Da Antonella Elia a Myriam Catania passando per Raimondo Todaro e Vittoria Schisano: ecco come trascorrono il Natale alcuni volti noti della tv Italiana!

Linda Dicembre 25, 2020

Antonella Elia - Raimondo Todaro - Vittoria Schisano - Myriam Catania

Nonostante questo sia un Natale un po’ particolare, la voglia di imbandire le tavole e portare avanti i festeggiamenti è sempre la stessa: lo confermano alcuni vip della televisione italiana, che intervistati dal settimanale Chi, hanno voluto raccontare come stanno trascorrendo le festività natalizie.

La pungente Mara Maionchi, icona di XFactor, ormai 79enne, ha voluto dedicare le sue feste che definisce ironicamente “sobrie” a tutti coloro che l’hanno curata, quando è stata colpita dal Covid:

Dedico queste feste sobrie a chi mi ha curata quando in ospedale ero malata di Covid, in modo da farmi rientrare a casa in forma e presto. Vedrò le mie figlie con le loro famiglie una un giorno e l’altra il giorno dopo. Mi mancherà la nostra tavola allargata ma l’importante è che tutti stiano bene e che il Salli (Alberto Salemo, suo marito dal 1976 ndr) faccia il brodo con il carrello dei lessi… sennò che Natale è?

L’attuale opinionista del GFVip 5, la showgirl 57enne Antonella Elia ha voluto rivolgere un pensiero, per questo Natale, a tutte le persone che si trovano in difficoltà:

Cercherò di trascorrere queste feste all’insegna del rispetto per chi non c’è più, della responsabilità, per tutelare le persone più fragili e della sobrietà, pensando ai lavoratori in difficoltà. So di essere una privilegiata. Se lo trascorrerò con qualcuno, sarà con le persone che considero famiglia.

L’accattivante Lory Del Santo invece, ha confessato di doversi fermare a Milano, non potendo volare come di consueto negli Stati Uniti per le festività natalizie. Lei e il suo fidanzato Marco hanno deciso di trascorrere le feste insieme, a cui ha regalato – sotto sua richiesta – la PlayStation 5 e tanto altro:

Quest’anno non potrò andare negli Stati Uniti resterò a Milano con il mio fidanzato Marco, a casa, a mangiare il lesso e la salsa pearà veneta. Non chiedo nulla come regalo, ho già avuto tutto. Marco invece mi ha chiesto la PlayStation 5 che ho già ordinato, un asciugacapelli costosissimo (cosa se ne farà?) e una tv supertecnologica. Pensa come sono messa!

L’attrice italiana Vittoria Schisano ha dovuto rinunciare a malincuore, come tutti, a qualcosa di speciale per lei:

Grande tavolate a Napoli con la mia famiglia e con gli amici, ecco a cosa rinuncio quest’anno. Resto a Roma. Sarà un Natale a due con il mio compagno, nella nostra casa addobbata prima di tutto dal nostro amore. Per sentirci in vacanza bastiamo io e lui. Però mi mancheranno mia mamma, mia sorella e i suoi, il rumore di casa, gli abbracci. Niente videochiamate, niente zoom, videoparty, neanche spedirò i regali: sono molto fisica preferisco aspettare quando ci potremo vedere e scambiare i doni di persona.

Stessa situazione per il bel Raimondo Todaro, impossibilitato a raggiungere la sua amata Sicilia, ma pur sempre affiancato da sua figlia Jasmine:

Mi piacerebbe andare in Sicilia dai miei genitori e portare mia figlia Jasmine con me, visto che i nonni paterni li vede poco e che a Catania vive la sua cuginetta del cuore. Mi mancheranno i miei cari e i chili che prendo con spensieratezza a Natale che trascorro con loro. Se resterò a Roma, la priorità sarà rendere tutto speciale per mia figlia: qualcosa mi inventerò. E poi cercherò di brindare con tutte le persone care che ho quì, Elisa Isoardi compresa.

La comica Francesca Manzini ha confessato di avere avuto un anno di amore e fortuna, per questo in vista del Natale non chiede altro:

Il mio Natale si fa in quattro: saremo io, Christian (il mio fidanzato bipede), Spartaco e Achille (i miei due fidanzati quadrupedi, due labrador stupendi). E siamo tutti molto felici. Devo dire che per me questo è stato anche un anno di amore e di fortuna: ho incontrato Christian.

L’ex gieffino Fulvio Abbate, noto scrittore, ha invece voluto condividere con i lettori un’immagine particolare e suggestiva delle sue feste:

Rispettando un’antica tradizione siciliana dei voti in presenza di un serio problema di salute, indosserò un abitino monacale e trascorrerò le mie giornate in una situazione penitenziale: con la famiglia. Anche i miei congiunti saranno costretti ad indossare la medesima tunica. Durante il momento del pranzo, assai sobrio, fagioli e fichi, come nel film Marcellino pane e vino, sarà vietato proferire parola. E tutto ciò per “rispetto” verso coloro che continuano ad immaginare un pranzo simile ad un veglione carioca accompagnato da procaci ballerine di samba su musica Yma Sumac, il leggendario compianto usignolo delle ande, forte delle sue cinque ottave

Collega dell’Abbate al GfVip, Myriam Catania, amatissima attrice dalla voce incantevole, ha raccontato di aver aperto sempre le porte a chi ne aveva bisogno, negli anni passati:

Il nostro sogno è stare tutti insieme, come sempre. In famiglia siamo tutti artisti: registi, attori, doppiatori, autori. E come tali siamo super testati dal lavoro, per ragioni di set, insomma. Speriamo di poterci ritrovare in un posto che per noi è molto di famiglia, in un bosco che aveva già scoperto Ugo Tognazzi. Solo i familiari stretti, siamo una trentina, in più abbiamo da sempre accolto chi una famiglia o non ce l’ha o non ce l’ha più.

Infine, è stata Emma Muscat a raccontarsi, l’ex pupilla di Maria De Filippi. Emma ha rivelato di trascorrere un Natale all’insegna della dolcezza, nel vero senso della parola:

Trascorrerò il Natale a casa a fare i dolci natalizi tradizionali della mia isola, Malta, come le “mince pies“, tortine di pasta frolla ripiene di frutta secca, spezie e un po’ di liquore. I “Christmas log“, dolce natalizio a forma di tronchetto ricoperto di cioccolata o crema di caffè o glassa e riempito di marmellata. E poi, io e mia mamma ci cimenteremo nel suonare e cantare brani natalizi.

E voi come trascorrerete il vostro Natale?

COMMENTI