Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 3/10/22

Chia Ottobre 3, 2022

Io non ci posso pensare che siamo nel 2022, quasi a fine anno pure, e ANCORA siamo qua a parlare di Ida Platano e Riccardo Guarnieri. Non ce la posso fare, davvero.

Ma basta, ma è un supplizio, ma che abbiamo fatto di male?

Da quando li abbiamo visti per la prima volta nello studio di Uomini e Donne ad oggi è successo di tutto, sia lì dentro (è cambiato il format, è cambiato il jingle e sono cambiate pure quasi tutte le persone attorno a loro. Combriccola esclusa, certo…) che fuori (governi che saltano, guerre che scoppiano e persino una pandemia globale da cui ancora non siamo venuti fuori) ma loro sono ANCORA LI’. Stoici e indefessi. A raccontarci SEMPRE le stesse cose. SEMPRE quelle. Da ventordici anni. Io gnafaccio, ve lo giuro.

Lei che gli dà del furbetto e gli rinfaccia che non la desiderava abbastanza, lui che si lagna perché lei sapeva solo lamentarsi e non lo incensava abbastanza davanti a tutti. Lei che esce con gente random nonostante “ho sempre sperato in un ritorno“, lui che provoca i poracci con cui lei è uscita finché non si arriva allo scontro fisico che nemmeno i bulletti del quartiere. Poi gli abbracci, i balli stretti stretti, le lacrime. E via da capo, in un loop infinito.

Trovo sinceramente incredibile che abbiano ancora energie da dedicarsi l’un l’altra. Perché siamo stremati noi solo a guardarli, figuriamoci per vivere in prima persona tutto quel disagio che flebo di Polase tocca farsi. Ed è pazzesco come questi due non siano palesemente fatti per stare insieme e al contempo siano le uniche persone capaci di sopportarsi a vicenda. Non riescono a stare dieci minuti senza sfrantumarsi i mar*ni reciprocamente, ma non riescono nemmeno ad evitarsi e andare oltre.

Secondo Idaio ti ho sempre detto che sei bellissimo! Mi sono innamorata delle tue spalle (…embé, dettagli rilevanti da citare effettivamente. In cima alla lista, per giunta…), della tua sensibilità, della tua intelligenza. Di come ti vesti, di come ti poni (e anche qui, ‘nzomma…). Te l’ho sempre detto che eri fin troppo per me!“. Secondo lui no. Due versioni così diametralmente opposte che manco sembra parlino della stessa storia, a volte.

Un drama così avvincente che Shakespeare ci avrebbe scritto almeno un bigino, tutto molto appassionante e bla bla bla. Ma noialtri che abbiamo fatto de male per dovercelo puppare a forza, che manco I Promessi Sposi al liceo? Chiedo, eh. Cioè, tutto ‘sto disagio che si portano appresso da un lustro non se lo possono risolvere a casa loro, mortacci? Che mi pare evidente che gli Elios non siano il posto giusto né per loro né tantomeno per noi, ecco. Che io l’unica “storia infinita” che voglio vedere c’ha un cane parlante come protagonista, non due dodicenni stracciamar*ni che non riescono a far pace col cervello.

Due parole fatemele dire anche su Federico Nicotera, però. Perché io tutta questa immaturità in quella povera Naomi mica l’ho vista, onestamente. Manco ha fatto a tempo a poggiare le terga a centro studio che Tina Cipollari l’ha subito bollata, e il tronista ha rincarato la dose perché “sei una persona che esteticamente mi piace, ma dall’esterna mi sono portato a casa solo quello“. E che è soltanto colpa di lei?

Che sia una bellissima ragazza è abbastanza oggettivo, ma sinceramente non m’è sembrata soltanto involucro, anzi. Che una prima esterna non trabocchi di contenuti penso sia normale, vi dirò, perché in mezz’ora che si può sviscerare di così rilevante davanti ad uno sconosciuto? Io mi stranisco di più di fronte a quelli che riescono a raccontare tutti i loro traumi alla prima uscita, se proprio.

Naomi sarà stata logorroica, per carità, ma continua a sfuggirmi la scarsa maturità lui dove l’ha vista. Perché ha riempito i silenzi con le parole? Se il tronista si è trovato meglio con Alice per via del loro passato molto simile ci sta, ci mancherebbe, ma non si può fare certo una colpa a Naomi se non ha avuto i loro stessi problemi con la figura paterna. E che quest’ultima fosse più a suo agio davanti alle telecamere rispetto alla rivale mi sembra un’altra ovvietà, se è da quando ha 17 anni che frequenta studi televisivi.

Boh, non so, sarà che di gente davvero immatura e priva di contenuti lì dentro ne abbiamo vista a bizzeffe, negli anni, ma a ‘sto giro le critiche a ‘sta ragazza le ho trovate un tantino pretestuose, ecco.

Video dalla puntata: Puntata interaLuciano e la proposta audaceIda tra Giuseppe e ClaudioGemma e Ida Vs. RiccardoL’alterco tra Ida e RiccardoMaria: “Riccardo la vostra è la storia infinita…”Maria: “Ida elencami i motivi per cui ti sei innamorata di Riccardo!”Ida e Riccardo: un ballo per…Tina: “Sei Naomi… ma non la Campbell!”Esterna di Federico e NaomiFederico e Naomi dopo l’esternaEsterna di Federico e AliceFederico e Alice a proposito dell’esternaFederico elimina Noemi

COMMENTI