Uomini e Donne: l’opinione di Isa sulla puntata del 17/01/23

Isa Gennaio 17, 2023

Confesso che in genere quando c’è il momento “parliamo delle coppie felici che hanno lasciato Uomini e Donne x secoli fa” io tendo sempre ad avere l’abbiocco, ma non perché sia fredda e arida (anzi qui più passano gli anni più mi rammollisco, altroché!), ma perché in genere le clip confezionate a fini televisivi mi risultano così stucchevoli e artefatte che sinceramente mi emoziono di più semplicemente LEGGENDO che la coppia in questione è ancora felicemente innamorata.

Il caso di Luisa Monti e Salvio Calabretta fa un po’ eccezione, perché se è vero che le clip continuano a sembrarmi stucchevoli (parentesi frivola: ma l’avete vista Vale Autiero in versione damigella? Lei starà letteralmente pregando la Madonna del Carmelo affinché Queen Mary, rivedendola, ricordi della sua esistenza e la richiami in trasmissione!), è altrettanto vero che la loro storia – così travagliata, piena di ostacoli, la difficoltà estrema di trovare forza e coraggio di sorridere e guardare al futuro quando c’è da combattere col male del nostro secolo – mi ha toccata e non poco.

Non voglio scadere nella retorica e nelle frasi fatte, dico solo che purtroppo quasi ciascuno di noi ha o ha avuto a che fare, in maniera diretta o indiretta, con questa malattia e finisce quindi per poterci rivedere delle situazioni personali (almeno così è stato per me).

Vedere questa coppia darsi forza a vicenda, vedere che anche in quel momento di grande paura si riesca a trovare la gioia di tenersi la mano e camminare insieme, personalmente mi ha emozionata. Davvero dal profondo del cuore auguro tutte le cose più belle a Luisa e Salvio, rivederli è stata una carezza.

E ovviamente è chiaro che dopo un’introduzione del genere dover parlare dell’ennesimo dramma sentimentale insensato di Riccardo Guarnieri stride peggio della forchetta che raschia il piatto vuoto, ma tant’è.

Io sinceramente credo che in questa registrazione Queen Mary fosse già nera di suo, probabilmente veniva dalla casetta di Amici dove ancora c’era il tanfo di noce moscata, fatto sta che si è presentata in studio con la tuta che uso per stendere i panni alle 8 del mattino col mollettone in testa (certo, la mia tuta è costata 20 euro da Decathlon mentre la sua costerà quando un mio stipendio, ma questi sono futili dettagli), appena Salvio è entrato in studio tutto bellino, sorridente e neo sposino lo ha accolto con un “Ma sei ingrassato?” che, si sa, fa sempre piacere, e poi ha letteralmente COSTRETTO Gloria Nicoletti a prendere la rincorsa e schiantarsi a tutta velocità contro un palo certo nel momento in cui l’ha fatta sedere a centro studio per farle dichiarare in via ufficiale e solenne di essere innamorata di Riccardo che OVVIAMENTE non la ricambia.

Che poi, cioè, va bene che Mary lì dentro comanda, però io al posto di Gloria pur di evitarmi questo momento così cringe avrei finto uno svenimento come la buonanima di Pinuccia Della Giovanna (occasione buona per ricordare che mai perdonerò la SacraReda per aver tagliato il finto svenimento di Pinuccia, sono passate settimane e provo ancora rancore).

Tra l’altro io capisco le sensazioni a pelle, capisco che magari il Guarnieri fuori dallo studio è meno macignopesantonescassamaroniegoriferito di quanto non appaia nel programma, ma come fai a volerti dichiarare ad uno che PUNTUALMENTE, ogni volta che siete usciti, poi in trasmissione, e quindi davanti a 3 milioni di italiani, ha ridimensionato ogni cosa sottolineando di non provare chissà che di forte o di esclusivo (lui oggi la dama che c’era per lui l’avrebbe fatta scendere SUBITO, parliamoci chiaro)? Cioè ma dentro di te puoi provare quel che vuoi però preservati un minimo, cavolo! Datti un tono, conserva quel pizzico di orgoglio!

Che poi le avete sentite le argomentazioni usate da Riccardo per parlare del suo ‘interesse’ verso Gloria? “Lei mi capisce, non mi attacca, è comprensiva, è disponibile!“. E certo, perché lui cerca una tata mica una compagna. Mancava giusto che concludesse la sua descrizione con un “Ti stimo moltissimo“, in stile Pina Fantozzi.

Concludo dicendo che comunque Gloria passava di palo in frasca perché quell’altro tizio che ha silurato per uscire con Riccardo, tale Umberto, ha passato 10 minuti a paragonarla ad una rete da calcio in cui stava per fare gol per vincere la partita contro il Guarnierisignoreiddio ti prego non farmi mai tornare single sopra i 40 anni perché se questo è ciò che si trova in giro preferisco la clausura eterna.

Video della puntata: Puntata interaGloria e Riccardo a muso duroGloria: ”Umberto ho seguito il cuore!”Armando: ”Riccardo vediamo che fai con Gloria!”Umberto: ”Riccardo sei stato scorretto!”Gloria congeda UmbertoMaria: ”Gloria non ti lamentare se poi Riccardo…”Armando: ”Riccardo lasceresti lo studio con Gloria?” Gloria: ”Riccardo lasciamo il programma insiemeLuisa e Salvio: il matrimonioLuisa: ”L’amore vero si vede nei momenti difficili!”

COMMENTI