Fattore M: spazio dedicato a Marco Mengoni. “The Showcase” al Foce di Lugano. Superman, Artist Saga e Best Performance agli MTV Music Awards 2015

Di Isa - 20 giugno 2015 19:06:01

Marco Mengoni

( rubrica a cura di Valentina P.)

Salve a tutti! Continua la serie di appuntamenti con il Mengoni in questo post #Mengonilive2015. Lo scorso 12 Giugno il nostro eroe ha presentato il suo “Parole in Circolo” oltralpe, al Foce di Lugano, in Svizzera. In occasione di “The showcase”, evento esclusivo della durata di un’ora circa, organizzato da 20 minuti, Sony e PostFinance, che ha registrato il tutto esaurito. Una situazione ben più intima del ciclo di concerti del tour, in una location decisamente più congeniale al Mengoni, che non ha mai fatto mistero di preferire club e teatri ai mastodontici (e dispersivi) palazzetti, dove molto si perde in termini di contatto emozionale con il pubblico e qualità del suono. E proprio per questa sfilza di ragioni, il “Club Concert” di Lugano è stato una vera bomba, a detta dei presenti. Con una scaletta di 11 pezzi (QUI), Marco ha ripercorso a grandi linee i suoi due ultimi progetti discografici (#PRONTOACORRERE e “Parole in circolo”). Vi propongo l’apertura del concerto, con la splendida “Guerriero” (che si arricchisce progressivamente di code strumentali e giochi vocali ai limiti dell’ultraterreno), seguita dall’energica #NonMeNeAccorgo:

E sarà che io ho una predilezione per le situazioni più intime e acustiche, sta di fatto che – dai video! – lo showcase di Lugano mi è parso uno di quegli eventi dove – davvero – valeva la pena esserci.

E per la serie: l’altra faccia della medaglia, domenica sera Marco è letteralmente volato verso la cerimonia di consegna degli MTV Music Awards 2015, che da qualche anno a questa parte si tiene al Parco delle Cascine di Firenze. Ora, non per voler essere critici a tutti i costi, ma lo vogliamo dire che gli MTV Awards sono una mezza trashata, interrotta qua e là da qualche performance degna di nota (tipo Annalisa o Malika Ayane)? Sta di fatto che, a prescindere dal contesto più o meno chic, il Mengoni è riuscito a sbancare anche il palco fiorentino, portandosi a casa il titolo per ben tre categorie, Superman, Artist Saga e Best Performance (quest’ultima decretata in diretta dagli spettatori da casa, a suon di tweet). E la sua è stata proprio una (delle) best performance, sulle note del nuovo singolo, “Io ti aspetto” (a seguire, un video riassunto delle premiazioni e dell’esibizione):

Marco Mengoni
Clicca sull’immagine per vedere il video

Accompagnata da applausi scroscianti e da una pioggia di (suoi) ringraziamenti. Eh sì, perché Marco Mengoni, la promessa mantenuta della musica italiana, ancora si stupisce dell’enorme riscontro ottenuto dal pubblico in questi anni.

Prima di chiudere, sono felice di allegare a questa rubrica l’ennesimo attestato di stima verso Marco di un Grande della musica italiana. Mi riferisco al maestro Ivano Fossati – autore di #SpariNelDeserto, ma soprattutto esponente di spicco di quello che io chiamo l’”alto” cantautorato italiano – che durante un’intervista con Assante&Castaldo ha espresso il suo apprezzamento verso Mr. Marco Mengoni (per chi volesse, QUI il video). Alla prossima!