Pamela Prati gate, allucinante intervista ad Eliana Michelazzo a ‘Live – Non è la D’Urso’! E Dagospia lancia una nuova gigantesca bomba sul rapporto tra lei e Pamela Perricciolo!

Di Stefania - 23 maggio 2019 00:05:21

Live - Non è la D'Urso - Eliana Michelazzo

Stasera si è scritta un nuovo capitolo della saga del Pamela Prati gate, lo scandalo legato alla vita sentimentale della showgirl sarda che sta infiammando il mondo del gossip negli ultimi mesi. La donna aveva annunciato le fastose nozze un anno fa negli studi televisivi di Barbara D’Urso con tanto di anello come testimone, ma di recente in tanti hanno cominciato a dubitare della reale esistenza dell’uomo, tale Mark Caltagirone.

Le nozze, che dovevano essere celebrate lo scorso 8 maggio in una villa in Toscana, sono state misteriosamente rimandate e da allora si cerca di capire il motivo che ha spinto a questa scelta. E’ allora vero che questa persona non è mai esistito?

A difendere a spada tratta la buonafede del volto storico del Bagaglino ci sono sempre state le sue due agenti, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo. Se quest’ultima, dopo una sola apparizione pubblica, si è ritirata e ha scelto una modalità d’azione più discreta, la seconda, nota ai telespettatori di Canale 5 per esser stata oltre dieci anni fa la non scelta di Federico Mastrostefano, ha continuato a presenziare nei salotti televisivi asserendo di aver incontrato in un paio di occasioni questo Mark e di credere alla loro relazione.

Tuttavia, dopo la forte pressione dei mass media e dopo la reazione stizzita della Prati della scorsa settimana, quando ha abbandonato lo studio di Live – Non è la D’Urso perché stanca di affrontare l’argomento, l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne ha deciso di raccontare la verità, ovvero che Caltagirone non esiste e che non lo ha mai visto. Non solo, ha capito da questo affaire che anche la sua vita sentimentale è fortemente in discussione. Da dieci anni, sostiene di essere sposata con un certo Simone Coppi, con il quale però non ha mai avuto contatti, se non delle lunghe chiacchierate per chat (QUI il post in cui ve ne abbiamo parlato).

Ospite nuovamente questa sera della D’Urso, ha rotto il silenzio e ha chiarito tutti i passaggi di questa controversa storia. Partendo dal suo fidanzato fantasma, si è resa conto di essere finita in una trappola.

L’anello che indossavo? L’ho tolto. L’ho portato per 10 anni, dal 2009 al 2019. Mi sono innamorata forse di una persona che non c’era. L’ho incontrato una volta. Forse due. La prima volta ero alla Fontana di Trevi e stava con un’altra persona e l’ho visto da lontano, e un’altra volta mi è parso di vederlo passare in moto. Mi ha guardato e se ne è andato via. Lo sentivo via Messenger e poi quando è stato creato whatsapp con quello. Mi scriveva cose bellissime: “facciamo la nostra famiglia, i nostri figli”. Mi sono sentita sposata anche se non l’ho fatto. Io per lui ho allontanato tutti, anche la mia famiglia. Come spiegavi agli altri che avevi un fidanzato ma che non potevi vederlo mai? Lui era un giudice antimafia sotto scorta, mi prometteva che prima o poi avrebbe finito con il suo lavoro e saremmo stati solo noi. Neanche io credo in me. Mi sono autoconvinta di essere innamorata di Simone. Mi dimostrava tutto l’amore. “Ho un lavoro pericoloso, non posso vivere con te, sono magistrato antimafia minorile”, cosa che mi hanno detto che nemmeno esiste. Sono andata avanti con sicurezze perché Pamela Perricciolo mi diceva che mi amava! Mi sentivo sotto scorta anche io. Avevo delle guardie che mi seguivano, avevo il telefono sotto controllo. Sentivano quello che dicevo. Ricevevo messaggi su quello che dicevo. Per cinque anni ho annullato la mia vita non parlando mai con nessun uomo. Poi la Perricciolo fece un intervento e ho preso in mano l’agenzia e ho pensato al lavoro. Quando parlavo di questa storia mi sono accorta che lui non c’era. Sono andata da Pamela a chiedere di vedere i telefoni, di incontrare i cugini, la famiglia di Simone. Mi sono fidata di lei, lei è mia sorella. “Sei stata fidanzata con Igor… dov’è Igor?” E mi ha detto che non ha mai avuto foto con Igor.

