Simone Luzzi, il fonico di ‘Uomini e Donne’, racconta i suoi esordi nei programmi di Maria De Filippi e svela la verità sua situazione sentimentale

Di Veronica - 23 gennaio 2019 16:01:07

Trono over

Simone Luzzi fin dalla sua prima apparizione a Uomini e Donne è riuscito a catturare l’attenzione del pubblico: interpellato dall’opinionista Tina Cipollari a riguardo di una diatriba nata con la dama Gemma Galgani, le telespettatrici del dating show di Canale 5 sono state stregate dal bell’aspetto del giovane fonico e hanno voluto saperne di più sulla sua vita privata.

Su di lui, però, non si sanno molti dettagli: sappiamo che il trentunenne romano lavora per le trasmissioni di Maria De Filippi da più di dieci anni, ma non conosciamo la sua situazione sentimentale.

Il magazine di Uomini e Donne ha voluto così intervistarlo per scoprirne di più sul fonico più ammirato della televisione italiana, partendo dagli inizi della sua carriera:

Appena diplomato, partendo da zero, ho iniziato ad apprendere questo lavoro e, oggi, dopo ben quattordici anni, seguo ancora tutti i programmi di Maria De Filippi. A Uomini e Donne entrai nel duemilaequattro. Da molto tempo il mio lavoro è quello di microfonare tutti gli ospiti presenti in puntata, dai corteggiatori ai tronisti, per poi procedere con il check audio. (…) A livello tecnico tutto questo mi ha permesso di costruirmi una competenza solida e di esplorare moltissime strade: si passa da Uomini e Donne, alla diretta più difficile di Amici, alla delicatezza di C’è Posta per Te, fino ad arrivare allo spettacolare Tu Si Que Vales e a Temptation Island.

Sugli apprezzamenti che gli vengono rivolti ogni qual volta appare in video, Luzzi ha affermato:

Tutto è nato da un complimento che Maria mi fece in maniera molto carina durante una messa in onda, in occasione di uno scontro tra Gemma e Tina in cui intervenni per fornire una spiegazione tecnica. Da quella frase iniziò tutto, tra il divertimento ma anche tanto imbarazzo da parte mia. La ringraziai per il complimento e la ringrazio ancora oggi.

Simone, nonostante apprezzi queste attenzioni da parte del pubblico femminile, non intende mostrarsi sui social:

Diciamo che oltre a essere una persona molto timida, non ho mai pensato di approfittare della gentilezza del pubblico. Sicuramente i complimenti fanno piacere, ma se per scelta avevo già deciso da prima di non avere pagine social, dopo il movimento sul web ho preferito ancor di più tenere un profilo basso. Sono lontano dal business di cui parla Tina (ride, ndr). Non nego, però, che i miei amici mi tengono informato e ogni tanto curioso tra i link che mi inviano. E’ una situazione molto carina.

Infine, alla rivista ha svelato se in questo momento è impegnato sentimentalmente:

Non sono fidanzato, anzi molto single. Diciamo che la solitudine mi fa compagnia (sorride, ndr).

Che ne pensate delle sue parole?