Amici Specials, Benjamin Mascolo dà un importante consiglio artistico a Sangiovanni

Il cantante, ospite della settima puntata, ha poi svelato il motivo per cui si è sciolto il duo Benji e Fede

Linda Aprile 13, 2021

E’ disponibile su Amazon Prime Video la settima puntata di Amici Specials, l’appuntamento fisso del martedì del format di Amici 20, di cui è stato ospite Benjamin Mascolo.

Dopo le emozioni spese con Michele Bravi, il divertimento insieme a Rocco Hunt, la profondità di Mr.Rain, l’ospite del nuovo appuntamento è stato Benjamin, in arte B3n, il cantautore nato nel duo Benji e Fede, che poi si è diviso.

Ha esordito così il giovane artista entrando in studio:

Queste presentazioni sono molto strane. Guardo i numeri che ho fatto e penso: “davvero ho fatto tutto questo?“. Mi ricordo che non me la sono goduta per niente. Ero troppo teso, troppo agitato, mille paranoie. So che state facendo tanto, ma vi voglio dire di godervela perché è una cosa unica al mondo.

L’ospite ha voluto sciogliere il ghiaccio performando Wonderwall degli Oasis seguita da quella che ha definito “la più famosa del suo repertorio“: Dove e Quando. Gli allievi hanno accompagnato B3n nel ritornello con grande entusiasmo.

La prima curiosità, è stata espressa da Leonardo Lamacchia che ha timidamente chiesto chi tra lui e Fede scriveva i testi quando erano ancora un duo:

Ho scritto la maggior parte dei testi con Fede. La maggior parte delle cose è normale che potesse venire da me perché Fede ha iniziato da poco a suonare strumenti, lui non suonava né chitarra né pianoforte. Adesso mi viene più facile scrivere. Però devo dire che è sempre stato 50% e 50%. Adesso mi prendo anche di più le libertà personali anche perché cantando io e scrivendo io posso dire quello che voglio. C’è sempre secondo me quell’equilibrio tra quello che vuoi fare e te e quello che arriva alle persone. Io ascolto metal, hard rock, generi più cattivi, in certi momenti vorrei dire che sono anche questo. Ma alle persone non puoi dare una cosa diversa troppo subito, non è nemmeno giusto nei loro confronti.

Ibla invece ha voluto scavare in fondo ai motivi che hanno spinto il duo a dividersi:

Tieni conto che io e Fede abbiamo fatto quasi quattro dischi insieme. E quindi sei anni insieme di carriera discografica e ci conoscevamo da anni, anche perché prima di spaccare ci abbiamo messo un po’. Quindi contiamo più di dieci anni. Mi sono sempre trovato bene insieme e ancora mi trovo da Dio. Siamo super amici, siamo fratelli ed è una cosa bellissima. Io in questo percorso che sto facendo da solo sono supportato da lui e quando sarà il mio turno farò la stessa cosa. Però per essere stimolato anche artisticamente devi cambiare un po’. Almeno io son così. Io non ho mai cantato in vita mia in realtà. Ho suonato la chitarra all’Ariston ma non ho mai cantato. Fare questo passo per me significava mettermi in gioco. Non è solo una questione di successo, follower, soldi. Noi siamo qui per essere felici.

Enula ha chiesto al cantautore di performare una canzone che possa raccontare qualcosa di lui, “al di là del discorso commerciale del pezzo“. Quest’ultimo l’ha accontentata esibendosi in Los Angeles. Subito dopo l’ospite ha chiesto: “Chi è la testa calda del gruppo?“. I ragazzi hanno risposto in coro che si tratta di una questione di punti vista, ma Benjamin ha subito inquadrato Sangiovanni come il più fumantino del gruppo. Il cantautore si è basato su alcuni video visti sui social, in cui l’allievo perdeva le staffe a causa di un richiamo della produzione. Al ché, il cantante ha spiegato:

Devo imparare a gestire la cosa. Ne sono consapevole. E’ una cosa che mi porto dietro da tanti anni. Devo riuscire a migliorarla in qualche modo. Tutto quello che c’è intorno al cantare lo accetto. E’ successo che per quattro cinque volta abbiam balzato la palestra. per sensibilizzarmi alla cosa mi è stata tolta la felpa. E non poter prendere lezioni di canto anche solo per tre giorni per me è un peso capito? Io non ho mai studiato nella mia vita quindi sapere che mi vengono tolte tre lezioni perché non sono andato in palestra è una cosa che proprio…

A proposito di queste parole, il cantautore gli ha dato un importante consiglio:

Anche quando esci da qua non puoi fare completamente quello che vuoi, a meno che non vuoi essere indipendente. Fai la tua musica da solo col tuo produttore. Ma devi sempre, non dico stare a delle regole, ma avere relazioni con altre persone. Anche la tua casa discografica quando sarà il momento avrà delle opinioni su di te e ti darà delle indicazioni. Tu puoi o non puoi seguire in base a come ti senti ma non sempre quello che pensi sia giusto a lungo termine ti aiuterà. Nel fare le cose di pancia spesso ci becchi, a volte anche una cosa come questa a lungo termine capisci che non è stata ingiusta.

Giulia Stabile ha posto le sue domande di rito: “Qual è il tuo cartone animato preferito?“. L’ospite ha risposto Dragonball. Mentre per quanto riguarda il suo rito scaramantico, Benjamin ha mostrato il suo tatuaggio sul polso che vede una sigla personale: Pcc, ovvero “Preparazione, concentrazione convinzione” il motto che recita sempre prima di salire sul palco.

Samuele Barbetta è sceso sul personale, chiedendo il primo ricordo, la prima immagine della vita del cantautore:

Domanda divertente. Io dimentico le cose in una velocità incredibile. Cose grosse che rimuovo dal cervello. Utile per i traumi che poi dimentico. Della mia infanzia ho proprio buchi. La prima la ricordo a dieci anni. L’immagine della mia vicina di casa che mi guarda e mi chiede quanti anni compio. Era il mio compleanno. Io rispondo che ne compio dieci e lei mi dice che sono grande. Lì nella mia testa ho pensato “ma cosa sono grande che sono piccolo?“.

Subito dopo, Benji ha rivolto la stessa domanda all’allievo, che ha raccontato:

Sono io sopra al castello giocattolo all’asilo. Sono in cima e faccio finta di fare il re del giardino. Mi si appoggia una farfalla sul naso che apre le ali e vedo tutti i suoi colori. E’ stato bellissimo.

L’ospite, prima di salutare i ragazzi di Amici, gli ha rivolto un augurio molto profondo:

L’augurio più importante che vi faccio è di godervi il momento ma anche di vedere il successo. Non parlo dei sold out, ma di fare quello che amate per il resto della vostra vita.

E voi avete visto la settima puntata di Amici Specials?

COMMENTI