‘Uomini e Donne’: l’opinione di Chia sulla puntata del 18/11/20

Chia 18 Novembre, 2020

Uomini e Donne - Gemma Galgani

Fortuna che ci ha pensato Sophie Codegoni, nella puntata odierna di Uomini e Donne, a bilanciare con un pizzico di oggettività le incredibili fregnacce che taluni hanno il coraggio di farsi uscire dalla bocca pur di remare contro alla gente che gli sta palesemente sui maroni, perché da qualche tempo a questa parte là dentro si sfiora la follia vera.

Ancora non mi ero ripresa dal siparietto dedicato ad Aurora Tropea un paio di giorni fa (durante il quale il prode Gianni Sperti ha avuto il barbaro coraggio di prendersela ancora con la dama nonostante lei si stesse dichiarando molto interessata a quel Giancarlo con cui sarebbe stata anche pronta ad uscire dal programma in quel momento, mentre il brizzolato cavaliere palesava in ogni modo – compreso quel delicatissimocapisco che volete levarvela dalle balle, ma proprio io me la devo accollare?” – quanto poco gliene fregasse di lei – che abbiamo appreso avere le tette troppo piccole, il culo troppo piatto e un’età troppo avanzata rispetto alle donne con cui ‘sto Richard Gere de Ostia è abituato a frequentarsi, a quanto pare… – e Maria De Filippi le ha detto “Io ero stupita che tu volessi continuare, visto che te l’ha detto in tutti i modi… ma se continui allora non gli devi manco fare le menate delle chat con le altre donne…“, un discorso pure condivisibile, volendo, peccato non averlo udito paro paro quando a centro studio sedeva Roberta Di Padua, ugualmente affrettata nei confronti di un Michele Dentice che di lei se ne sbatteva visibilmente le balle tanto quanto Giancarlo di Aurora, per dire…) che oggi ci hanno concesso il bis con l’alter ego versione Trono classico della dama, Gianluca De Matteis.

Che io giuro che non lo capisco cosa continuino a fare ad invitare in studio persone che chiaramente mal tollerano, se poi gli tocca risultare così INCREDIBILMENTE RIDICOLI da insultarle non solo quando non provano interesse per nessuno ma pure quando sono GLI ALTRI a non provarlo nei loro confronti. Che è meraviglioso, eh. Cioè, quando ad Aurora non piaceva Cataldo la stronza era Aurora, mo che a Giancarlo non piace Aurora la stronza è comunque Aurora. Com’è sta storia? Dai, su, o è l’una o è l’altra, regà, qua tocca fare pace col cervello me sa.

Gabriella Maglione ci ha STRACCIATO I MARONI perché Gianluca non dimostrava urbi et orbi l’interesse nei suoi confronti e mo che il tronista – solitamente misurato nelle reazioni – l’ha voluta vedere dopo la registrazione, l’ha richiamata in studio, ha ammesso che gli è mancata e che si è accorto che questa mancanza superava il proprio orgoglio, per invitarla infine a provare a superare insieme questo momento di difficoltà (tutte cose che oggettivamente non ha mai fatto con nessun’altra che se n’è andata di propria sponte, e che non si possono attribuire ad un terrore di perdere la poltrona rossa perché altrimenti non sarebbe stato lui il primo ad eliminare in massa tante altre corteggiatrici arrivate per conoscerlo) non va bene uguale?

E allora c’ha proprio ragione Sophie nel dire che Gabriella stava solo cercando una scusa per andarsene, “sminuendo in modo impressionante un ragazzo che si è aperto tantissimo e che era molto preso da te, e questo si percepiva guardandolo in faccia“, solo perché – semplicemente – non le piaceva abbastanza. A lei, però, non viceversa. Checché ne dicano (perché offuscati da palese antipatia) Gianni e Maria, insomma.

Ps. L’unica cosa che mi è rimasta per divertirmi ancora, quando si parla di Gemma Galgani e le sue frequentazioni fake, è fare gli screen alle espressioni super cringe che sfodera la dama, che è quasi un peccato doverne scegliere solo alcune e cestinarne altre, a volte. Per il resto oggi mi tocca – incredibilmente – dare ragione a Gianni quando sottolinea la TOTALE PAZZIA di Bocca di Rosa Zigomo di Plastica che una registrazione si strugge di ZentimenDi per un Biagio Di Maro che la infila tra una colazione con Maria Tona e una cena con Sabina Ricci, e la registrazione successiva quando lui le sta quasi per dare l’esclusiva già se l’è scordato perché ha adocchiato il cinquantenne con la faccia color carota, tale Maurizio, che si alterna tra lei e Valentina Dartavilla Lupi (che a sua volta è passata da gente come Nicola Mazzitelli o Simone Bolognesi ad uno che potrebbe esserle padre direttamente) pensando pure che qualcuno gli creda. Chi si somiglia si piglia, insomma. Almeno per finta.

Video dalla puntata: Puntata interaGemma: “Oggi mancava Tina e…”Tina: “Gemma tu hai scelto di fare sempre l’amante”Tina: “Gemma sei vergognosa”Maurizio: “Vorrei ballare con entrambe”Sophie: “Gabriella a te Gianluca non piace…”

COMMENTI