‘Pomeriggio 5’, Silvia Corrias replica alle accuse di Eva Henger: “Non devo chiedere scusa a nessuno! Il mio ex marito? In tutto ciò si nasconde…”

Di Stefania - 18 settembre 2018 10:09:48

Silvia Corrias

Ieri pomeriggio, Silvia Corrias è stata nuovamente ospite di Barbara D’Urso a Pomeriggio 5, dove ha aggiunto un nuovo tassello alla diatriba che da qualche settimana la sta riguardando, insieme ad Eva Henger e sua figlia Mercedesz.

Le tre donne sono accomunate dal legame con l’ex tronista di Uomini e Donne Lucas Peracchi, per il quale ha preso il via lo scambio di frecciatine al veleno. Ma procediamo con ordine. Lucas e Silvia si sono conosciuti poco dopo la fine dell’esperienza dell’emiliano nel dating show di Maria De Filippi e da lì hanno incominciato subito una storia d’amore, vissuta a pieno, bruciando tutte le tappe: infatti, dopo pochi mesi, sono convolati a nozze. Tuttavia, il loro matrimonio è ben presto naufragato, portando le loro strade a dividersi. Non ci ha messo molto il 30enne a riprendersi dal punto di vista sentimentale, tant’è che dallo scorso agosto sta avendo una nuova relazione con Mercedesz, conosciuta in un evento mondano sull’isola di Capri. La loro vicinanza non sembra sia stata apprezzata dalla sua ex moglie, complice la decisione di lui di cancellare alcuni tatuaggi, che le aveva dedicati ai tempi della loro unione. In quel caso, se l’è presa con la sua nuova fidanzata, credendola responsabile del gesto, e ha lanciato delle frecciatine poco carine nei suoi confronti e di sua madre Eva, della quale ha parlato del suo passato da pornostar (QUI il post in cui ve ne abbiamo parlato).

La replica dell’ungherese non è tardata ad arrivare, attraverso il salotto pomeridiano della D’Urso, la quale ha dato anche a Silvia l’opportunità di difendersi pubblicamente, che ha semplicemente ribadito che nel suo sfogo affidato a Instagram non ha fatto nomi, quindi non comprende il motivo di tanto rancore da parte delle Henger (QUI e QUI i dettagli).

Chi ha assistito alle ultime vicende che hanno visto protagonista la moglie di Massimiliano Caroletti – vedi il canna-gate che ha monopolizzato l’intera edizione de L’Isola dei Famosi 13, in cui ha accusato il suo compagno d’avventura Francesco Monte di aver portato della marijuana nel villaggio che li ospitava in Honduras, nei giorni precedenti all’inizio del reality show condotto da Alessia Marcuzzi – sa che quest’ultima non è una donna che si arrende facilmente, ma che è alla continua ricerca della sua verità. Infatti, ha deciso nuovamente di replicare alle dichiarazioni della 27enne sarda, asserendo che sarebbe stato meglio da parte sua riconoscere l’errore e chiedere scusa, piuttosto che continuare a negare l’evidenza, e che è soltanto alla ricerca di visibilità alle spalle di sua figlia (in QUESTO articolo potete rileggere le sue affermazioni).

Nella puntata di ieri, dunque, Silvia è nuovamente intervenuta negli studi di Cologno Monzese, per chiarire la sua posizione.

Io l’altra volta ho cercato di anticipare che comunque ho cercato di contattare in privato Lucas. Non mi ha dato la possibilità di sentirci e parlare e mi trovo qui oggi per questo. Non sono alla ricerca di visibilità, anzi tutt’altro, perché se avessi voluto non avrei perso occasione per raccontare dettagli del nostro matrimonio. Quando stavo con lui, potevo usufruire della sua immagine per avere visibilità, come sostiene Mercedesz, la madre e il patrigno. La scorsa puntata si è presentata qua Eva Henger dicendo alcune cose non vere, come che mio padre si è scusato. Prima di tutto, non capisco perché è stato cercato mio padre in privato, quando poteva benissimo cercare me. Ho 27 anni, non sono una bambina, un signore dai capelli rossi sosteneva che ero stata messa in castigo, che non conosco e che oltretutto ha detto che mi sono presentata in un’agenzia di Milano e non mi risulta, perché io lavoro e ho una vita abbastanza impegnata. Io ho già detto che non è rivolto a lei, se loro vogliono ulteriori spiegazioni… in tutto ciò il mio ex marito si nasconde. E’ meno di un anno, l’ho lasciato io, se fossi stata una donna repressa, l’ex moglie repressa, come sostiene Mercedesz, ripeto, non mi sarei comportata così, non l’avrei cercato in privato. Il fatto della Mercedesz e la Ferrari è stato un siparietto ironico con un mio collega mentre eravamo in palestra, su questo se lei si è sentita offesa le chiedo scusa. Io non devo chiedere scusa a nessuno, l’ho già detto l’altra volta. Io non sono qua per prendere lezioni morali da nessuno, io i consigli li accetto solo dalla mia famiglia, dalle persone che conoscono.

Il suo tono, però, non è stato particolarmente gradito dalla poltrona di casa, che ci ha tenuto a ricordarle che:

Guarda Silvia, io non voglio farti lezioni morali e sono ben felice che tu accetti consigli solo dalla tua famiglia. Spero che la tua famiglia ti spieghi che scrivere un post anche contro la mamma della tua portiera, dicendo: “Non si può cancellare il passato di tua mamma”, ti spieghi che non è una bella cosa.

QUI potete rivedere la sua intervista.

Che ne pensate? Da che parte state?