Ed ha aggiunto:

Io non l’ho mai baciato, ma ho fatto l’amore con lui via social. Sì, ci sono dei miei video e delle mie immagini e non so in mano a chi. Io per dieci anni sono stata fedele: non sono mai stata con nessun altro.

La conduttrice l’ha poi interpellata sul caso di Pamela Prati e del suo fantomatico compagno:

Mark Caltagirone non esiste. La voce era diversa dalla telefonata fatta qui a Live e dal video che mi avevano fatto vedere. Io so solo che ho bisogno di un medico. Ho creduto a questa situazione di Pamela Prati, venendo qua mi sono chiesta “Questa sua famiglia (di Simone) dove’è?”. Per me era quella la mia vita. Pamela vittima o complice? Io mi faccio un grande punto interrogativo. Secondo me lei sa che non esiste. Non ha foto insieme. Lei si è fatta una fotografia fatta da Pamela Perricciolo che c’era, quella sera. E allora chi è quella persona che non è uguale a quella che ho visto in più foto? Non so perché Pamela Prati menta. Se tu fingi perché ti abbracci tuo figlio davanti a me? Il bambino è arrivato, ha abbracciato me e lei. Lei ha ricevuto una telefono, è uscita fuori e si è freddata totalmente. Al telefono le avevano detto che c’era un suo ex che parlava di lei. Io ho chattato con Rebecca, la bambina, mi chiamava zia, mi diceva del vestito che voleva per il matrimonio. Pamela Prati deve dirmi a cosa ha creduto. Io ci ho creduto o non sarei venuta qua a metterci la faccia. Quando sento di matrimoni, bimbi, io ci credo perché è quello che mi è sempre mancato. Mi scrivevano tutti. Io ero entrata in questa famiglia qui.

Dopo tutto questo, Eliana ha ammesso per quale motivo nei giorni scorsi è stata in questura.

Ho denunciato Pamela Perricciolo. L’ho denunciata perché tutto questo, purtroppo, l’ha creato lei con qualcun altro sicuramente. Non do tutta la colpa, c’è qualcuno dietro di lei e ce lo deve dire chi è. Dopo la confessione che ho fatto, l’ho sentita. Ha tentato più volte di prendersi gocce, di quelle calmanti per dormire. Mi diceva sempre “Ho preso le gocce, se muoio pensa alla mia famiglia”. Avevo sensi di colpa, ho sempre creduto a lei, era un’amica. Vi chiedo scusa, a tutti quanti. Però devo chiedere grazie… in tutta questa storia ho scoperto me stessa e quello che è successo a me.

La D’Urso le ha poi mostrato un documento che riporta i veri intestatari dei numeri dai quali riceveva messaggi da Coppi. Per tutela della privacy non sono stati fatti i nomi, ma è stato soltanto chiarito che si tratta di due donne: “Che schifo Barbara, ti posso dire solo questo. Una la conosco, l’altra no”.

Dopo la fine della diretta, però, Dagospia.com, il portale di Roberto D’Agostino, ha sganciato una nuova succulenta bomba che riguarda proprio le due (ex) socie. Le due sarebbero in realtà in combutta: infatti, secondo le sue fonti, entrambe sono omosessuali e hanno avuto una relazione, mentre la figura di Simone è stata creata soltanto per riparare al due di picche preso nel dating show di Maria De Filippi.

QUI, QUI, QUI e QUI i video.

E voi cosa ne pensate?