‘Amici 18’, Timor Steffens risponde alla protesta degli allievi: le sue parole!

Di Titta - 23 gennaio 2019 17:01:41

Amici - Timor Steffens

Continua nella scuola della diciottesima edizione di Amici di Maria De Filippi la protesta degli allievi al grido di ‘fammi studiare’: come vi abbia raccontato ieri in QUESTO post, in seguito al provvedimento disciplinare del professore di ballo Timor Steffens ai danni del ballerino Marco Alimenti, reo di non avere talento e per questo non meritare nemmeno gli insegnamenti dell’americano, tutti gli studenti hanno scelto di rifiutare le lezioni dei professori che appoggiato il neo docente di Amici e beneficiare solo delle lezioni di Veronica Peparini e Alessandra Celentano.

Nel daytime del talent show andato in onda poco fa è stata mostrata la reazione di Timor che, dopo il rifiuto di Mowgli di presenziare in sala con lui, ha deciso di parlare attraverso lo schermo a tutti gli allievi ed esprimersi sulla loro scelta di ribellarsi e mettersi in sciopero:

“L’ultima volta che ci siamo incontrati volevate che noi vi ascoltassimo, quindi ora sarò io a parlare e voi ad ascoltare. Questo sciopero del ‘fammi studiare’ che avete fatto, scrivendolo in tutta la scuola, mi ha fatto riflettere. Beh, sono un po’ confuso: io sono qui per insegnare e il principio di base del vostro gesto è il ‘fammi studiare’, ma poi vengo qui a scuola e voi vi rifiutate di fare lezione? Inoltre voglio ricordarvi che questa non è una scuola qualunque, questa è una scuola molto speciale, lo dico per ricordare che in questa scuola i casting sono sempre aperti e ci sono vari modi per essere eliminati. Io ho semplicemente seguito le regole. Non è che mi piaccia prendere queste decisioni e non è un qualcosa di personale, non è una cosa che faccio con piacere, ma è la cosa più giusta e onesta da fare. E ricordatevi che io sono conscio che facendolo rischio di non far piacere al pubblico, e lo noto anche sui social, ci sono molte persone che non sono d’accordo con quello che ho fatto; ma l’ho fatto proprio perché penso fosse la cosa più giusta e onesta da fare. Inoltre voglio anche farvi capire che non mi interesso unicamente dei ballerini hip hop, io rispetto il talento in generale: se mi piacessero solo quelli di hip hop allora non mi sarebbe piaciuto Rafael, non mi sarebbe piaciuto Vincenzo”.

Dopo aver chiarito la sua posizione, però, Steffens ha sorpreso i ragazzi con un’inaspettata decisione:

“Voglio anche dirvi ragazzi che ci sono delle persone nella scuola il cui talento è ancora incerto per me: Gianmarco, per esempio, sei uno di loro. Sei un ballerino di latino-americano e non sono del tutto convinto del tuo talento nel tuo stile. Come sapete anche negli ultimi giorni i casting sono proseguiti e abbiamo trovato un ballerino di latino-americano molto forte, quindi Gianmarco tu andrai in sfida e ti confronterai con questo ballerino, ma non sarò io a giudicare la sfida. Voglio essere imparziale e giusto, lo farà un giudice esterno; potremo così vedere quanto sei forte!”

Nella confusione che ha aleggiato tra i giovani allievi, a fornire una prima spiegazione riguardo la scelta dell’insegnante di mettere il ballerino Gianmarco in sfida contro Samuel Santarelli è stato il cantante Alessandro Casillo: “Avete fatto tutto questo casino perché Marco è stato eliminato, per il diritto allo studio? Va bene, secondo me c’è un’altra persona che non è forte, non la elimino subito ma la metto in sfida!”.

Più incisiva è stata invece Giordana Angi:

“Cioè sta continuando il suo discorso. Fondamentalmente non cambia niente: lui proprio non ci si fila!”

Ecco il video con la puntata intera del daytime odierno:

Amici 18
Clicca sull’immagine per vedere il video

E voi siete d’accordo con il prof Timor o appoggiate lo sciopero degli allievi?