Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 3/12/21

Chia Dicembre 3, 2021

In televisione non c’è programma più paradossale di Uomini e Donne. E oggi, casomai ce ne fosse stato ancora bisogno, abbiamo avuto l’ennesima riprova. Una puntata piena zeppa del nulla mischiato col niente, dove di quei pochi sentimenti veri si è parlato frettolosamente pur di correre a capire se la Giorgia protagonista del libro di Raffella Mennoia fosse davvero ispirata a Giulia De Lellis oppure no. Occchei.

Cioè, a parte che Raffaellona aveva già premesso di aver mescolato realtà e fantasia unendo aneddoti della storia uominiedonniana a parti totally romanzate, e a parte che tanto – pure quando il riferimento è evidente-  lei non conferma né smentisce, ma seriamente abbiamo passato venti minuti a investigare leggendo stralci per carpire indizi per desumere teorie come se ce ne fregasse davvero qualcosa?

Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 3/12/21

In quello che era nato come un programma dedicato alle persone che cercano l’amore, a chi ha avuto la fortuna di trovarlo viene subito indicata l’uscita (e manco troppo gentilmente, a dirla tutta) per lasciare spazio a chi bivacca lì da anni senza mostrare la benché minima intenzione di schiodarsi.

Ma come, Gianni Sperti non è mica quello che va in brodo di giuggiole ad ogni coppia che si forma? Che si lancia in lodi entusiaste nei confronti di chi ha raggiunto lo scopo del programma? Che si prodiga in elogi su quanto sono bravi e belli, e su come gli altri dovrebbero prendere esempio? Com’è che tutta questa euforia non l’abbiamo vista, quando si trattava di Isabella Ricci e del buon Fabio?

Ci  SFRANTUMATE LE BA**E da anni con gli inutili drama di Ida Platano, con gli infimi sputtanam*nti di Armando Incarnato e con i mille dubbi di Gemma Galgani. Per una volta che due persone hanno qualcosa di bello da raccontare a centro studio DAVVERO gli mettete fretta, perché “ormai sono a tutti in effetti una coppia“?

Se Isabella avesse realmente ambito alla visibilità, cosa di cui spesso l’hanno accusata, non avrebbe dovuto far altro che seguire ESATTAMENTE le orme di chi bazzica in quello studio dai tempi del bianco e nero. Ossia fingendo di avere insormontabili perplessità (ciao Gemma!), rinfacciando a Fabio la qualunque (ciao Armando!) e temporeggiando fino a trovare il momento buono per tornare lacrimante sulla seggiolina (ciao Ida!). Ma non mi pare abbia fatto niente di tutto ciò, anzi. Ha solo chiesto di restare un altro paio di settimane massimo, giusto il tempo di avere qualche certezza in più. E mi sembra pure lecito, eh.

Lo capisco che Isabella a Gianni stia sui maroni. Mi è chiaro da mo. Ma sentirgli consigliare “proprio con dolcezza” di alzare i tacchi “perché le ore che uno può passare fuori sono molto di più dell’ora della puntata, fuori si può veramente conoscere l’altra persona” quando in quello studio abbiamo sopportato i porci comodi di chiunque, e per mesi e mesi a volte, ANCHE NO, dai.

Magari sono strana io, eh, anzi lo sono sicuramente. Ma ai teatrini imbarazzanti della combriccola (che ormai vive in funzione di quello studio e nemmeno si sforza di nasconderlo) preferirò sempre gli aneddoti di vita vera, quei rari sprazzi di NORMALITA’. E Isabella che ci racconta di quanto s’è divertita a rifare il letto con Fabio batterà sempre 100 a 0 l’ennesima segnalazione fake dell’Incarnato. Ma senza dubbio, proprio.

Sentire quel meraviglioso “Ho dieci anni davanti, e lui assomiglia tantissimo alla persona con cui io vorrei passare i prossimi dieci anni” ci ripaga di tutte le brutture che questa trasmissione giornalmente ci regala, comunque.

Sperti però una (mezza) gioia alla fine me l’ha donata, devo essere onesta. Di solito sfacciatamente di parte quando c’è da difendere a spada tratta la Platano, oggi l’ho apprezzato quando ha sfoderato un briciolo di obiettività facendo notare che non era stato solo Diego Tavani a spendere parole incredibilmente importanti sulla sua frequentazione con Santa Ida da Brescia, ma anche lei. E che una passi dai “ti amo” ad una chiusura così netta e senza appello è quantomeno curioso, diciamo…

Sul trono di Andrea Nicole Conte, invece, meglio sorvolare in attesa che vada in onda l’epilogo del suo percorZo. Perché sarebbe fin troppo facile sparare sulla Croce Rossa, ora. Ma voglio aspettare di vedere come hanno tentato di uscirsene. L’unica cosa che non penso, al momento, è che fossero già d’accordo da prima. Perché altrimenti se la sarebbero studiata decisamente meglio di ‘sta roba arraffazzonata che hanno buttato lì all’improvviso, ecco.

Video dalla puntata: Puntata interaUn nuovo cavaliere per GemmaUna nuova dama per DiegoIsabella e Fabio: “Non manca moltissimo per salutarvi…”Nadia si presentaGiulia De Lellis e il romanzo Cupido SpostatiAndrea Nicole e il pattinaggioEsterna di Andrea Nicole e AlessandroEsterna di Andrea Nicole e Ciprian

COMMENTI