Amici 21, una frase di Raimondo Todaro scatena la polemica social: la spiegazione del prof

Durante la settima puntata del serale un’esclamazione a proposito di Nunzio Stancampiano ha creato scompiglio sul web (e c’entra anche Mattia Zenzola)

Linda Maggio 1, 2022

Raimondo Todaro, attuale coach di ballo nella scuola di Amici, ha voluto spiegare al pubblico a casa una frase pronunciata durante la messa in onda del talent show, che aveva sollevato l’ennesima polemica.

Nella scuola di Maria de Filippi, all’inizio di questa ventunesima edizione, a contendersi il banco di ballo erano stati Nunzio Stancampiano e Mattia Zenzola. In quell’occasione, a giudicare le performance, non era stato Todaro – insegnante del loro stile latino americano – ma una persona che sarebbe stata possibilmente più imparziale. Lo stesso Raimondo infatti, aveva seguito Nunzio durante tutto il suo percorso artistico e sarebbe stato difficile per lui mantenersi su una linea completamente oggettiva.

Ad avere la meglio era stato Zenzola. Ma qualcosa è andato storto durante il suo percorso. A causa di un infortunio aveva dovuto abbandonare la scuola. Una scelta sofferta, ma necessaria, che allo stesso tempo aveva permesso a Nunzio di riscattarsi entrando così a far parte della classe di Amici.

Col tempo, l’allievo si è fatto senza dubbio voler bene. E’ stato spesso protagonista di simpatici sketch contro la maestra Alessandra Celentano, che proprio non gradiva il suo stile.

Il percorso di Nunzio è terminato ieri, con la sfida al ballottaggio contro Albe, durante la settima puntata del serale.

Il suo coach si è espresso sul suo percorso, dicendosi dispiaciuto di non averlo potuto seguire in questa esperienza sin dal principio, ovvero dal mese di settembre, ai tempi della sfida con Zenzola:

Chiaramente ho il rimorso… Ogni tanto ci penso. Se fosse entrato a settembre, se poteva ballare in coppia, se qua, se la…

Sui social in molti hanno frainteso questa sua esternazione a caldo, vedendola poco delicata nei confronti di Mattia. Raimondo a questo punto è intervenuto per spiegare la sua versione dei fatti, dicendosi felice di non essere stato frainteso almeno dai suoi allievi:

Scrivo queste parole perché mi ha frainteso pure mia madre, quindi forse sono stato poco chiaro. Mi sono battuto perché Matti avesse un banco a settembre. Lui sa quanto io sia felice per questo. Il rimpianto che Nunzio non abbia potuto giocarsela alla pari contro gli altri allievi perché non ha fatto tutto il percorso non ha niente a che vedere con Matti. La mia idea è che se la sarebbe giocata fino alla finale. Sono sicuro che i ragazzi mi abbiano capito perché sanno bene cosa penso di loro. E ne ho avuto dimostrazione dalle loro stories.

Mattia Zenzola ha infatti postato sui social una foto del suo confronto con Nunzio, accompagnandola con un cuore bianco, segno che gli animi siano tranquilli:

COMMENTI