz’ora di cazziatone di gruppo perché ha detto che è lì PER DIVERTIRSI? Capisco che altri siano lì col solo scopo di spaccarci i mar*ni, eh, ma il divertimento in teoria dovrebbe stare alla base di ‘sti programmi futili. E sul serio qualcuno ha pensato che per “divertimento” intendesse prendere in giro le persone? Ma vi pare così fesso che, pure fosse vero, lo direbbe, nel caso?

Il succo del suo discorso era discretamente semplice anche per menti così cheap come quelle che affollano quello studio, comunque. Lui va a Uomini e Donne per trovare una persona che gli dia gioia e serenità, se si deve stracciare le bal*e se ne sta tranquillo a casa sua. Tutto qua. Come dargli torto, del resto?

In mezzo a tutte le polemiche futili che gli hanno sollevato attorno, io comunque sono ancora ferma a quando ha spento l’Incarnato che voleva a tutti i costi sapere se “tu hai intenzione di conoscere altre donne o vuoi stare solo con Gemma? Che cosa dici ora?“. “Ma che te frega a te, te dico! Hai detto una stupidaggine perché non pensi prima di parlare, Zia Armanda“.

Che poi tutti coloro che oggi puntavano il dito contro Fioravanti hanno finito con l’incartarsi da soli, di fatto dandogli ragione. Tipo quella Elena, così interessata a lui e così dispiaciuta che non l’avesse tenuta dal buttarsi tempo zero su Luigi pur di non lasciare lo studio. O Luigi che, dopo aver inneggiato all’incredibile sforzo fatto da Elena per partecipare, ci ha messo mezz’ora per farci sapere che la dama per quanto lo riguardava poteva tornarsene a casina sua. La stessa conclusione di Franco, che però ci aveva annoiato mezz’ora in meno prima di arrivarci.

Tutti fenomeni con le chiappe altrui. Same old story.

In conclusione, solo un piccolo appunto. Che Tina Cipollari sia enfatica, diretta e spesso “colorata” lo sappiamo tutti, ma è lì proprio per questo. Per qualcuno può essere eccessiva, sicuramente, ma lei commenta ciò che vede e sente DENTRO quello studio, punto. Io MAI l’avevo vista come l’abbiamo vista oggi. Quell’espressione, la voce rotta… mi si è proprio stretto il cuore. E sentirle dare della “maleducata e villana” da una che si permette di dire “dov’è sua madre che le ha insegnato l’educazione?” si commenta da sé.

Ps. Ma Gemma che si cruccia di essere vista come “un giocattolo” che problemi ha? Gli stessi di Ida Platano che si sentiva “un trofeo“, dite?

Video dalla puntata: Puntata interaGemma e Franco: tra saluti e baciGemma e il mancato buongiornoUna nuova dama per Franco… apriti cielo!Maria: “Luigi ti interessa Elena?”Parole di fuocoMaria: “Apriremo una succursale…”

COMMENTI